Hotel Roma, Manifestations Meetings Music Sport Theater Exhibitions

Hotel 4 stelle Roma, San Lorenzo, Hotel di Charme
Check -in Nights Rooms Type Rooms Numbers Promotional Code

 

faceBook hotel Rome

Rom hotel Sonderangebote
Wonderful breakfast location in a garden on the top of the hotel, lot of light view on the city: nice way to wake up!!! Really comfortable hotel, near the train station. ..by TripAdvisor"




 

Caccia ai tesori del parco

2014-05-10

Parco dell'Appia antica


Roma nun fa la stupida stasera - L'Asino d'oro

2014-05-03

Campidoglio


Visita guidata a Castel Sant'Angelo - L'Asino d'oro

2014-05-03

Mausoleo di Adriano (Castel Sant'Angelo), Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo


Nel cuore della Suburra - L'Asino d'oro

2014-05-01


Visita guidata alla mostra "Frida Kahlo"

2014-05-10

Scuderie del Quirinale


Mani in pasta: nidi da mangiare. Laboratorio per bambini

2014-04-27

Hortus Urbis, Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Vaso da asp-orto. Laboratorio per bambini

2014-04-27

Hortus Urbis, Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Visita guidata per bambini ai Mercati di Traiano - Ass. Mage

2014-04-26

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali


Visita guidata per bambini alle Terme di Caracalla - Ass. Mage

2014-04-25

Terme di Caracalla


Visita guidata alla Basilica di Santa Maria del Popolo

2014-04-26

Santa Maria del Popolo


Visita gioco a Castel S. Angelo - Il periegeta

2014-04-27

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo


Favolcapitombolando al Foro Romano - Il Periegeta

2014-04-26

Archaeological area of the Roman Forum and Palatine Hill


Visita gioco a Villa Pamphilji. Il viaggio di Bacco - Il periegeta

from 2014-04-25 to 2014-05-11

Villa Doria Pamphilj


Names object cities - workshop

from 2014-04-06 to 2014-06-29

Palazzo delle Esposizioni

To tie in with the Etruscans and the Mediterranean exhibition, the Art Workshop is offering a tour in the exhibition of ancient Cerveteri, the wealthiest and most heavily populated of all the Etruscan metropolises, to delve into the secrets that led the city to vie with Rome and with the other Mediterranean powers. In the Workshop Cube names, objects and cities are all jumbled up on a huge map that greets participants and takes them on a journey through time and space to discover ancient Etruria. In the Workshop geometrical figures, exotic animals and characters from mythology form the basis for graphic work that sets out to explore the manufacture of local ceramics and the Greek influence that resulted from trade and cultural exchange in the ancient Mediterranean.


Ave Cinecittà!

from 2014-04-19 to 2014-05-04

Cinecittà Studios

A spectacular journey through the Cinecittà studios to discover the secrets of cinema.

Cinecittà Shows off, traces the History of Cinecittà: scenes, costumes, sets, characters – actors, directors, producers – who passed through we called The Dream Factory
Actually, Cinecittà has always been the place where you can realize the immaterial, where authors and professionals can express themselves: going in with a script and coming out with a finished film. All this is made possible by the stages and workshops where the entire production process is carried out, but above all by the experience and expertise of the people working at Cinecittà.
The exhibition intends to pay homage to all the people who helped make Cinecittà great, to all those working “behind the scenes” and contributing to the creation of films with their talent and expertise.
The exhibition route reproduces every step of the film-making process, from the script to the post-production stage, focussing on the jobs and skills of the professionals involved in producing the finished work.
Admire the skill of the costume designers and seamstresses in the costume room along with the talent and creativity of the set designers and craftsmen in the set room!
The area of the exhibition is a pleasant place to spend some time with your family or alone in the middle of the green park looking at the historical buildings perfect examples of the rationalist architecture or the sculptures used for many movies all around the area.
Cinecittà Si Mostra is also dedicated to kids with Cinebimbi, the workshop where children can try out new things, play and have fun.
The exhibition takes place in a variety of exhibition spaces, both inside and outside, ranging from the Palazzina Direzione Generale to the Palazzina Fellini, , and taking in viale Broadway, Martin Scorsese’s Gangs of New York set and the set of Imperial Rome.


La Pinacoteca del Tesoriere a Palazzo Patrizi - Ass. Res Antiquae

2014-05-03

Palazzo Patrizi (già Aldobrandini)


Villa e Circo di Massenzio

from 2013-10-01 to 2014-05-31

Circo, Villa di Massenzio e Mausoleo di Romolo

Visita didattica alla Villa di Massenzio.
Destinatari: scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado.

Descrizione e svolgimento del percorso:
Inquadramento storico della figura di Massenzio e del confronto con Costantino. Inquadramento della Villa e del circo di Massenzio nella topografia della Via Appia, del loro sviluppo storico a partire da una originaria villa rustica repubblicana, del loro successivo sviluppo secondo la tipologia dei complessi dinastici imperiali. Percorso lungo il Circo di Massenzio, dai carceres alla Porta Trionfale, con illustrazione dello schema tipico dei circhi e dello svolgimento delle gare di carri. Visita al Mausoleo di Romolo. 
Finalità didattica della visita
Illustrare le trasformazioni di una tenuta lungo la Via Appia, da villa rustica in epoca repubblicana a vasto complesso architettonico imperiale che si propone come palazzo dinastico. Illustrare, tramite la storia del complesso archeologico, le vicende storiche dello scontro tra Massenzio e Costantino. Presentare un esempio molto ben conservato di circo romano. Affrontare il discorso dell'importanza delle vie consolari e della Via Appia in particolare. Inquadrare tutta l'area in rapporto all'istituzione del Parco dell'Appia Antica. 


“La Dolce Vita” da Fontana di Trevi a Via Veneto, attraversando P.za Barberini - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-04


Rione Monti il Quartiere di Petrolini, del Marchese del Grillo e del Michelangelo di Mosè - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-03


L’Isola Tiberina e il Ghetto Ebraico e le ricette della tradizione ebraica - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-03

Isola Tiberina, San Bartolomeo all'Isola


Trastevere e la magia dei suoi vicoli al tramonto - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-02


Visite guidate alle Domus del Celio

2014-04-28

Case Romane del Celio sotto SS. Giovanni e Paolo


Castel Sant'Angelo con entrata “gratuita” - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-01

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo


Villa Borghese e i suo giardini - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-02


Villa Borghese e i suo giardini - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-27


Gli scavi di Ostia Antica - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-27

Scavi di Ostia Antica


Gli scavi di Ostia Antica - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-04

Scavi di Ostia Antica


Palazzo del Quirinale - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-27

Palazzo del Quirinale


Visita guidata alle Catacombe dei SS. Marcellino e Pietro - Didarkè

2014-05-04

SS. Marcellino e Pietro, SS. Marcellino e Pietro "ad duas lauros"


Ville di Roma a Porte Aperte. III edizione

from 2014-05-01 to 2014-05-31

Accademia di Francia - Villa Medici, Accademia Tedesca, Casino Boncompagni Ludovisi (dell'Aurora Ludovisi), Casino Massimo Lancellotti (in Villa Giustiniani Massimo), Castello della Magliana, Musei di Villa Torlonia - Casino Nobile, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Orto Botanico, Palazzo Rospigliosi Pallavicini e Galleria, Villa Alibert a Trastevere, Villa Altieri, Villa Astalli, Villa Aurelia, Villa Barberini al Gianicolo, Villa Borghese Parco di Culture, Villa Carpegna, Villa Celimontana, Villa e Casina Vagnuzzi, Villa Farnesina , Villa Lante al Gianicolo, Villa Lubin, Villa Madama, Villa Maraini, Villa Mazzanti, Villa Mirafiori, Villa Paolina Bonaparte, Villa Piccolomini, VILLA PONIATOWSKI, Villa Sciarra, Villino Crespi, Villino Ximenes


A spasso per Roma con i vostri bambini - Gli angeli di Castel St Angelo - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-04


A spasso per Roma con i vostri bambini - Gli angeli di Castel St Angelo - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-01


Pasquino e le Statue Parlanti Teatro Itinerante - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-27

Piazza Navona


A spasso per Roma con i vostri bambini. Il Giardino “incantato” di Villa Torlonia - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-27

Villa Torlonia


A spasso per Roma con i vostri bambini. La Nascita di Roma - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-02


A spasso per Roma con i vostri bambini. Terme di Caracalla - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-03

Terme di Caracalla


A spasso per Roma con i vostri bambini. Terme di Caracalla - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-26

Terme di Caracalla


L’Acquedotto Virgo e il Percorso dell’Acqua - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-26

Piazza di Spagna


Caravaggio e la Roma di inizio 600’ - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-04


Caravaggio e la Roma di inizio 600’ - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-26


Mitreo del Circo Massimo e l’Ara Massima di Ercole - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-26

Mitreo dell'Ara Massima di Ercole (Mitreo del Circo Massimo)


I Borgia passioni, segreti ed intrighi politici nella Roma del 400’ - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-25


Le “Catacombe” di S Sebastiano Fuori le Mura e il giro delle sette chiese - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-25

Catacombe di San Sebastiano


Artemisia Gentileschi e la Roma del 600’ - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-25

Santa Maria del Popolo


Guided tours to Villa Strohl Fern

from 2014-05-04 to 2014-10-19

Villa Strohl Fern

Little is known of his involvement in the construction of the villa, but he probably was directly responsible for the layout of the large, well-structured Park, as this was planned with the particular aim of creating a universe within itself, and is a rare example in Rome of a romantic garden. The entrance is flanked by false stalactites and water spouts, and the Neogothic buildings and elegant, two-storey chalets are reminiscent of nineteenth-century German style. Everything is set in a park with attractive views and archaeological finds laid out along the avenues. The park also boasts artificial “natural” features such as cement trees, fountains adorned with stalactites, fish pools, false grottoes (and real ones), covered bridges between sections of land at different levels, and an artificial lake with a cement boat on its bank. The villa became a refuge for Italian and foreign artists, who lived in the studies Strohl built: the one used by Francesco Trombadori has been conserved. On Strohl Fern’s death, he left explicit instructions that the property pass to the French State. Since 1957 it has been the home of the René Chateaubriand school.


Coppedè, il quartiere delle Fate - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-24


Passeggiando con gli Imperatori dal Campidoglio al Colosseo attraversando i Fori Imperiali - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-03

Colosseo - Anfiteatro Flavio, Fori Imperiali, Piazza del Campidoglio


Passeggiando con gli Imperatori dal Campidoglio al Colosseo attraversando i Fori Imperiali - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-26

Colosseo - Anfiteatro Flavio, Fori Imperiali, Piazza del Campidoglio


La Grande Bellezza. Roma nel cinema - L'Asino d'oro

2014-04-27


L’arte di abitare nell’antica Roma. Case romane del Celio - L'Asino d'oro

2014-04-26

Case Romane del Celio sotto SS. Giovanni e Paolo


Il Ghetto e l’Isola Tiberina - L'Asino d'oro

2014-04-25

Antico Ghetto ebraico


A Spasso con gli Imperatori dal Campidoglio al Colosseo attraversando i Fori Imperiali - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-25

Colosseo - Anfiteatro Flavio, Fori Imperiali, Piazza del Campidoglio


A spasso per Roma con i vostri bambini - Colosseo e Foro Romano - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-03

Archaeological area of the Roman Forum and Palatine Hill, Colosseo - Anfiteatro Flavio


A spasso per Roma con i vostri bambini - Colosseo e Foro Romano - Ass. Roma e Lazio per te

2014-04-25

Archaeological area of the Roman Forum and Palatine Hill, Colosseo - Anfiteatro Flavio


Passeggiata ai Fori Imperiali: dal Campidoglio al Colosseo - Ars in Urbe

2014-05-31


Passeggiata ai Fori Imperiali: dal Campidoglio al Colosseo - Ars in Urbe

2014-05-24


Passeggiata ai Fori Imperiali: dal Campidoglio al Colosseo - Ars in Urbe

2014-05-17


workshop – booking only

2014-05-24

Palazzo delle Esposizioni


Workshops for teachers, students, sector operators and enthusiasts on techniques, materials and languages.
Authors, illustrators, photographers, leading figures on the art scene of those years, contributed to the renewal of the children’s book. A journey through the pages of artists such as Iela Mari, Leo Lionni and Maurice Sendak, reinventing the way of reading, thinking and growing with books.
30 euros single meeting (24 euros season ticket holders) - 100 euros entire course (90 euros for season ticket holders)

Poetry -workshop

2014-06-07

Palazzo delle Esposizioni

Workshops for teachers, students, sector operators and enthusiasts on techniques, materials and languages.
Three great authors gave voice to writing in verse: Gianni Rodari, Toti Scialoja and Mario Faustinelli. All of them with a shared love of poetry and its expressive power.
30 euros single meeting (24 euros season ticket holders) - 100 euros entire course (90 euros for season ticket holders)

Dalla Centrale Montemartini al Ponte di Ferro

from 2014-04-25 to 2014-04-27

Centrale Montemartini

In occasione della Festa della Liberazione, visite guidate alla Centrale Montemartini al Ponte di Ferro.

Dalla Centrale Montemartini al Ponte di Ferro:Visita guidata alla Centrale Montemartini e al Ponte di Ferro
Durante la visita si assisterà ad una breve presentazione della Centrale Montemartini dal suo cortile esterno, oggi straordinario patrimonio di archeologia industriale. A seguire il percorso si snoderà su via Ostiense verso Piramide per meglio conoscere il quartiere industriale insieme alle vicende storiche dei Mercati Generali, dell’Officina del Gas e del grande Gasometro, il valore architettonico degli ex Magazzini Generali di Tullio Passarelli, oggi Istituto Superiore Antincendi, fino ad arrivare sulle sponde del fiume Tevere seguendo i lacerti dei binari, raccordo tra le industrie e la stazione da cui arrivavano le materie prime. Un punto d’osservazione per gettare uno sguardo generale sugli edifici e le strutture che ancora oggi caratterizzano l’area come singolare universo post-industriale nella città di Roma. Gli ex Mulini Biondi, la ex Mira Lanza, l’ex Granaio dell’Urbe, la Dogana Fluviale, l’ex Capitaneria del Porto Fluviale.
Sul ponte di ferro – così lo chiamano da sempre i romani - per un saluto alla lapide in ricordo dell’eccidio del Ponte dell'Industria del 7 aprile 1944. Una orribile strage voluta dai nazifascisti come rappresaglia contro l'assalto al forno Tesei fornitore dei nazisti. Dieci donne disarmate ed inermi, sorprese dai soldati nazisti con quel poco di pane e farina per sfamare i loro figli, vennero fatte allineare lungo le transenne del ponte e lì fucilate.


25 aprile. Resistiamo aperti

from 2014-04-25 to 2014-04-27

Centrale Montemartini, Mura Aureliane, Piramide di Caio Cestio, Rione Garbatella


Visita guidata per bambini al Colosseo - Ass. Arteincittà

2014-04-25

Colosseo - Anfiteatro Flavio


Riapertura selezioni per partecipare ai laboratori di teatro curati da Antonio Giuliani

2014-05-05

Centro Culturale "Gabriella Ferri"


Speciale ragazzi, visite guidate - L'Asino d'oro

from 2014-04-12 to 2014-04-25


Visite guidate al cimitero Verano - UIna passeggiata tra i ricordi - Programma primaverile 2014

from 2014-04-12 to 2014-06-08

Cimitero Monumentale del Verano


A spasso con i vostri bambini: Gli Scavi di Ostia Antica - Roma e Lazio per te

2014-05-04

Scavi di Ostia Antica


Passeggiata nelle vie del Ghetto Ebraico e nell’Isola Tiberina - Ars in Urbe

2014-06-01

Antico Ghetto ebraico, Isola Tiberina


Passeggiata nelle vie del Ghetto Ebraico e nell’Isola Tiberina - Ars in Urbe

2014-05-25

Antico Ghetto ebraico, Isola Tiberina


Passeggiata nelle vie del Ghetto Ebraico e nell’Isola Tiberina - Ars in Urbe

2014-05-18

Antico Ghetto ebraico, Isola Tiberina


Passeggiata nelle vie del Ghetto Ebraico e nell’Isola Tiberina - Ars in Urbe

2014-05-10

Antico Ghetto ebraico, Isola Tiberina


Passeggiata nelle vie del Ghetto Ebraico e nell’Isola Tiberina - Ars in Urbe

2014-05-04

Antico Ghetto ebraico, Isola Tiberina


Passeggiata nelle vie del Ghetto Ebraico e nell’Isola Tiberina - Ars in Urbe

2014-04-27

Antico Ghetto ebraico, Isola Tiberina


Passeggiata nelle vie del Ghetto Ebraico e nell’Isola Tiberina - Ars in Urbe

2014-04-26

Antico Ghetto ebraico, Isola Tiberina


Presentazione del Corso maschere bambini, a cura di Cinzia Di Puppo

2014-05-07

Centro Culturale "Gabriella Ferri"


Appuntamento con il Laboratorio di Teatro, a cura di Antonio Giuliani, Alessandro Barca e Maurizio Francabandiera

2014-05-07

Centro Culturale "Gabriella Ferri"


Appuntamento con il Laboratorio di Teatro, a cura di Antonio Giuliani, Alessandro Barca e Maurizio Francabandiera

2014-05-05

Centro Culturale "Gabriella Ferri"


Presentazione del libro di fiabe "Nanaba" di Josomersim

2014-04-27

Centro Culturale "Gabriella Ferri"


La Roma di Caravaggio - Ars in Urbe

2014-05-25

San Luigi dei Francesi, Sant'Agostino in Campo Marzio, Santa Maria del Popolo


La notte dei Gladiatori - Ars in Urbe

2014-05-31


La notte dei Gladiatori - Ars in Urbe

2014-05-25


La notte dei Gladiatori - Ars in Urbe

2014-05-24


Galleria Doria Pamphilj: gli artisti italiani ed i maestri fiamminghi - Ars in Urbe

2014-04-27

Galleria Doria Pamphilj


La notte dei Gladiatori - Ars in Urbe

2014-05-23


La notte dei Gladiatori - Ars in Urbe

2014-05-11


La notte dei Gladiatori - Ars in Urbe

2014-05-10


La notte dei Gladiatori - Ars in Urbe

2014-05-09


La notte dei Gladiatori - Ars in Urbe

2014-04-27


La notte dei Gladiatori - Ars in Urbe

2014-04-26


La Roma di Michelangelo: Chiesa di Santa Maria Sopra Minerva ed il Cristo Risorto- Ars in Urbe

2014-04-26

Santa Maria sopra Minerva


Gli Acquedotti di Roma: l'Acqua Paola - Ars in Urbe

2014-06-01

Fontanone dell'Acqua Paola


Gli Acquedotti di Roma: l'Acqua Paola - Ars in Urbe

2014-05-18

Fontanone dell'Acqua Paola


Visita al Sepolcro degli Scipioni - Ass. culturale Trasecoli

2014-04-30

Area archeologica del Sepolcro degli Scipioni


Il quartiere popolare di San Saba- Ass. culturale Trasecoli

2014-04-27


Apertura speciale dei Complessi dei Santi Bonifacio e Alessio e Santa Sabina all’Aventino - Ass. Spazio Arte Roma

from 2014-04-05 to 2014-05-10

SS. Bonifacio e Alessio


A spasso per Roma con i vostri bambini - Dall’Isola Tiberina ai Vicoli di Trastevere - Ass. Roma e Lazio per te

2014-05-02

Isola Tiberina


Iniziativa didattica: Giulia Mafai incontra le scuole

from 2014-04-01 to 2014-05-14

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Destinatari: scuola secondaria di II grado

In occasione della mostra "Mafai-Kounellis. La libertà del pittore al Museo CarloBilotti, Aranciera di Villa Borghese", Giulia Mafai incontrerà gli studenti della scuola secondaria di II grado ed in particolare i Licei artistici.

Un’opportunità assolutamente unica per conoscere personalmente una testimone diretta della cultura artistica della Scuola Romana.Giulia Mafai parlerà loro dell’arte nella Roma del Novecento, dei rapporti con il padre Mario Mafai, con la madre scultrice Raphael e della grande fortuna di essere stata amata protagonista di una vita artistica sin dagli anni della sua infanzia.Foto, autografi, libri, locandine, cataloghi e altri significativi reperti per tracciare la metamorfosi del percorso biografico di suo padre, delle sue relazioni personali con gli artisti, della sua integrità poetica e pittorica.Un confronto-racconto di un’esperienza di vita che può e vuole essere condivisa oltre ogni barriera generazionale.


Visita guidata alla mostra Gli Etruschi e il Mediterraneo al Palazzo delle Esposizioni - Ass. Res Antiquae

2014-04-27

Palazzo delle Esposizioni


Visita all'Auditorium di Mecenate - Roma Segreta 2014

2014-04-27

Auditorium di Mecenate

Visita guidata nell'ambito di Roma Segreta 2014

Il c.d. Auditorium era parte della grande villa di Mecenate, amico e consigliere di Augusto.
Scoperto nel 1874, è composto da una grande aula absidata con affreschi del I sec. a.C.; l’ambiente era probabilmente destinato a banchetti e rappresentazioni.

Organizzazione:

Associazione Culturale Iter


Visite didattiche in arabo - L’Asino d’Oro

from 2014-04-01 to 2014-09-30


Campi di Pasqua 2014. Avventure Scientifiche al Museo di Zoologia

from 2014-04-17 to 2014-04-24

Museo Civico di Zoologia

Dal 17 aprile ripartono i "campi pasquali" del Museo di Zoologia per vivere nuove avventure scientifiche con sperimentazioni e simulazioni, giochi e divertimento alla scoperta del nostro pianeta. 
PROGRAMMA
Giovedì 17 Aprile: Paleo-Detective
Venerdì 18 Aprile Zoo-Detective
Martedì 22 Aprile: Bio-Detective
Mercoledì 23 Aprile: Ocean-Detective
Giovedì 24 Aprile: Paleo-Detective
Età: 5-12 anni
Orari: intera giornata 8.30 - 16.30/ mezza giornata 8.30 - 12.30
Procedura di iscrizione:  telefonare allo 0697840700 per effettuare una preiscrizione; per confermare la preiscrizione è necessario compilare e inviare il modulo di prenotazione tramite fax 0632609200 o e-mail info@myosotisambiente.it  -     modulo pasqua
Il saldo delle quote può essere effettuato in contanti o assegno presso il bookshop del Museo Civico di Zoologia, oppure tramite    bonifico bancario inviando la ricevuta del bonifico effettuato.
Prendere visione della nota     informativa sulla privacy.
PRENOTAZIONE TELEFONICA OBBLIGATORIA
Costi: € 25,00 (8.30-16.30) - € 16,00 (8.30-12.30)
Agevolazioni solo per chi sceglie l'intera giornata:
- possessori labcard: € 22,00 al giorno
 - fratelli: € 22,00 al giorno dal secondo fratello
 - prenotazione di 3 giornate: € 65,00 anzichè € 75,00


Summer City Camp 2014 a Technotown

from 2014-06-09 to 2014-09-12


Il tempio della luce: Gli Dei dell’Olimpo e la Sala Macchine

2014-05-11

Centrale Montemartini

Visita guidata a tema consigliata a un pubblico adulto. La storia della Centrale Montemartini da primo impianto comunale di produzione di energia elettrica a museo: focus sui criteri di allestimento della Sala Macchine, oggi cattedrale moderna sede di capolavori  di scultura classica, rappresentanti le divinità dell’Olimpo greco e romano.

Il percorso all’interno della struttura riqualificata, al primo piano, consente di ammirare un grandioso complesso monumentale ricostruito, quale il  frontone del tempio di Apollo Sosiano, e la ricomposizione del contesto di scavo, che per vicende legate alla scoperta del secolo scorso era stato smembrato. La qualità dell’ allestimento della Sala Macchine permette al visitatore una maggiore comprensione storica di ciò che è avvenuto in quel preciso contesto. Inoltre un approfondimento sui criteri di risistemazione del monumentale ambiente,  consente la comprensione dei caratteri di “sacralità” del piano, sia come spazio architettonico che come residenza ideale degli dei del mondo antico.

Bibliografia:
- Talamo E., Bertoletti M., Cima M., Sculture di Roma antica (guida), Electa, Roma 2006 
- Talamo E., Bertoletti M., Cima M., Sculture di Roma antica (guida), Electa, Roma 1999 
- Cima M., La Rocca E., Le Dimore degli Dei (catalogo mostra), Roma 1986
- Stefanori F., Due esempi di recupero di archeologia industriale a Roma: la Centrale Montemartini e la Birra Peroni


I Giardini Segreti del cardinale Scipione Borghese

2014-05-18

Villa Borghese Parco di Culture

Visita sul territorio

I “segreti” del cardinale. La storia della Villa nel Seicento raccontata da piante antiche, preziose, rare che incantano i visitatori che hanno il privilegio di accedere ai giardini privati.

Organizzazione:

Bell’Italia 88


Teatro di Marcello. Il riuso attraverso i secoli

2014-05-10

Teatro di Marcello

Visita didattica all’area del Teatro di Marcello

La visita ripercorrerà la storia del monumento attraverso i secoli, da teatro, voluto da Cesare e realizzato da Augusto, a fortezza medievale a palazzo rinascimentale. Dell’area fanno parte anche i resti del tempio di Apollo Sosiano e di Bellona, dove si radunava il senato in occasione degli incontri con ambasciatori stranieri.

Organizzazione:

Arx


Caccia ai Tesori dell’arte - La bellezza negli occhi

2014-05-11

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Attività per famiglie. Visita guidata per i genitori ai Musei di Villa Torlonia (Casino Nobile e Casina delle Civette) e caccia al tesoro per i bambini nel parco e nella Casina delle Civette. 


Caccia ai Tesori dell’arte - La bellezza negli occhi

2014-05-25

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Attività per famiglie. Visita guidata per i genitori ai Musei di Villa Torlonia (Casino Nobile e Casina delle Civette) e caccia al tesoro per i bambini nel parco e nella Casina delle Civette. 


Caccia ai Tesori dell’arte - La bellezza negli occhi

2014-06-07

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Attività per famiglie. Visita didattica per i genitori ai Musei di Villa Torlonia (Casino Nobile e Casina delle Civette) e caccia al tesoro per i bambini nella Villa e nella Casina delle Civette. 


Laboratorio fotografico Ritratti e autoritratti

2014-05-10

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Attività di laboratorio per i bambini e i ragazzi


Laboratorio fotografico Ritratti e autoritratti

2014-05-25

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Attività di laboratorio

Un laboratorio alla scoperta del ritratto, anche fotografico, come forma d’arte e autorappresentazione, tra teoria e pratica. Dall’osservazione delle opere esposte, alla realizzazione dei ritratti dei partecipanti al laboratorio. 


Laboratorio fotografico Ritratti e autoritratti

2014-06-07

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Attività di laboratorio

Un laboratorio alla scoperta del ritratto, anche fotografico, come forma d’arte e autorappresentazione, tra teoria e pratica. Dall’osservazione delle opere esposte, alla realizzazione dei ritratti dei partecipanti al laboratorio. 


La casa - studio dell’artista dove le idee prendono forma

2014-05-10

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Visita didattica a cura di Bell’Italia 88


La casa - studio dell’artista dove le idee prendono forma

2014-05-17

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Visita didattica a cura di Bell’Italia 88


La casa - studio dell’artista dove le idee prendono forma

2014-06-08

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Visita didattica a cura di Bell’Italia 88


Giochi per i vivi, giochi per i defunti (visita e laboratorio per famiglie)

2014-06-21

Circo, Villa di Massenzio e Mausoleo di Romolo

Attività per la famiglia: visita e laboratorio


Libertà, uguaglianza e fraternità. Repubblicani romani e francesi conservatori, paradossi della storia. Roma e il 1849

2014-05-11

Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina - Complesso monumentale di Porta San Pancrazio

Un percorso alla scoperta della Repubblica  romana del 1849, dei valori democratici e laici che hanno animato una generazione di futuri italiani, caduta sotto i bombardamenti dei francesi.
Visita guidata a tema per tutti a cura di Bell’Italia 88.

Dopo un racconto itinerante sui luoghi del Gianicolo e di Villa Pamphilj, teatro delle difesa di Roma, la visita proseguirà nel Museo multimediale allestito in Porta San Pancrazio, dove sono ci soffermeremo sulle conseguenze storiche dell’esperienza repubblicana.


Il Museo dei Bonaparte a Roma

2014-05-17

Museo Napoleonico

Visita guidata alle raccolte d’arte, arredamenti e ricordi dei Bonaparte.


Il Museo dei Bonaparte a Roma

2014-06-15

Museo Napoleonico

Visita guidata alle raccolte d’arte, arredamenti e ricordi dei Bonaparte.


Alla ricerca del particolare

2014-05-11

Museo dell'Ara Pacis

Attività per bambini. 
Visita al monumento per bambini. Richiamando l’attenzione dei bambini su alcune opere, delle quali verrà poi mostrata una riproduzione, mancanti di alcuni particolari che loro dovranno ricordare.


Alla ricerca del particolare

2014-06-08

Museo dell'Ara Pacis

Attività per bambini. 
Visita al monumento per bambini. Richiamando l’attenzione dei bambini su alcune opere, delle quali verrà poi mostrata una riproduzione, mancanti di alcuni particolari che loro dovranno ricordare.


Visita giocosa per famiglie a squadre

2014-04-27

Museo dell'Ara Pacis

Visita didattica giocosa, rivolta a bambini  dai 5 agli 11 anni e genitori nella quale verranno formate delle squadre che dovranno andare alla ricerca di particolari nascosti raffigurati sul monumento.

I bambini e i genitori verranno stimolati  alla ricerca di oggetti raffigurati sul monumento in modo da simulare una gare a squadre.


Miti, mostri e geni alati

2014-05-11

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

Visita didattica per bambini ed adulti


Eroi di pietra: dagli assiri ai romani

2014-06-07

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

Visita didattica per adulti e laboratorio di disegno per bambini  


Scrivere nell’Italia antica. Laboratorio di scrittura etrusca, greca e latina

2014-05-25

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

La visita alle sezioni fenicia, etrusca e greco-romana del Museo Barracco sarà seguita da un laboratorio nel corso del quale gli operatori, con l’aiuto di schede didattiche appositamente preparate, presenteranno ai ragazzi i concetti di base dei sistemi di scrittura in uso nel mondo etrusco e in quello greco-romano. L’attività di laboratorio prevede l’utilizzo di strumenti scrittori, ispirati agli antichi originali: tavolette cerate, stili, carta realizzata a mano, inchiostro e pennini, per svolgere esercitazioni di scrittura utilizzando l’alfabeto greco/etrusco/latino. Durante l’attività una scheda didattica con la riproduzione dei diversi tipi di alfabeto, con la spiegazione delle trasformazioni delle lingue nei secoli, con alcuni enigmi e schemi da completare aiuterà i ragazzi nello svolgimento dell’esercitazione di scrittura.


Il Circo di Massenzio tra archeologia e botanica

2014-05-24

Circo, Villa di Massenzio e Mausoleo di Romolo

Visita didattica


Laboratorio per le famiglie: Le anfore del professor Dressel

2014-06-22

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico per famiglie


Leggere i Mercati in chiave medievale

2014-06-22

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto. 
La visita si propone di focalizzare la fase medievale del complesso, sottolineando i momenti salienti della trasformazione dei Mercati nei cosiddetti “secoli bui”, dal castello delle Milizie al convento delle Domenicane.


Laboratorio per le famiglie: artigiani per un giorno ... a Cencelle

2014-06-28

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie

Introduzione sul monumento e visita della mostra su Cencelle. I bambini, durante il laboratorio, impersoneranno alcuni tra gli artigiani più noti della città di Cencelle, e fabbricheranno le loro creazioni in ceramica; diventeranno orafi,disegnando i gioielli delle dame medievali; impareranno a stendere un pavimento intarsiato di marmi colorati, come nelle chiese della città di Leone IV.


Visita guidata alla mostra "Leopoli-Cencelle. Forma e vita di una città medievale"

2014-06-28

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita didattica alla mostra archeologica sui reperti dell'antica citta di Cencelle.
La visita si propone di accompagnare il visitatore all’interno della mostra su Leopoli – Cencelle, permettendogli di scoprire le peculiarità di questa unica città, e alcuni degli aspetti più importanti della vita quotidiana durante il medioevo.


Gioca con i cinque sensi

2014-05-25

Museo dell'Ara Pacis

Visita didattica per bambini: visita didattica giocosa basata su un percorso sensoriale utile per stimolare la capacità di osservazione dei bambini.


L'imperatore della pace

2014-05-03

Museo dell'Ara Pacis

Attività per bambini: Visita guidata al monumento e successiva attività teatrale e manuale presso lo spazio laboratorio.

I bambini verranno condotti in una breve visita al monumento incentrata sulla storia narrata sui lati dell’Ara con particolare attenzione alla vita della famiglia imperiale. Successivamente verranno condotti nello spazio laboratorio dove sulla base dei racconti fatti metteranno in scena la processione vista  in precedenza.


I Mercati di Traiano: visita al monumento

2014-05-10

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto.  
In questa visita percorreremo le strade ed entreremo in ambienti ancora poco noti dei Mercati di Traiano, uno dei più grandiosi complessi monumentali costruiti a Roma in età imperiale, inaugurati nel 112 d.C., contestualmente all’ultimo e più grande dei Fori Imperiali, il Foro di Traiano.


Laboratorio per le famiglie: Cazzuola, calce e mattoni: costruiamo come gli antichi romani!

2014-05-11

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie
Dopo una visita introduttiva al Museo, saranno illustrati i materiali, le tecniche, le attrezzature e le macchine da lavoro utilizzati in un cantiere di epoca romana. A conclusione dell’attività il partecipante porterà con se il mattone o il coppo in argilla, realizzato durante il laboratorio. 


I Marmi nei Fori Imperiali

2014-05-11

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto. 
La grande varietà dei marmi utilizzati nell’ambito della decorazione architettonica e scultorea dei Fori Imperiali, è il filo conduttore di una visita che si propone di far conoscere la loro funzione celebrativa e propagandistica.


Laboratorio per le famiglie: artigiani per un giorno ... a Cencelle

2014-05-31

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie

Introduzione sul monumento e visita della mostra su Cencelle. I bambini, durante il laboratorio, impersoneranno alcuni tra gli artigiani più noti della città di Cencelle, e fabbricheranno le loro creazioni in ceramica; diventeranno orafi,disegnando i gioielli delle dame medievali; impareranno a stendere un pavimento intarsiato di marmi colorati, come nelle chiese della città di Leone IV.


Visita guidata alla mostra "Leopoli-Cencelle. Forma e vita di una città medievale"

2014-05-31

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita didattica alla mostra archeologica sui reperti dell'antica citta di Cencelle.

La visita si propone di accompagnare il visitatore all’interno della mostra su Leopoli – Cencelle, permettendogli di scoprire le peculiarità di questa unica città, e alcuni degli aspetti più importanti della vita quotidiana durante il medioevo.


Laboratorio per le famiglie: Le anfore del professor Dressel

2014-06-07

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico per famiglie

L’attività di laboratorio prende spunto dal restauro in corso della cisterna pertinente al convento di Santa Caterina da Siena, che in età moderna aveva occupato il complesso antico dei Mercati di Traiano, e dal progetto di risistemazione delle circa 280 anfore che vi erano depositate.
Le anfore fanno parte di un unico nucleo, proveniente dagli scavi condotti nell'Ottocento a Castro Pretorio, e hanno costituito la base per l'elaborazione della prima tipologia delle anfore romane, pubblicata nel 1899 dallo studioso tedesco Heinrich Dressel. Al valore archeologico, dunque, esse assommano quello storico.
Obiettivo del laboratorio è far conoscere, con l'utilizzo di pannelli grafici e di riproduzioni anche in scala, “cosa” erano le anfore e “come” erano fatte, esaminando gli impasti, le forme e i modi di chiusura in rapporto alle derrate contenute, e “dove” erano prodotte e poi esportate e “come” erano stipate nelle navi, seguendo le principali rotte di trasporto commerciale del Mediterraneo.

Attività: introduzione al Museo dei Fori Imperiali nella Grande Aula dei Mercati di Traiano, spiegazione del fondo Dressel nella sala nella quale sono esposte le cinque anfore Dressel 20 già esposte al British Museum di Londra in occasione della mostra sull'imperatore Adriano (2008) e attività didattica nel laboratorio, con riproduzione in scala di un’anfora per mezzo di un calco in gesso.

Bibliografia: Bertoldi T., Guida alle anfore romane di età imperiale. Forme, impasti e distribuzione, Roma 2012.
Panella C., Le anfore di età imperiale del Mediterraneo occidentale, in Céramiques Hellénistiques et Romaines, III, Besançon (1994) pp. 177-275.
Panella C., Anfore ed epigrafia: per un corpus delle anfore bollate di età romana, in Epigrafia della produzione e della distribuzione, Collection de l'École française de Rome, 193 (1994), pp. 195-204.
Panella C., Manacorda D., Le anfore, in Harris, W.V. (ed.), The Inscribed Economy. Production and distribution in the Roman empire in the light of instrumentum domesticum, Journal of Roman Archaeology, Suppl.6 (1993), pp. 55-64.


I Mercati di Traiano: visita al monumento

2014-06-07

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto.  
In questa visita percorreremo le strade ed entreremo in ambienti ancora poco noti dei Mercati di Traiano, uno dei più grandiosi complessi monumentali costruiti a Roma in età imperiale, inaugurati nel 112 d.C., contestualmente all’ultimo e più grande dei Fori Imperiali, il Foro di Traiano.


Laboratorio per le famiglie: artigiani per un giorno ... a Cencelle

2014-05-18

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie


Visita guidata alla mostra "Leopoli-Cencelle. Forma e vita di una città medievale"

2014-05-18

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita didattica alla mostra archeologica sui reperti dell'antica citta di Cencelle.
La visita si propone di accompagnare il visitatore all’interno della mostra su Leopoli – Cencelle, permettendogli di scoprire le peculiarità di questa unica città, e alcuni degli aspetti più importanti della vita quotidiana durante il medioevo.


Laboratorio per le famiglie: Cazzuola, calce e mattoni: costruiamo come gli antichi romani!

2014-05-24

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie
Dopo una visita introduttiva al Museo, saranno illustrati i materiali, le tecniche, le attrezzature e le macchine da lavoro utilizzati in un cantiere di epoca romana. A conclusione dell’attività il partecipante porterà con se il mattone o il coppo in argilla, realizzato durante il laboratorio. 


Laboratorio per le famiglie: Cazzuola, calce e mattoni: costruiamo come gli antichi romani!

2014-06-08

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie
Dopo una visita introduttiva al Museo, saranno illustrati i materiali, le tecniche, le attrezzature e le macchine da lavoro utilizzati in un cantiere di epoca romana. A conclusione dell’attività il partecipante porterà con se il mattone o il coppo in argilla, realizzato durante il laboratorio. 


I restauri dei Mercati di Traiano

2014-05-24

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto.  
La visita si propone di valorizzare e rendere comprensibili gli importanti interventi di restauro avviati a partire dal febbraio 2004 con l'adeguamento statico e antisismico del monumento in previsione dell'apertura nel 2007 come sede museale. Illustrerà inoltre gli attuali interventi, funzionali alla prossima apertura di tutto il complesso fino al piano del Foro di Traiano, e ad una nuova sezione dedicata all'allestimento della collezione di anfore Dressel. 


I Marmi nei Fori Imperiali

2014-06-08

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto. 
La grande varietà dei marmi utilizzati nell’ambito della decorazione architettonica e scultorea dei Fori Imperiali, è il filo conduttore di una visita che si propone di far conoscere la loro funzione celebrativa e propagandistica.


Laboratorio per le famiglie: Le anfore del professor Dressel

2014-05-25

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico per famiglie


Laboratorio per le famiglie: artigiani per un giorno ... a Cencelle

2014-06-15

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie

Introduzione sul monumento e visita della mostra su Cencelle. I bambini, durante il laboratorio, impersoneranno alcuni tra gli artigiani più noti della città di Cencelle, e fabbricheranno le loro creazioni in ceramica; diventeranno orafi,disegnando i gioielli delle dame medievali; impareranno a stendere un pavimento intarsiato di marmi colorati, come nelle chiese della città di Leone IV.


Laboratorio per le famiglie: Artigiani per un giorno... a Cencelle

2014-05-03

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie


Visita guidata alla mostra "Leopoli-Cencelle. Forma e vita di una città medievale"

2014-06-15

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita didattica alla mostra archeologica sui reperti dell'antica citta di Cencelle.
La visita si propone di accompagnare il visitatore all’interno della mostra su Leopoli – Cencelle, permettendogli di scoprire le peculiarità di questa unica città, e alcuni degli aspetti più importanti della vita quotidiana durante il medioevo.


Visita guidata alla mostra "Leopoli-Cencelle. Forma e vita di una città medievale"

2014-05-03

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita didattica alla mostra archeologica sui reperti dell'antica citta di Cencelle.
La visita si propone di accompagnare il visitatore all’interno della mostra su Leopoli – Cencelle, permettendogli di scoprire le peculiarità di questa unica città, e alcuni degli aspetti più importanti della vita quotidiana durante il medioevo.


Laboratorio per le famiglie: Cazzuola, calce e mattoni: costruiamo come gli antichi romani!

2014-06-21

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie
Dopo una visita introduttiva al Museo, saranno illustrati i materiali, le tecniche, le attrezzature e le macchine da lavoro utilizzati in un cantiere di epoca romana. A conclusione dell’attività il partecipante porterà con se il mattone o il coppo in argilla, realizzato durante il laboratorio. 


I restauri dei Mercati di Traiano

2014-06-21

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto.  
La visita si propone di valorizzare e rendere comprensibili gli importanti interventi di restauro avviati a partire dal febbraio 2004 con l'adeguamento statico e antisismico del monumento in previsione dell'apertura nel 2007 come sede museale. Illustrerà inoltre gli attuali interventi, funzionali alla prossima apertura di tutto il complesso fino al piano del Foro di Traiano, e ad una nuova sezione dedicata all'allestimento della collezione di anfore Dressel. 


Laboratorio per le famiglie: Le anfore del professor Dressel

2014-04-27

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico per famiglie


Laboratorio per le famiglie: Le anfore del professor Dressel

2014-05-10

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico per famiglie


Laboratorio per le famiglie: Cazzuola, calce e mattoni: costruiamo come gli antichi romani!

2014-04-26

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratorio didattico consigliato alle famiglie
Dopo una visita introduttiva al Museo, saranno illustrati i materiali, le tecniche, le attrezzature e le macchine da lavoro utilizzati in un cantiere di epoca romana. A conclusione dell’attività il partecipante porterà con se il mattone o il coppo in argilla, realizzato durante il laboratorio. 


I restauri dei Mercati di Traiano

2014-04-26

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto.  
La visita si propone di valorizzare e rendere comprensibili gli importanti interventi di restauro avviati a partire dal febbraio 2004 con l'adeguamento statico e antisismico del monumento in previsione dell'apertura nel 2007 come sede museale. Illustrerà inoltre gli attuali interventi, funzionali alla prossima apertura di tutto il complesso fino al piano del Foro di Traiano, e ad una nuova sezione dedicata all'allestimento della collezione di anfore Dressel. 


Leggere i Mercati in chiave medievale

2014-04-27

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto. 
La visita si propone di focalizzare la fase medievale del complesso, sottolineando i momenti salienti della trasformazione dei Mercati nei cosiddetti “secoli bui”, dal castello delle Milizie al convento delle Domenicane.


Palazzo dei Conservatori: gli affreschi

2014-04-26

Musei Capitolini

Visita guidata a tema consigliata ad adulti
La sontuosa decorazione in affresco del Palazzo dei Conservatori, da sede dei Banderesi a museo della città. Percorso tematico per conoscere più approfonditamente Palazzo dei Conservatori e soprattutto gli apparati decorativi delle Sale di Rappresentanza.

Itinerario finalizzato alla conoscenza approfondita delle Sale degli Orazi e Curiazi, dei Trionfi, della Lupa, di Annibale, e delle Oche, analizzando i vari momenti di decorazione parietale: in particolare l’apparato decorativo rinascimentale con gli interventi di Iacopo Ripanda e i celeberrimi affreschi del ‘600 del Cavalier d’Arpino. Approfondimento dei temi iconografici voluti dalla Curia Romana sulla scia della gloria di Roma Imperiale a fini propagandistici. Motivi puramente decorativi ispirati dall’antica pittura romana. Excursus sulle varie tecniche di esecuzione, sui materiali e la natura dei pigmenti.


Un incontro diretto con la storia dell'arte greca e romana attraverso il mondo del mito

2014-05-18

Musei Capitolini

Visita didattica a Palazzo Nuovo


Palazzo dei Conservatori: gli affreschi

2014-06-08

Musei Capitolini

Visita guidata a tema consigliata ad adulti
La sontuosa decorazione in affresco del Palazzo dei Conservatori, da sede dei Banderesi a museo della città. Percorso tematico per conoscere più approfonditamente Palazzo dei Conservatori e soprattutto gli apparati decorativi delle Sale di Rappresentanza.

Itinerario finalizzato alla conoscenza approfondita delle Sale degli Orazi e Curiazi, dei Trionfi, della Lupa, di Annibale, e delle Oche, analizzando i vari momenti di decorazione parietale: in particolare l’apparato decorativo rinascimentale con gli interventi di Iacopo Ripanda e i celeberrimi affreschi del ‘600 del Cavalier d’Arpino. Approfondimento dei temi iconografici voluti dalla Curia Romana sulla scia della gloria di Roma Imperiale a fini propagandistici. Motivi puramente decorativi ispirati dall’antica pittura romana. Excursus sulle varie tecniche di esecuzione, sui materiali e la natura dei pigmenti.


Caccia ai Tesori dell’arte - La bellezza negli occhi

2014-05-25

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Attività per famiglie. Visita didattica per i genitori ai Musei di Villa Torlonia (Casino Nobile e Casina delle Civette) e caccia al tesoro per i bambini nella Villa e nella Casina delle Civette. 


Visite per tutti alla Casa Museo Alberto Moravia - Settembre 2014

2014-09-06

Casa museo Alberto Moravia

Visita didattica a cura di Bellitalia 88


Leggere i Mercati in chiave medievale

2014-05-25

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visita guidata consigliata ad un pubblico adulto. 
La visita si propone di focalizzare la fase medievale del complesso, sottolineando i momenti salienti della trasformazione dei Mercati nei cosiddetti “secoli bui”, dal castello delle Milizie al convento delle Domenicane.


Gli Horti nell’antica Roma

2014-05-25

Musei Capitolini

Visita guidata a tema consigliata ad adulti
Le grandi ville nobiliari, gli horti, una espressione monumentale ai confini tra il pubblico e il privato che si configura come una profonda trasformazione urbanistica.

L’itinerario tematico si snoda nelle eleganti Sale del più recente allestimento. Un percorso che propone l’apparato decorativo degli horti dell’antica Roma raggruppando celebri capolavori in base alla provenienza. Una “metaforica” passeggiata nei viali ideali delle ville appartenute alla famiglia dei Lamii, dei Tauri e dei Vetii e del famoso Mecenate. Una possibilità di ammirare e conoscere la storia delle eccezionali sculture quali il Commodo-Ercole, la Venere Esquilina, il Marsia e sontuosi vasi decorati emersi in occasione degli scavi ottocenteschi. Attenzione particolare sarà rivolta al tema di copia e replica rispetto all’originale greco.   


Villa Pamphilij, tra storia, natura e teatro

2014-06-14

Villa Doria Pamphilj

Un percorso alla riscoperta di una delle più antiche e suggestive ville di Roma

Visita sul territorio per una lettura della città nella storia.
Una passeggiata nel parco, per riscoprire le storia della Villa dalla sua fondazione seicentesca, ai fatti del Risorgimento che vi si sono svolti. L’esedra dei teatri, da ammirare e riscoprire, poi, assieme al patrimonio botanico tutelato, che oggi fanno di Villa Pamphlij un museo animato in un parco naturale.

Organizzazione:

Bell’Italia 88 


Negli Horti di Mecenate

2014-05-18

Auditorium di Mecenate

Visita didattica

Visita didattica all’Auditorium di Mecenate

Organizzazione:

Arx


Conoscere. Le attività. Calendario aprile-giugno 2014

from 2014-04-01 to 2014-06-30


Eurisace, Elena, Costantino, San Giovanni: pagani e cristiani lungo le mure Aureliane

2014-06-14

Porta Asinaria


I giganti dell'acqua - Visita guidata al Parco degli Acquedotti

2014-06-08

Parco degli Acquedotti


Urbanistica e architettura del Ventennio. L’eur e l’espansione di Roma verso il mare

2014-05-25

EUR


Roma....oltre le mura. La Garbatella di ieri e di oggi

2014-05-24


Visita guidata al Colombario di Pomponio Hylas - Roma Segreta 2014

2014-04-26

Colombario di Pomponio Hylas - Parco degli Scipioni

Visita guidata a cura dell'Associazione Culturale M'Arte.
Sono ammesse al massimo 7 persone a visita e la visita sarà effettuata solo con il gruppo al completo.

Pur nelle sue ridotte dimensioni, il colombario costituisce uno dei più interessanti esempi di sepolcro a incinerazione. Notevole lo stato di conservazione degli affreschi, degli stucchi e del mosaico che ricorda il Pomponio da cui prende nome il sepolcro.

Organizzazione:

Visite guidate a cura dell’associazione culturale M’ARTE


Sembra questo sembra quello.Laboratori per bambini e ragazzi

from 2014-03-20 to 2014-06-30


Alla scoperta dei tesori nascosti del Complesso dei Santi Bonifacio e Alessio all’Aventino

from 2014-01-01 to 2014-12-31

SS. Bonifacio e Alessio


MACROSCUOLA - MACROMOSAICO e altre storie

from 2013-12-01 to 2014-06-30

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Il MACRO, nell’ambito delle attività didattiche legate al mondo della scuola di ogni ordine e grado, ha avviato da dicembre 2013 il progetto laboratoriale permanente “MACROMOSAICO e altre storie”, una proposta didattica articolata, che si svolge per tutta la durata dell’anno scolastico.

Parallelamente è prevista una seconda iniziativa, “Arte METROMACRO”, a cui hanno aderito sei Istituti d’Arte di Roma e Provincia.

Il progetto si conclude con  una mostra che si svolge nel mese di giugno negli spazi MACRO in cui si presentano i lavori realizzati dagli studenti.

E’ anche stata prevista un’attività formativa per i docenti , che con un workshop potranno apprendere le tecniche del mosaico e conoscerne dall’interno il suo uso nella sua storia dell’arte.


Costume nelle Arti: cinema, teatro e moda

2014-05-08

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Quarto appuntamento nell’ambito del progetto Doppio filo. Arte e moda al MACRO, nato dalla collaborazione della Didattica del MACRO con Rossana Buono (Università  degli studi di Roma “Tor Vergata”) e Tiziana Musi (Accademia di Belle Arti di Roma). Intervengono: Lia Morandini, costumista e stilista; Simone Bessi, Presidente Fondazione culturale Annamode.

L'intento del progetto è di analizzare il tessuto, materiale da cui partire per studiare le sue metamorfosi sia in campo artistico che sartoriale, prendendo spunto dalla ricerca dell’artista giapponese Toshiko Horiuchi MacAdam, presente al MACRO con l’installazione Harmonic Motion / Rete dei draghi, realizzata intrecciando fili colorati.

La riflessione inoltre si estende alla manualità artigianale, sia come recupero nell'ambito delle nuove ricerche, dalla knitting art e alla fiber art, sia come strumento professionale proprio della produzione sartoriale.


Laboratori creativi per la mostra "Shannon Ebner - Auto Body Collision"

from 2014-03-13 to 2014-06-27

Palazzo Ruspoli - Fondazione Memmo


Visite guidate a Villa Maraini. Una terrazza su Roma

from 2014-01-01

Villa Maraini


Giardinaggio e orticultura. Dalla teoria alla pratica - Hortus Urbis

from 2014-03-29 to 2014-05-17

Hortus Urbis, Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Visita guidata con Antonia Ciampi

2014-05-03

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Visita guidata per il pubblico a cura di Antonia Ciampi

Con l’arrivo della primavera, i mesi di marzo, aprile e maggio sono ideali per partecipare al percorso sensoriale nel mondo magico dell’Archivio dei Sogni di Antonia Ciampi.
Un’esperienza straordinariamente suggestiva con le visite guidate insieme all’artista e i laboratori didattici per bambini - o per genitori e figli insieme - alla Casina delle Civette, dove installazioni mobili, arredi e sonorità d’epoca evocano la presenza del Principe Giovanni Torlonia.
Rubate dalla natura e restituite dalla vita, le opere di Antonia Ciampi intrecciano vita reale e dimensione esoterica, simbologia e storia, in un affascinante colloquio tra la dimora del Principe, i colori del Parco che l’accoglie e la luce di Roma.


Visita guidata con Antonia Ciampi

2014-05-17

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Visita guidata per il pubblico a cura di Antonia Ciampi

Con l’arrivo della primavera, i mesi di marzo, aprile e maggio sono ideali per partecipare al percorso sensoriale nel mondo magico dell’Archivio dei Sogni di Antonia Ciampi.
Un’esperienza straordinariamente suggestiva con le visite guidate insieme all’artista e i laboratori didattici per bambini - o per genitori e figli insieme - alla Casina delle Civette, dove installazioni mobili, arredi e sonorità d’epoca evocano la presenza del Principe Giovanni Torlonia.
Rubate dalla natura e restituite dalla vita, le opere di Antonia Ciampi intrecciano vita reale e dimensione esoterica, simbologia e storia, in un affascinante colloquio tra la dimora del Principe, i colori del Parco che l’accoglie e la luce di Roma.


Laboratorio didattico con i bambini

2014-05-02

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Laboratorio didattico a cura di Antonia Ciampi

Con l’arrivo della primavera, i mesi di marzo, aprile e maggio sono ideali per partecipare al percorso sensoriale nel mondo magico dell’Archivio dei Sogni di Antonia Ciampi.
Un’esperienza straordinariamente suggestiva con le visite guidate insieme all’artista e i laboratori didattici per bambini - o per genitori e figli insieme - alla Casina delle Civette, dove installazioni mobili, arredi e sonorità d’epoca evocano la presenza del Principe Giovanni Torlonia.
Rubate dalla natura e restituite dalla vita, le opere di Antonia Ciampi intrecciano vita reale e dimensione esoterica, simbologia e storia, in un affascinante colloquio tra la dimora del Principe, i colori del Parco che l’accoglie e la luce di Roma.


Laboratorio didattico con i bambini

2014-05-16

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Laboratorio didattico a cura di Antonia Ciampi

Con l’arrivo della primavera, i mesi di marzo, aprile e maggio sono ideali per partecipare al percorso sensoriale nel mondo magico dell’Archivio dei Sogni di Antonia Ciampi.
Un’esperienza straordinariamente suggestiva con le visite guidate insieme all’artista e i laboratori didattici per bambini - o per genitori e figli insieme - alla Casina delle Civette, dove installazioni mobili, arredi e sonorità d’epoca evocano la presenza del Principe Giovanni Torlonia.
Rubate dalla natura e restituite dalla vita, le opere di Antonia Ciampi intrecciano vita reale e dimensione esoterica, simbologia e storia, in un affascinante colloquio tra la dimora del Principe, i colori del Parco che l’accoglie e la luce di Roma.


Costantino. Editto e architettura - Didarkè

2014-04-27

SS. Marcellino e Pietro al Laterano


La nuova piazza del princeps: il Foro di Augusto - Didarkè

2014-06-08

Foro di Augusto


La nuova piazza del princeps: il Foro di Augusto - Didarkè

2014-05-18

Foro di Augusto


Agrippa e l’area centrale del Campo Marzio - Didarkè

2014-06-15

Pantheon


Il Campo Marzio meridionale: dal tempo dei Romani al Medioevo - Didarkè

2014-04-27

Area del Teatro di Marcello, Foro Olitorio, Portico d'Ottavia, Templi di Apollo Sosiano e di Bellona


Roma nell'800. Villa Glori: dalle imprese garibaldine al Parco della Scultura Contemporanea

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Villa Glori

Villa Glori: dalle imprese garibaldine al Parco della Scultura Contemporanea
Destinatari: scuola secondaria di I grado

La visita intende far conoscere la storia della Villa, con particolare riguardo al racconto dell’impresa dei Fratelli Cairoli. La presentazione partirà dalla parte bassa della Villa, all’ingresso di viale Maresciallo Pilsudski, e si concluderà a piazzale del Mandorlo col supporto delle riproduzioni fotografiche e con la lettura di brani della poesia di Pascarella “Villa Gloria”.
La seconda parte è finalizzata alla conoscenza del Parco di Scultura Contemporanea; avrà un carattere di maggiore interazione, grazie al supporto di schede didattiche studiate appositamente per la stimolazione della percezione delle opere.
Si lascia alla scelta delle classi se completare il percorso con la visita al casaletto storico dove alloggiarono i fratelli Cairoli prima dell’assalto dei Zuavi pontifici, la notte tra il 22 e 23 ottobre 1867 (due stanze disponibili per la visita). Il casaletto ed alcune opere del Parco di Scultura sono posti all’interno dell’area gestita dalla Casa Famiglia della Caritas che accoglie utenti malati di Aids.
 
Finalità didattica della visita: la visita, rivolta tra l’altro alle scuole del quartiere, intende offrire un’ opportunità di conoscenza del territorio e della sua storia. A ciò si accompagna la possibilità di fruire in modo diretto la scultura d’arte contemporanea (le sculture possono essere toccate e vi si può entrare dentro) sensibilizzando anche al rapporto tra arte e natura. Terza finalità: la Villa offre un esempio di come situazioni di sofferenza (quella degli utenti della Casa Famiglia) possano essere vissute non in un contesto di isolamento ma, anzi, in un rapporto di vicinanza con la città. Questa opportunità a Villa Glori è stata creata con il progetto “Varcare la Soglia” , da cui poi è nato il Parco di Scultura Contemporanea, e con le azioni di volontariato condotte dagli utenti della Casa Famiglia per la pulizia del parco.


Roma nell'800: le contraddizioni del 1849

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Villa Doria Pamphilj

Le contraddizioni del 1849: garibaldini e soldati francesi a Villa Doria Pamphilj
Destinatari: scuola secondaria di I e II grado

Il percorso si avvia dall’ingresso alla Villa in Via Aurelia Antica 183, da cui si osservano le innovazioni progressiste, di stampo liberale ed europeo, introdotte nella villa stessa dal principe Filippo Andrea V Doria Pamphilj e dalla moglie inglese Mary Talbot: le serre in ghisa e vetro, il nuovo giardino inglese ecc., introducendo il tema delle correnti liberali riformatrici presenti a Roma che portano allo Statuto del 1846 di Pio IX; si indica altresì il luogo di un recentissimo ritrovamento dei resti di un soldato francese, sotterrato in modo provvisorio e tornato in luce nel corso di restauri nel parco.
Il percorso prosegue con l’osservazione del monumento ai caduti francesi, voluto dallo stesso principe per onorare i soldati francesi caduti nell’assedio, morti nella villa, illustrando il tema della “strada coperta” e delle postazioni militari. Si arriva al Giardino del Teatro, sito di sanguinosi combattimenti e di cospicui danni e furti, con citazione del “Rapport” francese compilato per l’occasione. Si conclude all’Arco dei Quattro Venti, costruito sfruttando i resti del Casino dei Quattro Venti, luogo di una delle ultime più sanguinose battaglie, concludendo con le rievocazione in situ degli ultimi momenti della Repubblica Romana.
 
Finalità didattica della visita: conoscenza di un episodio fondamentale e controverso delle recente storia europea, conosciuto sui luoghi dell’evento stesso, frequentati ora solo per merende e attività sportive.


Rodin, il marmo, la vita - Ass. La bellezza dell'arte

from 2014-05-03 to 2014-05-11

Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano, Terme di Diocleziano


Gli Oratori del Celio. Nella natura e nell’arte - Ass. La bellezza dell'arte

2014-05-11

Oratorio di Sant'Andrea al Celio, Oratorio di Santa Barbara al Celio, Oratorio di Santa Silvia al Celio


Il Palazzo del Quirinale. La storia e l’arte - Ass. La bellezza dell'arte

from 2014-05-04 to 2014-06-08

Palazzo del Quirinale


Roma nel 900: Lezione al Museo: arte, storia, letteratura. Autori e opere tra le due Guerre

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Musei di Villa Torlonia - Casino Nobile

Museo della Scuola Romana, Villa Torlonia
Destinatari: scuola secondaria di II grado (ultimo anno)

Ciclo di due lezioni interdisciplinari a tema da organizzare direttamente con i docenti interessati (in particolare italiano, storia e filosofia, arte) delle scuole superiori, nell’ambito del programma di studi seguito.
Ogni incontro si svolgerà con una lezione che affronterà in maniera interdisciplinare i temi prescelti da concordare. A questa seguirà un momento di riflessione e confronto con gli studenti, a cui succederà l’approfondimento con la descrizione e analisi dell’opera scelta.
Finalità didattica dell’iniziativa:
Favorire approfondimenti, riflessioni e confronti nello spazio museale/espositivo.
Favorire l’apprendimento, impegnando direttamente gli studenti nella lettura delle opere e degli accadimenti, sollecitando impressioni, emozioni, deduzioni. Valorizzare le esperienze acquisite implementando la capacità di osservazione e di lettura dei prodotti culturali con particolare riferimento al contesto storico di appartenenza.


Roma nell'800: La città e le vicende di storia nazionale

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

La città e le vicende di storia nazionale: dal complesso monumentale di Porta Pia a Villa Torlonia
Per la scuola secondaria di I e II grado

L’itinerario propone la lettura di un brano di città tra il dentro ed il fuori le mura, caratterizzato da una immagine fortemente ottocentesca e connotato come luogo simbolico degli eventi, dei fatti e dei personaggi più significativi della storia nazionale.
Momento di accoglienza svolto nel cortile interno di Porta Pia
La breccia di Porta Pia: l’episodio storico e la sua rappresentazione
La michelangiolesca e la nuova immagine della porta data dai lavori ottocenteschi di Virginio Vespignani sotto Pio IX.
Il significato storico e le interpretazioni storiche e simboliche della breccia di Porta Pia e dell’ingresso dei bersaglieri nella città nei due monumenti:
la Colonna di marmo con l’Epitaffio celebrativo Il Monumento al Bersagliere: osservazione del monumento, dei materiali e delle tecniche di realizzazione. L’iconografia del bersagliere e i rilievi storici. Viene esaminato il monumento di Publio Morbiducci (1889-1963), con il suo impianto ancora di tipo ottocentesco, ispirato a tipologie classiche. La scultura in bronzo, alta 4 metri, raffigura il Bersagliere scattante all’assalto, ed è posto su un basamento in travertino opera di Italo Mancini. Sui lati maggiori dello stesso basamento si trovano bassorilievi in pietra di Trani che raffigurano personaggi e battaglie combattute dai bersaglieri: Ponte di Goito, Luciano Manara, Porta Pia (a sinistra); Sciara Sciat, Enrico Toti, Riva di Villasanta (a destra).
La scultura monumentale: rappresentazione storica e committenza pubblica durante il fascismo
L’opera di Morbiducci costituiva negli anni Trenta una realizzazione di facile impatto sul pubblico ed interpretava in modo autentico il carattere “popolare” del bersagliere, rappresentato, come in una stampa popolare, di corsa e all’attacco, con il cappello piumato.
L’iniziativa di realizzare un’opera che celebrasse il corpo dei Bersaglieri era stata portata avanti dall’Associazione Nazionale Bersaglieri sin dagli anni ’20, ma si concretizza solo
dopo la mutata situazione politica nei rapporti tra Stato e Chiesa con la firma dei Patti lateranensi. Il concorso per la realizzazione del monumento venne bandito nel 1930 ed i
risultati furono attentamente vagliati dallo stesso Mussolini, dimostrando la volontà da parte del potere politico di operare scelte precise nel campo del linguaggio figurativo
monumentale.

Spostamento a Villa Torlonia (tramite bus o con mezzi propri) (45 minuti circa compresa una breve pausa all’arrivo a Villa Torlonia).

Introduzione generale e descrizione dell’itinerario
Le citazioni greco-romane all’ingresso dei Propilei
Il neorinascimento al Casino dei Principi
Il neomedievalismo al Villino Medievale
Accenni di Modernismo e l’introduzione di nuove tecnologie: il ferro e il vetro al Teatro
La scoperta dell’ esotico alla Serra Moresca
La nascita del Liberty: la Casina delle Civette
Un edificio in perfetto stile neoclassico: il Casino Nobile, visita al Museo
La villa rispecchia in pieno le tendenze stilistiche dell’architettura prodotta ai primi dell’Ottocento a Roma; nella villa sono infatti rappresentate le tendenze neoclassiche , già presenti nella seconda metà del Settecento, poi superate dalle tendenze architettoniche che tendevano al recupero di "stili" di epoche precedenti (in particolare il medioevo come presunta culla delle identità nazionali) caratterizzate dal prefisso “neo” (neoromanico, neogotico ecc.), in concomitanza con il diffondersi della sensibilità romantica e il conseguente interesse per lo storicismo, tendenze che vennero definite anche con il termine revivalismo.
L'Ottocento è caratterizzato da una sorta di codice: l'eclettismo storicista, dove tutti i gusti possono essere simultaneamente presenti nell'opera complessiva di uno stesso progettista o addirittura nello stesso edificio. Questo almeno fino all'avvento, alla fine del secolo, del movimento Art-Nouveau (detto anche Liberty), che fu il primo movimento architettonico non storicista e pertanto moderno (modernismo).
Finalità didattica della visita:
Attraverso l’osservazione di una serie di evidenze monumentali e di un complesso architettonico e di verde assai articolato, la visita racconta il cambiamento della città e le vicende della storia nazionale in stretta relazione con quanto svolto nei programmi di storia: l’atto conclusivo dell’epopea risorgimentale e della fine del potere temporale del Papa Re, il racconto del cambiamento epocale della città divenuta, dopo la presa di Roma del 20 settembre 1870, la capitale del nuovo Stato Italiano, fino al fascismo con la visita alla villa che fu residenza di Mussolini.
La trasformazione della città e del suo intorno è chiaramente leggibile a partire dall’isolamento e monumentalizzazione della porta, con la demolizione di due brevi tratti delle mura a cui era collegata senza soluzione di continuità, fino alla profonda metamorfosi dell’agro romano rappresentata dalla villa Torlonia che, con le sue architetture e la raffinata progettazione del verde, da residenza suburbana di una delle ultime grandi famiglie di mecenati, diviene con l’espansione ottocentesca parte integrante della città.


Roma nell'800: Roma durante l’occupazione francese

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Museo Napoleonico

Roma durante l’occupazione francese. Dal Pincio e piazza del Popolo al Museo Napoleonico
Per la scuola secondaria di I e II grado

L’itinerario propone una rilettura di alcuni dei luoghi maggiormente interessati dalla politica urbanistica dell’amministrazione francese a Roma. Partendo dal Pincio e da Piazza del Popolo, sfiorerà anche alcuni punti della città al centro del dibattito urbanistico di quegli anni (in primis la zona del Porto di Ripetta), per concludersi al Museo Napoleonico, dove sarà possibile ammirare alcune significative testimonianze visive relative alla presenza francese a Roma.
Appuntamento in Piazzale Napoleone I  per accoglienza degli studenti
Introduzione generale e descrizione della Passeggiata
Piazzale Bucarest: cenni sull’obelisco di Antinoo, cenni sulle vicende storiche e architettoniche della Casina Valadier (visione esterna)
Affaccio su Piazza del Popolo con introduzione generale
Discesa dal Pincio
Arrivo in Piazza del Popolo con descrizione della piazza e delle prospettive architettoniche del Pincio
Spostamento da Piazza del Popolo al Museo Napoleonico percorrendo via Ripetta, piazza Augusto Imperatore e via di Monte Brianzo
Accoglienza e percorso nel Museo
- Piazza del Popolo come sfondo dell’ingresso delle truppe francesi in città in un’incisione esposta al Museo Napoleonico
- le feste repubblicane, che caratterizzarono il primo periodo di occupazione, raccontate attraverso dipinti e incisioni. Per le feste, che si tennero nelle principali piazze cittadine, furono stilati programmi ricchi di simbolismi e di rimandi all’antica Roma, e vennero realizzati imponenti apparati effimeri, a cui collaborarono architetti e artisti, folgorati dall’esperienza giacobina. Sale dedicate al Re di Roma e alla presenza dei francesi a Roma.
Momento conclusivo con la raccolta delle impressioni degli studenti che saranno conserva annotate e conservate dagli operatori.
Finalità didattica della visita:
Lettura integrata delle testimonianze monumentali di una particolare stagione della storia, dell’urbanistica e dall’architettura della città, quella dell’occupazione francese, unico esempio duraturo di gestione laica e centralizzata dell’amministrazione municipale dopo secoli di governo ecclesiastico e prima dell’unificazione di Roma al nuovo Regno d’Italia.
Nel quinquennio napoleonico viene sviluppata a Roma l’ipotesi di razionalizzazione degli spazi di interesse pubblico e, in particolare, la realizzazione definitiva di luoghi specificamente destinati al benessere della cittadinanza, come le pubbliche passeggiate. La conoscenza di questa fase della storia cittadina, che mostra una visione urbanistica già moderna, consente di riflettere sugli usi attuali della città e di stimolare la consapevolezza dell’importanza dei luoghi di libera aggregazione della cittadinanza, quali la piazza, il giardino e la passeggiata. Il percorso di visita si concluderà nelle sale del Museo Napoleonico, dove sarà possibile approfondire alcuni argomenti trattati attraverso le testimonianze visive conservate al suo interno, con particolare riguardo ad alcuni dei protagonisti di quella stagione storica.


Roma nel 900: I luoghi di Roma tra arte e letteratura

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

Destinatari: scuola secondaria di I e II grado

Breve introduzione alla storia della collezione, la sua sede e il criterio seguito nel nuovo allestimento.

Il percorso proposto per i ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori, pur tenendo in considerazione il tema letterario e artistico di riferimento (a seconda del programma scolastico seguito) dovrà evidenziare, attraverso l’osservazione e la descrizione guidata dall’operatore culturale, il diverso linguaggio artistico e i temi trattati nelle opere considerate in relazione ai diversi movimenti artistici.

Accanto ai temi del paesaggio o della citazione rielaborata dall’antico con le opere di riferimento: “Lo specchio di Diana” di Enrico Coleman, “Veduta di Ninfa” di Giulio Aristide Sartorio e “Frigidarium” di Alessandro Pigna sarà sollecitata l’osservazione di opere che illustrano alcuni aspetti più o meno noti della città come nell’opera aereofuturista “A foglia morta su Roma” di Sante Monachesi dove spicca l’immagine dell’Arco di Costantino.

Roma come fonte di ispirazione e luogo di realtà vissuta a volte trasfigurata nella presunta memoria di un passato antico.

Il paesaggio delle strade di Roma si fa metafisico ma chiaramente riconoscibile in “Via del Lavatore” di Antonio Donghi, autore anche di “Donna alla toletta” vero e proprio “manifesto”
della nuova poetica dello spazio e del tempo sospeso del “Realismo Magico”. Il tema dell’apertura delle nuove strade e creazione di nuovi scenari urbani e declinato in senso non retorico è testimoniato da “Roma mussoliniana” di Carlo D’Aloisio da Vasto con una Via dell’Impero insolitamente deserta.

Pausa nel chiostro

Sezione dedicata alla Scuola di Via Cavour e Ungaretti con le opere più rappresentative ad iniziare dal “Cardinal Decano” di Scipione. Roma è il tema spesso centrale delle opere di Mafai e Scipione. Una Roma visionaria e stravolta in senso espressionistico come quella di Scipione dove i luoghi quotidiani diventano immagini oniriche come in “Spina di Borgo”, oppure un fedele documento di essenzialità nelle “Demolizioni” o le “Case del Foro di Traiano” in procinto di essere demolite da lì a poco di Mario Mafai. Con “Via Crescenzio” di Amerigo Bartoli Natinguerra è il nuovo quartiere senza più le vestigia del passato a divenire il nuovo soggetto da ritrarre.

Sala Moravia
Moravia e la pittura anni ’50 e ’60: tema del passaggio dal Figurativismo all’Astrattismo con Giulio Turcato “Comizio”, Carlo Levi ”Ritratto di Moravia”, Mario Schifano “Io sono Malevich”. Qui i rapporto tra Arti figurative e Letteratura si fa stringente per via dei profondi legami di amicizia e frequentazione di Moravia con i pittori della sua generazione come Renato Guttuso o della generazione successiva di cui Franco Angeli, Tano Festa, Schifano e gli artisti di Piazza del Popolo ne fanno parte. “Medium misterioso” come ebbe a dire Moravia riferendosi alla pittura.
Finalità didattica della visita:
Le diverse sfaccettature del rapporto generato dai continui scambi tra letterati, artisti e la città di Roma, intesa come molteplicità di luoghi di vita, di lavoro di incontro e di ispirazione costituiscono il punto centrale del percorso. L’intento è quello di ricostruire attraverso brani scelti tratti dalle opere letterarie e le opere esposte il clima di intensa compenetrazione delle Arti. Lo scenario di Roma diviene essenziale nel continuo rimando storico, ma anche di realtà quotidiana. Alcuni dei luoghi che accolsero gli intellettuali del tempo come per esempio il Caffè Greco si possono peraltro raggiungere a breve distanza dalla Galleria.


Roma moderna: Piazza Navona

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Piazza Navona. La storia di uno spazio urbano attraverso la lettura delle sue emergenze e delle opere esposte nel Museo di Roma.
Per la scuola secondaria di I e II grado

L’itinerario si propone un’osservazione delle caratteristiche architettoniche e spaziali di una delle più importanti piazze romane, esemplificazione di uno spazio fortemente connotato in epoca barocca attraverso fondamentali trasformazioni subite nel corso dei secoli e documentate da alcune delle opere esposte nel vicino Museo di Roma.
- Dimensioni, forma e origini della piazza;
- Il mercato e le residenze nei secoli XV e XVI;
- L’acquedotto Vergine e realizzazione delle fontane monumentali;
- Piazza come “teatro” e luogo di intrattenimento laico e religioso;
- Innocenzo X Pamphilj (1644-1655) e la trasformazione barocca;
- Il Settecento e palazzo Braschi;
- Le vicende artistiche e architettoniche della piazza attraverso le immagini delle collezioni
del Museo di Roma.

Finalità didattica della visita: Scopo della visita è quello di analizzare le caratteristiche varie e diverse di un ambito urbano: in particolare, una piazza con lunghe e complesse vicende storiche rilevabili dall’osservazione diretta, ma anche dal confronto con un materiale iconografico che ha fissato il suo aspetto nel corso dei secoli. Il collegamento con le opere del Museo intende far comprendere agli studenti come un dipinto, un disegno, una scultura, un affresco, un plastico avessero, nel passato, il compito di narrare una storia, rappresentare luoghi della città o ritrarre personaggi famosi, un po’ come oggi si fa attraverso le fotografie o i filmati.
Inoltre mettere a confronto opere d’arte di epoche diverse, e le stesse con la situazione attuale, permetterà agli studenti di comprendere come uno spazio urbano, una chiesa o un palazzo possa cambiare, nel tempo, mutare fisionomia o, a volte, anche la destinazione d’uso.


DUPLICATO DI [Presentazione del libro "Se questa è una donna" di Luca Attanasio con performance teatrale]

from 2014-03-10 to 2014-05-29

Centro culturale San Basilio "Aldo Fabrizi"


La Scultura: dal bassorilievo al tutto tondo: il Mito e l'Allegoria

from 2014-03-30 to 2014-06-08

Galleria Vittoria


Roma nel '900. L’EUR: urbanistica, ornamentazione architettonica e nuova architettura

from 2014-02-27 to 2014-06-30

EUR


Roma moderna: la nuova concezione dello spazio urbano

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Campidoglio


Roma nell'800: Un giardino patriottico. Il gianicolo e gli eroi della repubblica romana del 1849

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina - Complesso monumentale di Porta San Pancrazio

L’itinerario si svolge tra il Museo della Repubblica Romana e il Gianicolo
Destinatari: scuola secondaria di I e II grado

L’itinerario propone l’incontro, dapprima virtuale all’interno del museo e poi concreto, attraverso le testimonianze monumentali incontrate lungo la passeggiata del Gianicolo, con alcuni dei protagonisti delle vicende della Repubblica Romana del 1849 che proprio sul colle vide sopraffatto dalle armi francesi il sogno, nella Roma dei papi, di un governo laico repubblicano.
Appuntamento alle 10.00 davanti al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina. Accoglienza degli studenti, introduzione generale e descrizione della passeggiata
Illustrazione davanti a Porta San Pancrazio della topografia del colle con cenni sulle Mura Gianicolensi, la viabilità antica e i luoghi verso villa Pamphili teatro degli scontri del 30 aprile e del 3 giugno
Illustrazione della monumentale Porta San Pancrazio con rievocazione delle sue varie fasi architettoniche
Illustrazione e veduta dall’atrio del museo dei luoghi interessati dalla battaglia finale del 30 giugno e cenni sul Mausoleo Ossario Garibaldino
Ingresso e visita al museo
Dopo una breve pausa, inizio della passeggiata nel parco monumentale del Gianicolo con soste presso:
Statua di Ciceruacchio
Statua di Righetto
Busti dei Patrioti
Statua di Garibaldi
Muro della Costituzione
Statua di Anita
Conclusione della visita e congedo dai ragazzi.
Finalità didattica della visita:
la visita integrata del museo e del territorio circostante fornisce la chiave per guardare al Gianicolo con nuova consapevolezza e profondità storica: alla comune nozione del colle come splendido affaccio su Roma si affianca la rievocazione del suo essere stato in epoca moderna un vero e proprio campo di battaglia, teatro di cruenti scontri tra eserciti. La breve ma importante esperienza della Repubblica Romana del 1849 viene ripercorsa in veste spettacolare ed emotiva nel museo allestito all’interno di Porta San Pancrazio, essa stessa teatro degli avvenimenti narrati. La visita permette di comprendere l’importanza storica che la breve stagione repubblicana di metà ‘800 ebbe nel percorso che portò al compimento dell’unità nazionale italiana e contestualmente avvicina alla sacralità del Gianicolo, come luogo di testimonianza storica e di sacrificio nel 1849 di alcuni dei patrioti che furono protagonisti di primo piano del nostro
Risorgimento.


Roma moderna: Idea e immagine di Roma antica

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Musei Capitolini

Idea e immagine di Roma antica nella raccolta pubblica dei Musei Capitolini e nella decorazione del palazzo dei Conservatori
Per la scuola secondaria di I e II grado

Il Campidoglio nell’epoca moderna: il Campidoglio, a partire dal Medioevo, appare giustificare il proprio ruolo di centro della vita politica cittadina trovando le premesse in un generale riepilogo delle vicende della Roma monarchica e repubblicana. Il Palazzo dei Conservatori acquista pertanto fin dalla fondazione alla metà del Quattrocento il duplice valore di luogo del potere e di sintesi dei simboli cittadini, un dato che si rispecchia nella decorazione, condotta (o rifatta) dagli ultimi tempi del XV secolo fino alla prima metà del Seicento. La storia antica è quindi ripercorsa come una ininterrotta serie di esempi (“exempla” politici e morali, anche tramite le opere scultoree, inizialmente donate al Campidoglio da papa Sisto IV nel 1471.

- Visita dell’Appartamento dei Conservatori
- Descrizione e lettura degli affreschi
- I bronzi donati da Sisto IV (Lupa Capitolina, Spinario)

I simboli ideali del potere: la riproposizione di celebri vicende della Roma antica come modello di virtù civica.

I simboli della memoria: attraverso l‘osservazione e la lettura del complesso della decorazione ad affresco si ricostruisce il percorso ideale della storia di Roma interpretata in epoca moderna.
 

Finalità didattiche:
Attraverso la lettura della decorazione del Palazzo dei Conservatori si intende fornire gli strumenti per la comprensione del complesso ideologico e simbolico che nel Rinascimento ha consolidato la storia di Roma come principale modello politico del mondo occidentale.
La visita intende, inoltre, portare gli studenti a collegare la lettura storica con i presupposti ideologici, in modo da stimolare la capacità di interpretazione critica al di là del dato
immediatamente visibile.


Roma medievale: vivere a Roma nel Medievo

from 2014-02-27 to 2014-06-30

Portico d'Ottavia

Vivere a Roma nel Medioevo. Itinerario tra case, torri, palazzi del potere e complessi nobiliari.
Per la scuola secondaria di I e II grado.

Il Campidoglio nel medioevo: dal 1143 il Comune cittadino ha sede sul colle Capitolino che diviene il nuovo polo civile della città e subisce il capovolgimento delle strutture e dell’accesso principale. Al contrario delle strutture romane aperte verso i Fori, infatti, il palazzo del Comune si rivolge verso un abitato ormai notevolmente ristretto e concentrato in direzione del Tevere.
- Affaccio sul Foro Romano e lettura del rapporto con l’antico centro della città.
- Descrizione e lettura dall’esterno del Palazzo Senatorio, sorto sulle strutture dell’antico Tabularium.
- La chiesa di S. Maria in Ara Coeli (esterno) e la sua scalinata trecentesca.
Il mercato cittadino: la localizzazione del mercato più importante della città, ai piedi del colle capitolino, è testimoniata dalla denominazione della chiesa di S. Biagio de mercato, posta alla base della scalinata dell’Ara Coeli, di cui rimane visibile il campanile romanico.
Edilizia civile abitativa: percorso nell’attuale tessuto urbano attraverso gli edifici medioevali sopravvissuti (edifici a più piani, case con portico al piano terreno, torri come elemento distintivo di potere di casate importanti, grandi complessi nobiliari insediati su strutture antiche).
L’itinerario si snoda nell’area tra il Campidoglio ed il rione S. Angelo, attraverso via Tribuna di Tor de’ Specchi, via Margana (resti di porticati a colonne al piano terreno), piazza Margana (con la sua torre ancora appartenente ad un esteso complesso), via dei Delfini e via Tribuna Campitelli, fino alla torre dei Grassi presso il Portico d’Ottavia (il cui propileo, trasformato in facciata ed accesso monumentale alla chiesa di S. Angelo in Pescheria, ospita il mercato del pesce cittadino).

Dopo un momento di sosta (dai 15’ ai 30’) si prosegue passando nei pressi della Casina dei Vallati e dell’ex Albergo della Catena, per osservare poi il teatro di Marcello, trasformato in residenza fortificata dei Savelli con la chiusura delle arcate antiche.
Il percorso si conclude presso la Casa dei Crescenzi in via L. Petroselli, un edificio abitativo unico per la preziosità della sua decorazione architettonica e del suo immediato intorno (il Tempio di Portuno, il Tempio di Ercole e la chiesa di S. Maria in Cosmedin).

Fine della visita: giardini piazza Bocca della Verità.

Finalità didattica della visita: attraverso l’individuazione dei fenomeni più caratteristici della città medievale (il riuso dell’antico come reimpiego di intere strutture o di materiali costruttivi ed elementi scultorei, le tipologie abitative nobiliari, popolari e della classe mercantile, la prima definizione dei palazzi del potere comunale, la centralità della funzione del mercato, l’articolazione del tessuto viario) si intendono fornire gli strumenti per la lettura delle sopravvivenze nell’edilizia civile in una delle zone di Roma più ricche di testimonianze del medioevo.
La visita intende, inoltre, stimolare una lettura complessiva delle evidenze monumentali e di alcune testimonianze “di architettura minore” della città, sollecitando lo spirito di osservazione e di riconoscimento di emergenze che appaiono tra loro diversamente accostate, in un assetto verticale/orizzontale. Inoltre attraverso un’analisi di contesti, pur fortemente trasformati nel tempo, si intende mettere a fuoco e ricostruire alcuni aspetti della vita quotidiana e della struttura urbana di Roma negli ultimi secoli del medioevo.


Chi ha incastrato il Minotauro? Creature fantastiche della paura e del mito - Tempodieventi

Museo Nazionale Romano - Palazzo Massimo alle Terme


Visita guidata alla mostra "Mafai-Kounellis. La libertà del pittore" e laboratorio per bambini e ragazzi

2014-05-11

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

La proposta si articola in una visita guidata alla mostra riservata agli adulti e nell’attività di laboratorio per i bambini e i ragazzi

Preceduto da una breve visita all’esposizione, il laboratorio ha lo scopo di sollecitare nei ragazzi la manualità creativa, attraverso il riuso fantasioso e anticonvenzionale di oggetti e materiali di uso comune o di recupero, come ritagli di carta e pezzetti di stoffa, utilizzati insieme ai colori.


Visita guidata alla mostra "Mafai-Kounellis. La libertà del pittore" e laboratorio per bambini e ragazzi

2014-05-24

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

La proposta si articola in una visita guidata alla mostra riservata agli adulti e nell’attività di laboratorio per i bambini e i ragazzi

Preceduto da una breve visita all’esposizione, il laboratorio ha lo scopo di sollecitare nei ragazzi la manualità creativa, attraverso il riuso fantasioso e anticonvenzionale di oggetti e materiali di uso comune o di recupero, come ritagli di carta e pezzetti di stoffa, utilizzati insieme ai colori.


Visita guidata alla mostra "Mafai-Kounellis. La libertà del pittore" e laboratorio per bambini e ragazzi

2014-05-31

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

La proposta si articola in una visita guidata alla mostra riservata agli adulti e nell’attività di laboratorio per i bambini e i ragazzi

Preceduto da una breve visita all’esposizione, il laboratorio ha lo scopo di sollecitare nei ragazzi la manualità creativa, attraverso il riuso fantasioso e anticonvenzionale di oggetti e materiali di uso comune o di recupero, come ritagli di carta e pezzetti di stoffa, utilizzati insieme ai colori.


Santa Maria in Cosmedin - Ass. Itinera

2014-04-27

Santa Maria in Cosmedin


Le Domus Romane di Palazzo Valentini - Ass. Itinera

2014-04-27

Domus Romane di Palazzo Valentini


Palazzo Cornaro - Ass. Itinera

2014-04-26


S. Eligio degli Orefici - Ass. Itinera

2014-04-24

Sant'Eligio degli Orefici


Visita guidata alla mostra: Capolavori dal Museo d'Orsay - Ass. Eos

from 2014-05-11 to 2014-06-07

Complesso del Vittoriano


Visita guidata alla mostra: Capolavori dal Museo d'Orsay - Ass. Eos

from 2014-04-05 to 2014-04-26

Complesso del Vittoriano


Una giornata a Tivoli: Villa d’Este e Villa Adriana - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Villa Adriana a Tivoli, Villa d'Este - Tivoli


Visita guidata a Colosseo, Foro Romano e Palatino - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Archaeological area of the Roman Forum and Palatine Hill, Colosseo - Anfiteatro Flavio


Visita a Ostia Antica - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Scavi di Ostia Antica


Il Piano Nobile del Palazzo del Quirinale - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Palazzo del Quirinale


Visita a Castel Sant'Angelo - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo


Passeggiata imperiale - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Piazza del Campidoglio, Piazza del Colosseo, Piazza Venezia, Via dei Fori Imperiali


Passeggiata guidata delle Piazze di Roma - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Fontana di Trevi, Piazza Barberini, Piazza di Spagna, Piazza Navona


Visita guidata Musei Vaticani e Cappella Sistina - senza fare la fila - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Musei Vaticani


Visita guidata ai Musei Capitolini - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Musei Capitolini


Passeggiata guidata “sulle orme di Caravaggio” a Roma: chiese di s. Maria del Popolo, sant’Agostino e san Luigi dei Francesi - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

San Luigi dei Francesi, Sant'Agostino in Campo Marzio, Santa Maria del Popolo


Visita guidata alla piazza e la Basilica di San Pietro - Ass. Irradiazioni

from 2014-02-01

Basilica di San Pietro in Vaticano


Roma Nascosta: apertura speciale del Convento di Santa Sabina all'Aventino

from 2014-02-01

Santa Sabina all'Aventino


L’ ImmagINazione di Tessaro

from 2014-02-20 to 2014-06-29

Casina di Raffaello


Visite guidate alla Basilica Papale di Santa Maggiore

from 2014-01-01

Basilica di Santa Maria Maggiore, Museo del Tesoro della Basilica Liberiana (Santa Maria Maggiore), Santa Maria Maggiore, sotterranei


Visita guidata alla mostra Frida Kahlo - Ass. La bellezza dell'arte

2014-06-13

Scuderie del Quirinale


Visita guidata alla mostra Frida Kahlo - Ass. La bellezza dell'arte

2014-05-09

Scuderie del Quirinale


Visita guidata alla mostra Musée d’Orsay. Capolavori - Ass. La bellezza dell'arte

2014-05-30

Complesso del Vittoriano


Tutti pazzi per i macaron!

2014-05-09

Eataly Roma


La pasticceria in 4 incontri

from 2014-04-07 to 2014-06-09

Eataly Roma


Sapori del mondo

from 2014-03-13 to 2014-05-22

Eataly Roma


Street food all'italiana

from 2014-02-27 to 2014-05-29

Eataly Roma


Apertura giardino

from 2014-03-28 to 2014-05-30

Istituto Giapponese di Cultura


Master of food di Slow Food: spezie ed erbe

from 2014-04-28 to 2014-05-12

Eataly Roma


Master of food di Slow Food: la birra, 2° livello

from 2014-05-22 to 2014-06-05

Eataly Roma


Il vino: lezioni tematiche

from 2014-02-27 to 2014-05-28

Eataly Roma


L'abc del vino

from 2014-05-20 to 2014-06-03

Eataly Roma


L'abc del vino...2° livello

from 2014-04-02 to 2014-06-25

Eataly Roma


Un’idea da indossare: dallo Spinario al laboratorio attitudinale e creativo

2014-05-07

Musei Capitolini

L’Accademia va al Museo. Docenti e studenti dell’    Accademia di Belle Arti incontrano il pubblico in lezioni e laboratori interattivi sullo Spinario. (Mostra Spinario. Storia e fortuna). 
Laboratorio didattico, consigliato a partire dai 14 anni, presso la sede dell'Accademia di Belle Arti di Roma (Sede Ex-Mattatoio)

Appuntamento di tipo pratico-laboratoriale per la realizzazione di micro sculture con la tecnica della fusione a cera persa,  con le docenti Manuela Traini ed Edelweiss Molina, presso la sede dell’Accademia all’ex Mattatoio di Campo Boario. 

Finalità
La realizzazione di alcune microsculture in metallo che saranno consegnate ai partecipanti

A cura di
Studenti e docenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma; Manuela Traini e prof.ssa Edelweiss Molina

In collaborazione con i Servizi Educativi e Didattici dei Musei Capitolini.


Un’idea da indossare: dallo Spinario al laboratorio attitudinale e creativo

2014-05-14

Musei Capitolini

L’Accademia va al Museo. Docenti e studenti dell’     Accademia di Belle Arti incontrano il pubblico in lezioni e laboratori interattivi sullo Spinario. (Mostra Spinario. Storia e fortuna). 
Laboratorio didattico, consigliato a partire dai 14 anni, presso la sede dell'Accademia di Belle Arti di Roma (Sede Ex-Mattatoio)

Appuntamento di tipo pratico-laboratoriale per la realizzazione di micro sculture con la tecnica della fusione a cera persa,  con le docenti Manuela Traini ed Edelweiss Molina, presso la sede dell’Accademia all’ex Mattatoio di Campo Boario. 

Finalità
La realizzazione di alcune microsculture in metallo che saranno consegnate ai partecipanti

A cura di
Studenti e docenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma; Manuela Traini e prof.ssa Edelweiss Molina

In collaborazione con i Servizi Educativi e Didattici dei Musei Capitolini.


Lastre, acidi e punte: l’Acquaforte

2014-05-13

Musei Capitolini

L’Accademia va al Museo. Docenti e studenti dell’     Accademia di Belle Arti incontrano il pubblico in lezioni e laboratori interattivi sullo Spinario. (Mostra Spinario. Storia e fortuna). 
Laboratorio didattico, consigliato a partire dai 14 anni.

Gli appuntamenti, per i partecipanti  saranno di carattere osservativo – laboratoriale, avendo  modo  così di seguire da vicino gli studenti guida e lo stesso docente  nelle diverse dimostrazioni operative. I visitatori già avviati nella tecnica del disegno potranno cimentarsi insieme agli studenti.

Finalità
Conoscere la tecnica del disegno e interagire in dialogo con studenti e docenti

A cura di
Studenti e docenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma; prof. Andrea Lelario

In collaborazione con i Servizi Educativi e Didattici dei Musei Capitolini.


Lezioni frontali: crudo!

2014-05-25

Eataly Roma


Lezioni frontali: il tuo personal shopper, comprare il pesce

2014-05-16

Eataly Roma


Lezioni frontali: le tecniche di cottura alternative

2014-05-08

Eataly Roma


Lezioni frontali: un menù con meno di 20 euro

from 2014-03-14 to 2014-05-28

Eataly Roma


Lezioni di cucina: food sound system. Cibo e musica

2014-05-20

Eataly Roma


Lezioni di cucina: le spezie in cucina

2014-05-19

Eataly Roma


Lezioni di cucina: il pane di casa

2014-05-16

Eataly Roma


Lezioni di cucina: chiamatemi baccalà

2014-05-15

Eataly Roma


Lezioni di cucina: aperitivi e stuzzichini

2014-05-13

Eataly Roma


Lezioni di cucina: la tradizione romana, in cucina con l'oste e Marisa

2014-05-12

Eataly Roma


Lezioni di cucina: la cucina giudaico-romanesca

2014-05-06

Eataly Roma


L'abbinamento cibo-vino

from 2014-02-13 to 2014-05-29

Eataly Roma


Eataly's Alcohol Academy

from 2014-02-18 to 2014-04-29

Eataly Roma


Cuochi si diventa

from 2014-03-26 to 2014-05-14

Eataly Roma


Il centro estivo di Eataly - Viaggio alla scoperta dei sapori del mondo

from 2014-07-14 to 2014-08-18

Eataly Roma


Il centro estivo di Eataly - Manine in pasta

from 2014-07-01 to 2014-08-01

Eataly Roma


Cuochi si diventa...junior!

from 2014-06-23 to 2014-06-28

Eataly Roma


Come sopravvivere in cucina quando mamma non c'è

2014-05-27

Eataly Roma


I laboratori del sabato

from 2014-02-22 to 2014-06-14

Eataly Roma


Presentazione di "Tarante e tarantelle"

from 2014-02-05 to 2014-05-28

Centro Culturale Elsa Morante


Visite guidate al Teatro di Villa Torlonia

from 2014-02-04 to 2014-05-31

Teatro di Villa Torlonia


Oltre la soglia: la Villa Magistrale dei Cavalieri di Malta all’Aventino - La bellezza dell'arte

2014-05-10

La Villa del Priorato di Malta


Montecitorio a porte aperte 2014

from 2014-01-12 to 2014-12-31

Palazzo di Montecitorio


Visita al Mausoleo di Lucilio Peto - Roma Segreta 2014 - ANNULLATA

2014-04-26

Mausoleo di Lucilio Peto

Visita guidata nell'ambito di Roma Segreta 2014 - ANNULLATA

Imponente mausoleo a pianta circolare databile alla fine del I secolo a.C. Riutilizzato nel IV secolo d.C., nelle pareti del corridoio furono ricavati due ordini di loculi e venne anche scavata una piccola catacomba.

Organizzazione:

associazione culturale Artable


Visita al Mausoleo di Monte del Grano - Roma Segreta 2014

2014-04-26

Mausoleo Monte del Grano

Visita guidata con animazione a cura della società cooperativa Gea

Al quarto chilometro della Via Tuscolana, si erge un grandioso sepolcro a tumulo considerato tra i più imponenti dell’antichità. Fu chiamato fin dal Medio Evo “Monte del Grano” per la sua forma simile a quella di un moggio rovesciato.

Organizzazione:

Società cooperativa Gea


Visita al Sepolcro degli Scipioni - Roma Segreta 2014

2014-04-26

Area archeologica del Sepolcro degli Scipioni

Visita guidata a cura dell’associazione culturale Itinera

Sulla via Appia antica, a poca distanza da Porta San Sebastiano, si trova il sepolcro della famiglia degli Scipioni, la cui costruzione risale all’inizio del III secolo a.C. Nell’area si conservano anche altre strutture, tra cui un pregevole colombario, databili dagli inizi del I secolo d.C. fino all’età tardo antica.

Organizzazione:

Associazione culturale Itinera


Visita guidata al Ludus Magnus - Roma Segreta 2014

2014-04-26

Ludus Magnus

Visite guidate e visite guidate con esercitazione di gladiatura nell'ambito di Roma Segreta 2014

Il Ludus Magnus era una delle quattro caserme dei gladiatori costruite per servire l’Anfiteatro Flavio. L’edificio, in laterizio, in origine era costituito da tre piani. Al centro del cortile era una piccola arena per gli allenamenti.

Organizzazione:

a cura dell’associazione culturale Gruppo Storico Romano


Visita guidata al Monte Testaccio - Roma Segreta 2014

2014-04-27

Monte Testaccio

È una collina artificiale formata dai frammenti (latino: testae) delle anfore che transitavano nel vicino porto fluviale. Testimonia l’intensa attività commerciale di Roma in epoca imperiale.

Visita guidata

Organizzazione:

Visite guidate a cura della società cooperativa ARX


Visita all'Insula romana sotto Palazzo Specchi - Roma Segreta 2014

2014-04-26

Insula di San Paolo alla Regola (sotto Palazzo Specchi)

Visita nell'ambito di Roma Segreta 2014

Un viaggio a ritroso attraverso la porta del tempo per conoscere uno spaccato archeologico nel cuore di Roma. Si scenderà a 8 metri al di sotto del livello stradale per visitare
numerosi ambienti, insulae e magazzini, articolati su due piani. Qui potrà capitare di incontrare una giovane donna che potrebbe cominciare a parlare e raccontare che…..

Organizzazione:

Visite guidate a cura dell’associazione culturale Bell’Italia88


Visite guidate alle Catacombe di Generosa

from 2014-01-04 to 2014-12-13

Catacomba di Generosa


Visite guidate al Castello della Magliana

from 2014-01-25 to 2014-11-22

Castello della Magliana


Visite guidate alla Chiesa di Santa Passera

from 2014-02-15 to 2014-12-20

Chiesa di Santa Passera


Visita guidata al Foro Romano - ScopriRoma

from 2013-12-03 to 2014-06-30

Archaeological area of the Roman Forum and Palatine Hill


Roma barocca - ScopriRoma

from 2013-12-03 to 2014-06-30


Visita guidata al Palazzo del Quirinale - ScopriRoma

from 2013-12-03 to 2014-06-30

Palazzo del Quirinale


Visita guidata al Colosseo - ScopriRoma

from 2013-12-03 to 2014-06-30

Colosseo - Anfiteatro Flavio


Visita guidata ai Musei Vaticani - ScopriRoma

from 2013-12-03 to 2014-06-30

Musei Vaticani


ParcoScuola Progetti di Educazione Ambientale per le scuole 2013 - 2014

from 2013-10-01 to 2014-05-31


Visita didattica per le scuole: Frammenti di vita, opere d’arte, viaggi nella casa dello scrittore

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Casa museo Alberto Moravia

Destinatari: scuola secondaria di II grado

Destinatari:    scuola secondaria di II grado
Durata: 90 minuti
Descrizione e svolgimento del percorso:
- Presentazione della casa con brevi cenni preliminari sulla figura di Moravia e sulla gestione e le finalità dell’Associazione Fondo Alberto Moravia.
- Proiezione di un video sullo scrittore a cura dell’Associazione Fondo Moravia, della durata di circa 15 minuti.
- Proseguimento della visita agli ambienti e approfondimento della figura dello scrittore, sulla base sia di quanto ascoltato nel video, sia degli oggetti presenti dell’abitazione (circa 45 minuti).

Finalità didattica: L’obiettivo della visita è quello di tratteggiare un profilo di Moravia come intellettuale fortemente impegnato in una rete di relazioni e di scambi interdisciplinari, in grado, dunque, di connotare una lunga stagione della cultura italiana del Novecento. Pur permanendo invariato lo schema complessivo, le visite saranno di volta in volta tarate in base al pubblico dei partecipanti, avendo cura di fare riferimento ai programmi scolastici.


Attività didattiche scuole 2013-2014 a Technotown - Laboratori didattici

from 2014-01-01 to 2014-05-30

Technotown - Ludoteca tecnologico scientifica


Attività didattiche scuole 2013-2014 a Technotown - Percorsi tematici

from 2013-11-01 to 2014-06-13

Technotown - Ludoteca tecnologico scientifica


Laboratori di manualità creativa

from 2013-09-17 to 2014-10-31

Casina di Raffaello


Visita al Palazzo del Quirinale e Giardini del Quirinale - Hic et Nunc

from 2013-10-27 to 2014-06-16

Palazzo del Quirinale


Colosseum, underground and third ring

from 2013-09-01 to 2014-04-30

Colosseo - Anfiteatro Flavio

After the winter break,  the Underground of the Colosseum reopen to the public with the tours - limited and subject to booking - that allow you to descend into the hypogeum of the most famous and visited ancient monument in the world.
The tour ends with a climb to the third ring, an extraordinary point of view of the valley of the Colosseum with the Roman Forum and Palatine Hill. 


Itinerari per le scuole: nel verde di Roma. Ville nobiliari, giardini, passeggiate pubbliche

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Piazza del Popolo, Terrazza del Pincio, Villa Borghese Parco di Culture, Villa Doria Pamphilj


Itinerari per le scuole: nella città moderna: le trasformazioni urbanistiche

from 2013-10-04 to 2014-05-31

EUR, Fontana delle Rane, Fontana di Piazza Mazzini, Ponte Vittorio Emanuele II, Teatro Argentina - Teatro di Roma


Itinerari per le scuole: alla scoperta della città antica

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Area del Teatro di Marcello, Auditorium di Mecenate, Aventino, Circo, Villa di Massenzio e Mausoleo di Romolo, Mura Aureliane, Mura Serviane, Parco degli Acquedotti


Offerta didattica per le scuole 2013-2014

from 2013-10-04 to 2014-05-31


Educare alle mostre, educare alla città 2013-2014 Incontri per docenti e studenti universitari

from 2013-10-03 to 2014-05-15


Laboratori Dì Natura

from 2013-10-13 to 2014-05-31

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica, Spazi espositivi e didattici Dì Natura


Tre colori sul comò - laboratori per bambini

from 2013-10-17 to 2014-04-30

MuGa Multimedia Art Gallery


Visita didattica per le scuole: Una passeggiata a Villa Torlonia alla ricerca di edifici e luoghi fiabeschi

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei di Villa Torlonia - Casino Nobile

Destinatari: scuola primaria

Destinatari:    scuola primaria
Il percorso è impostato come una caccia al tesoro. Dopo una breve introduzione sulla storia della famiglia Torlonia e sulla residenza fuori porta che i Principi vollero farsi costruire, i bambini saranno divisi in piccoli gruppi ai quali vengono consegnati una cartina del parco e un foglio con domande che li inducano a ricercare le diverse tipologie costruttive esistenti nella villa: un tempio antico (Tempio di Saturno), la paludata villa di residenza (Casino Nobile), la casina - rifugio (Casina delle Civette), il campo da gioco per tornei medievali (campo da Tornei), la coloratissima serra esotica (la Serra Moresca), il luogo degli spettacoli (il Teatro), la casa dei cavalli (le Vecchie Scuderie), la casa dei figli del Principe (il Casino dei Principi).
Il percorso sarà integrato dalla ricerca di specie vegetali da raccogliere in diverse bustine e da consegnare alla fine del percorso insieme alla scheda con la cartina e il foglio delle risposte elaborate.
Durata: 90 minuti
Finalità didattica: attraverso questa visita i bambini possono essere avvicinati al mondo dell’ architettura e imparare a riconoscere le diverse tipologie costruttive degli edifici, anche in connessione con i diversi periodi storici, e a seconda della loro collocazione geografica. La visita inoltre vuole far “scoprire” ai bambini la vita e le esigenze di un principe vissuto solo un secolo e mezzo fa.


Visite didattiche per le scuole: Il museo racconta una famiglia: i Torlonia tra storia, collezionismo e mondanità

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei di Villa Torlonia - Casino Nobile

Destinatari: scuola secondaria di I e II grado

Destinatari:    scuola secondaria di I grado
Introduzione sulla storia della nascita e dell’ascesa della famiglia Torlonia da svolgersi all’interno della Sala Documentaria del Museo in modo che ci si possa avvalere dell’apparato grafico e fotografico già allestito.
Se ce ne fosse il tempo si consiglia la visione dei 3 documentari che si susseguono nella sala video:
 - il primo è un montaggio di vari documentari e cinegiornali dell’Istituto Luce che raccontano le diverse vicende della Villa dagli anni ‘30 agli anni ’80;
- il secondo è una lunga intervista a Romano Mussolini che racconta, girando per il palazzo non ancora restaurato, la sua vita in queste stanze con padre Benito;
- nel terzo si documenta il lungo e complesso lavoro di restauro.
Il percorso si snoda poi attraverso le varie sale del Museo per concludersi nella Sala da Ballo con le storie del Dio Amore. Le sale che potrebbero essere di maggiore interesse per questa fascia d’età, anche perché facilmente collegabili con i diversi programmi scolastici di storia e letteratura sono: la Sala di Bacco con le storie mitologiche di Bacco che regna sulle Stagioni e sui Continenti; la sala da Bagno con le storie mitologiche di alcune divinità femminili, e la sala di Alessandro con le imprese di Alessandro Magno.
Alla visita può essere abbinato anche un percorso nel Parco per conoscere, almeno dall’esterno, gli altri importanti edifici presenti nella villa e per comprendere le diverse soluzioni paesaggistiche progettate tra 700 e 800.
Durata: 90’
Finalità didattica:
Villa Torlonia è l’ultima grande villa suburbana edificata a Roma e la maggiore testimonianza del gusto e delle ambizioni della più facoltosa famiglia romana dell’Ottocento; il suo recente restauro compiuto nel pieno del suo assetto originario, può essere un valido strumento per spiegare agli studenti quale poteva essere la vita e il tipo di dimora di una famiglia nobiliare dell’Ottocento. Inoltre i diversi spunti mitologici e storici possono essere un valido strumento di lettura per attività interdisciplinari.

Destinatari:    scuola secondaria di II grado
Introduzione sulla storia della nascita e dell’ascesa della famiglia Torlonia da svolgersi all’interno della Sala Documentaria del Museo in modo che ci si possa avvalere dell’apparato grafico e fotografico già allestito. Se ce ne fosse il tempo si consiglia la visione dei 3 documentari che si susseguono nella sala video: il primo è un montaggio di vari documentari e cinegiornali dell’Istituto Luce che raccontano le diverse vicende della Villa dagli anni ‘30 agli anni ’80. Il secondo è una lunga intervista a Romano Mussolini che racconta , girando per il palazzo non ancora restaurato, la sua vita in queste stanze con padre Benito. Nel terzo si documenta il lungo e complesso lavoro di restauro.
Il percorso si snoda poi attraverso le varie sale del Museo per concludersi nella sala da ballo. Le sale che potrebbero essere di maggiore interesse per questa fascia d’età anche perché collegabili con i diversi programmi di storia sono: la Sala di Alessandro , con le Storie di Alessandro Magno, la sala Egizia con le storie di Marco Antonio e Cleopatra, la stanza da letto di Giovanni Torlonia, poi utilizzata da Benito Mussolini, che ancora conserva tutto l’arredo originale. La presenza di Mussolini per venti anni in questa villa può sicuramente essere un elemento di spunto per un approfondimento più generale sulla storia del Fascismo anche avvalendosi dei supporti audiovisivi già presenti al Museo.
Alla visita può essere abbinato anche un percorso nel Parco per conoscere, almeno dall’esterno, gli altri importanti edifici presenti nella villa e per comprendere le diverse soluzioni paesaggistiche progettate tra 700 e 800.
Durata: 90’
Finalità didattica: Villa Torlonia è l’ultima grande villa suburbana edificata a Roma e la maggiore testimonianza del gusto e delle ambizioni della più facoltosa famiglia romana dell’Ottocento; il suo recente restauro compito nel pieno del suo assetto originario, può essere un valido strumento per spiegare agli studenti quale poteva essere la vita e il tipo di dimora di una famiglia nobiliare dell’Ottocento. Inoltre i diversi spunti mitologici e storici possono essere un valido strumento di lettura per attività interdisciplinari.


Visita didattica per le scuole: La Casina delle Civette. La residenza del Principe Giovanni Torlonia Junior

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Destinatari: scuola primaria (classi IV e V), scuola secondaria di I e II grado (vedi schede didattiche nella sezione documenti)

Destinatari:     scuola primaria
Percorso esterno con breve cenni alla storia architettonica dell’edificio, con particolare riferimento agli apparati decorativi che rivestono l’esterno della Casina. L’attenzione verrà puntata soprattutto sui motivi zoomorfi.
Percorso interno, spiegazione della destinazione d’uso di ogni sala, con particolare riferimento agli apparati decorativi che rivestono l’architettura e agli arredi: pavimenti, stucchi, tempere, ferri battuti, mobili.
Cenni alla formazione della collezione del Museo della vetrata Liberty, con particolare attenzione ai processi produttivi della vetrata artistica.
Descrizione delle opere principali (vetrate delle Civette, del Chiodo, delle Rondini, Balcone delle Rose, La Fata, I Pavoni, l’Idolo).
Durata: 90 minuti
Finalità didattica:
Conoscenza della storia dell’edificio, della collezione con riguardo alle sue opere più importanti, e della personalità del committente.

                                                                                                                         
Destinatari:     scuola secondaria di I grado
Percorso esterno con storia architettonica dell’edificio,.
Percorso interno, spiegazione della destinazione d’uso di ogni sala, particolare riferimento agli apparati decorativi che rivestono l’architettura e agli arredi: pavimenti, stucchi, tempere, ferri battuti, mobili.
Cenni alla formazione della collezione del Museo della vetrata Liberty: vetrate originali, vetrate ricostruite sui cartoni originali, acquisti e donazioni. Spiegazione dei processi produttivi della vetrata artistica.
Descrizione delle opere principali (vetrate delle Civette, del Chiodo, delle Rondini, Balcone delle Rose, La Fata, I Pavoni, l’Idolo).
Durata: 90 minuti
Finalità didattica:
Conoscenza della storia dell’edificio, della collezione con riguardo alle sue opere più importanti, e della personalità del committente. Conoscenza della tecnica della vetrata artistica.

                                                                                                                               
Destinatari:     scuola secondaria di II grado
Percorso esterno con storia architettonica dell’edificio, analisi dei diversi progetti e degli architetti che vi hanno lavorato.
Percorso interno, spiegazione della destinazione d’uso di ogni sala, particolare riferimento agli apparati decorativi che rivestono l’architettura e agli arredi: pavimenti, stucchi, tempere, ferri battuti, mobili.
Cenni alla formazione della collezione del Museo della vetrata Liberty: vetrate originali, vetrate ricostruite sui cartoni originali, acquisti e donazioni. Spiegazione dei processi produttivi della vetrata artistica.
Descrizione delle opere principali (vetrate delle Civette, del Chiodo, delle Rondini, Balcone delle Rose, La Fata, I Pavoni, l’Idolo).
Durata: 90 ‘
Finalità didattica:
Conoscenza della storia dell’edificio, della collezione con riguardo alle sue opere più importanti, e della personalità del committente. Conoscenza della particolare tecnica della vetrata artistica.


Visita didattica per le scuole: Il paesaggio in trasparenza. Arte e botanica nella Casina delle Civette

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Destinatari: scuola secondaria di I e II grado

Destinatari:    scuola secondaria di I e II grado
La presenza di elementi naturalistici e floreali in tutta la decorazione interna ed esterna della Casina delle Civette rende possibile un percorso didattico interdisciplinare, in cui tutti gli elementi decorativi (stucchi, legni, ferri battuti, pavimenti) e soprattutto le vetrate possono essere letti non solo da un punto di vista artistico ma anche da quello botanico. Alle informazioni artistiche e botaniche su ogni elemento naturalistico verrà collegata una sintetica descrizione erboristica, con gli usi medici della specie e con una breve storia della pianta nella tradizione e nella cultura.
Durata: 90 minuti
Finalità didattica: Conoscenza della storia dell’edificio, con particolare riferimento al Naturalismo nel Liberty; approfondimento degli aspetti botanici ed erboristici degli elementi vegetali presenti nella decorazione della Casina delle Civette, in particolar modo nelle vetrate.


Laboratorio per le scuole: Il paesaggio in trasparenza. Tra arte, botanica e zoologia nella Casina delle Civette

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Destinatari: scuola dell’infanzia, scuola primaria


Visita didattica per le scuole: Roma nel Novecento: ritratti, paesaggi, ambienti e astrazioni nelle opere del Museo della Scuola Romana

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei di Villa Torlonia - Casino Nobile

Destinatari: scuola secondaria di I grado (classi III) e II grado (classi V)

Scarica il progetto didattico

Introduzione: Il Museo della Scuola Romana a Villa Torlonia: Istituzione e nuove acquisizioni
Percorso:
- Luoghi e volti di Roma, nel periodo storico tra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale Le rappresentazioni degli artisti nelle raccolte del Museo: dal clima di Villa Strohl-Fern alla terza saletta del Caffè Aragno; dal Realismo Magico alla Scuola di Via Cavour; dal Tonalismo al Realismo Espressionista
- Immagini e nuove Espressioni Artistiche dal Secondo dopoguerra: interpreti del Novecento italiano ed internazionale tra gli anni Cinquanta ed Ottanta nella Collezione Ingrao - Guina

Nell’ambito di ogni visita un’opera sarà presentata in dettaglio, nella sua specifica identità.
Durata: 90’
Finalità didattica:
Favorire l’apprendimento, impegnandoli direttamente nella lettura delle opere, da contestualizzare nel periodo storico del Novecento, sollecitando impressioni, emozioni, deduzioni. Implementare competenze specifiche nella particolare analisi/sintesi dedicata alla lettura dell’”Opera scelta” .


Visita didattica per le scuole. Museo di Roma in Trastevere - Dalla tradizione alla contemporaneità

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo di Roma in Trastevere

Visita didattica per:
- la scuola primaria (classi IV-V) e la scuola secondaria di I grado (classi I-II);
- la scuola secondaria di I grado (classi III media) e di II grado (classi I-II superiori). 

Durata 45’ (visita alla collezione), 45’ (proiezione nella sala multimediale).

Vita quotidiana, mestieri tradizionali, feste laiche e devozionali: itinerario tematico attraverso alcuni aspetti della vita popolare romana a partire dalle rappresentazioni ottocentesche fino alle immagini fotografiche contemporanee di Mario Carbone ed Emilio Gentilini.

L’itinerario si svolge nelle sale espositive, al primo piano, dove nella Galleria delle Scene romane si trovano opere che raffigurano la città dal tardo Settecento all’Ottocento come il Presepe, le Scene romane e alle pareti una significativa selezione di dipinti, suddivise nelle tematiche sopra riportate. La visita si conclude nella sala multimediale dove saranno proiettate le immagini fotografiche di Mario Carbone e d Emilio Gentilini, realizzate tra il 1952 e il 1985, organizzate in un discorso visivo utile a mettere in luce la continuità con le tematiche ottocentesche illustrate nella prima parte della visita (mestieri, feste, religiosità ecc…).

Sarà possibile riflettere, a partire dalle tematiche individuate nel corso della visita al primo piano, su come le tradizioni popolari romane in parte si trasformano e in parte continuano a vivere, specialmente in alcuni settori della popolazione meno toccati dal progresso tecnologico e in alcune zone della città piuttosto che in altre. Sarà inoltre illustrato come la fotografia abbia influito, in epoca moderna, nella rappresentazione e nella documentazione della realtà così da incidere anche nel campo artistico.

Destinatari:   scuola primaria (classi IV-V) e scuola secondaria di I grado (classi I-II)
Destinatari:   scuola secondaria di I grado (classi III medie) e di II grado (classi I-II superiori) 


Didactic programs for schools: Museo Pietro Canonica - General tour of the museum

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Visita didattica per le scuole

Museo Pietro Canonica
 General tour of the museum

The Museo Pietro Canonica, hidden in the greenery of the Villa Borghese, is an important example of the museological model of museums based on artist’s houses, and in its integrity is one of very few examples in Italy.
The museum collection consists primarily of works by Pietro Canonica: marbles, bronzes and original models, as well as a large number of sketches, studies and replicas which provide a complete journey through the evolution of this artist’s works and is therefore an extremely interesting resource for learning about the creative and practical processes involved in creatying sculpture.
The particular layout of this museum offers vistors, as well as the normal route through the seven exhibition rooms on the ground floor, a private, more “intimate” tour which snakes through the workshop and, on the first floor, the artist’s private apartment. This wing of the museum houses a collection of precious furnishings, art objects, Flemish tapestries and even a suit of Samurai armour from the XVII century, as well as an extremely important collection of paintings which belonged to the sculptor, particularly nineteenth century Piedmontese canvases, including works by Enrico Gamba, Giovan Battista Quadrone, Antonio Fontanesi and Vittorio Cavalleri.


Laboratorio per le scuole - Le statue a fumetti

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Laboratorio per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria

Destinatari:    scuola dell’infanzia, scuola primaria

Descrizione: l’operatore, in accordo con l’insegnante, accoglie la classe e introduce molto brevemente la figura dello scultore Pietro Canonica, il suo tempo e lo spazio in cui ha vissuto e lavorato: la Casa Museo a lui intitolata.

Una veloce visita al Museo: le sale espositive, dove sono presenti le opere dello scultore, l’atelier dove creava e infine la parte privata con l’appartamento dell’artista. Nel corso della visita, l’operatore guiderà l’attenzione dei bambini su statue, ritratti scultorei ma anche oggetti ed arredi privati, inserendoli idealmente in alcune grandi aree tematiche di facile suggestione, ad esempio: i ricordi di viaggio, i doni riportati dall’oriente, i re e le regine, le dame e i cavalieri, i bambini, i cavalli, le armi antiche.

Laboratorio. Dopo la visita, i bambini verranno radunati nella grande Sala III al pianterreno. Qui, con uno sforzo mnemonico, ripercorreranno con la fantasia la visita appena compiuta e saranno sollecitati a “selezionare” dall’insieme di cose e figure viste, quelle che più hanno colpito la loro immaginazione.
L’obiettivo è di ri-assemblare quanto selezionato dalla memoria, mettere in connessione personaggi e oggetti anche molto lontani tra loro, diversi per genere e importanza, secondo un nuovo ordine narrativo e immaginifico. Si tratta di creare delle favole a partire da quanto è rimasto negli occhi e nella mente dei bambini dopo la visita al mondo di Pietro Canonica. Attraverso questi collegamenti di elementi eterogenei, appartenenti a categorie ed aree tematiche diverse, individuati dai bambini e coordinati dall’operatore, si arriverà ad inventare una storia che riutilizza in modo creativo ciò che essi hanno visto durante la visita al Museo e che li ha particolarmente colpiti.
La storia frutto di questa elaborazione verrà poi fermata su grandi fogli di carta con disegni in forma di “striscia”, di fumetto, con le parole nelle nuvolette e la didascalia in alto a introdurre ogni vignetta. I materiali utilizzati saranno semplici matite, pastelli, pennarelli, ma anche acquarelli o tempere, o altro ancora, a seconda della fascia d’età dei bambini e delle scelte degli operatori. E’ inoltre possibile, qualora gli elaborati narrativi e grafici siano interessanti, pensare a una raccolta di questi, per farne un piccolo artigianale catalogo di storie illustrate.

Durata: 90’

Finalità didattica: L’obiettivo è di personalizzare la visione che un bambino ha delle cose contenute in un Museo, rendendola una esperienza concreta di re-invenzione della realtà e di creatività. Riutilizzare in modo poetico i materiali visti durante la visita ed esposti in un luogo come un Museo, fa sentire il bambino parte attiva del processo dell’arte.


Laboratorio per le scuole - Le statue sono disegni in 3D?

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Laboratorio per le scuole
Destinatari: scuola primaria, scuola secondaria di I grado


Laboratorio per le scuole. Da atelier a museo, da museo a laboratorio: il genius loci della casa – museo di Pietro Canonica

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Laboratorio per le scuole d’arte, licei a indirizzo artistico e musicale, accademie di Belle Arti e Musicali

Destinatari:    Scuole d’arte, Licei a indirizzo artistico e musicale, Accademie di Belle Arti e Musicali

Descrizione: l’operatore, in accordo con l’insegnante, accoglie la classe o il gruppo di studenti, illustrando la caratteristica della casa e atelier di Canonica, e della sua musealizzazione.
Breve visita guidata agli spazi privati dell’artista, soprattutto l’atelier, con notazioni sulle diverse tecniche scultoree (o alla sala della musica, con notizie sull’attività compositiva di Canonica).
Breve illustrazione delle diverse tipologie di opere (ritratti, allegorie, monumenti celebrativi, religiosi e funerari o composizioni musicali), relativamente agli eventi storici e alle correnti artistiche tra fine Ottocento e prima metà del Novecento.
Dopo la visita seguirà il laboratorio tecnico-pratico in accordo e collaborazione con i docenti delle differenti discipline: materie plastiche (modellazione di bozzetti in creta o graffiti); materie pittoriche (disegno dal vero, con differenti tecniche: grafite, sanguigna e carboncino, pastelli, acquerello o tempera); composizione architettonica (studio sugli allestimenti) o musicale (studio sugli spartiti originali.

Durata visita: 60’

Durata laboratorio: secondo necessità, fino a un massimo di 180’

Finalità didattica: dare ‘vita’ alle sale espositive, riportandole alla primitiva funzione di laboratorio ed atelier, cara al Canonica, offrendo nel contempo ai docenti e agli studenti di istituti specializzati la possibilità di svolgere parte della loro attività didattica fuori dalle aule, in un luogo dove lo studio delle differenti discipline artistiche può fondersi con l’esperienza diretta e con la sperimentazione


Laboratorio per le scuole: Il Piccolo Erbario

from 2013-10-08 to 2014-05-31

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Destinatari: scuola primaria (classi IV-V), scuola secondaria di I grado

Laboratorio botanico con percorso introduttivo presso il Giardino del Lago


Laboratorio per le scuole: Ritratti e autoritratti

from 2013-10-09 to 2014-05-31

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Destinatari: scuola primaria (classi IV-V), scuola secondaria di I grado
Visita e laboratorio

Scheda progetto didattico

Ritratti e autoritratti. Laboratorio fotografico
Il laboratorio si compone di due parti: una prima sezione teorica di introduzione al ritratto pittorico e fotografico, e una seconda parte, pratica, in cui i ragazzi realizzeranno ritratti fotografici dei loro compagni da portare a casa.
La prima parte introduttiva prevede l’osservazione dei ritratti presenti nel Museo, con particolare attenzione all’autoritratto di de Chirico, al doppio ritratto di Warhol e al ritratto di Larry Rivers. Di tutti si evidenzieranno caratteristiche formali e tecniche e si solleciteranno i ragazzi al confronto. Questa introduzione sarà accompagnata da immagini selezionate di ritratti di singoli, di famiglia o di bambini che hanno segnato la storia dell’arte, della fotografia e dell’immagine in generale. La seconda parte verrà realizzata in un set fotografico dove i bambini potranno osservare con i propri occhi e sperimentare come si realizza un ritratto in studio con flash, macchina digitale e stampa.
Durata: 120’
Finalità didattica: conoscenza del museo e della sua collezione, ampliamento delle tematiche connesse all’arte contemporanea, includendo la fotografia ed il ritratto.


Laboratorio per le scuole: Nelle corde dell’artista: dipingere con gli oggetti

from 2014-02-21 to 2014-06-01

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Destinatari: scuola primaria, scuola secondaria di I grado
Laboratorio preceduto da una breve visita alla mostra: Mario Mafai, la libertà del pittore

Scheda progetto didattico  

Nelle corde dell’artista: dipingere con gli oggetti. Laboratorio nell’ambito della mostra dedicata a Mario Mafai, libertà del pittore - con un’installazione di Jannis Kounellis.

Breve presentazione dell’ex Aranciera. Storia dell’edificio e sua contestualizzazione nella Villa Borghese (stagione permettendo, parte della spiegazione potrà avvenire all’esterno).
Visita della mostra (circa mezz’ora) in cui verrà presentato l’artista con pochi ed essenziali dati biografici. Saranno selezionate alcune opere attraverso le quali verrà stimolato un approccio il più possibile immediato da parte dei bambini, che saranno invitati ad osservare i tipi di materie utilizzate, i colori, le caratteristiche della composizione. I bambini verranno altresì sollecitati a ragionare sulle emozioni che un quadro astratto-materico è in grado di suscitare facendo leva sulle qualità dei materiali (per es. levigatezza o scabrosità), sulla composizione dello spazio (per es. ricerca dell’equilibrio o dello squilibrio), sulla luminosità o tenebrosità dei colori.
Laboratorio nell’aula didattica (circa un’ora e venti minuti)
Alla luce di quanto verificato ed elaborato nel corso della visita, lo scopo del laboratorio è la sollecitazione sia alla manualità creativa, sia al riuso fantasioso e anticonvenzionale di oggetti e materiali di uso comune e/o di recupero (come ritagli di carta e pezzetti di stoffa) partendo dalle osservazioni condotte sull’opera di Mafai. Si mostrerà ai ragazzi come sia possibile ottenere anche immagini figurative (volti, paesaggi, oggetti) utilizzando materiali estranei alla pittura. All’uso dei pennelli si alternerà la manipolazione diretta del colore.

Finalità didattica: conoscenza del museo e della mostra dedicata a Mario Mafai


Didactic programs for schools: Museo Pietro Canonica - General tour of the museum

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

Visita didattica per le scuole

Museo Pietro Canonica
 General tour of the museum

The Museo Pietro Canonica, hidden in the greenery of the Villa Borghese, is an important example of the museological model of museums based on artist’s houses, and in its integrity is one of very few examples in Italy.
The museum collection consists primarily of works by Pietro Canonica: marbles, bronzes and original models, as well as a large number of sketches, studies and replicas which provide a complete journey through the evolution of this artist’s works and is therefore an extremely interesting resource for learning about the creative and practical processes involved in creatying sculpture.
The particular layout of this museum offers vistors, as well as the normal route through the seven exhibition rooms on the ground floor, a private, more “intimate” tour which snakes through the workshop and, on the first floor, the artist’s private apartment. This wing of the museum houses a collection of precious furnishings, art objects, Flemish tapestries and even a suit of Samurai armour from the XVII century, as well as an extremely important collection of paintings which belonged to the sculptor, particularly nineteenth century Piedmontese canvases, including works by Enrico Gamba, Giovan Battista Quadrone, Antonio Fontanesi and Vittorio Cavalleri.


Visita didattica per le scuole: Il Museo del Giardino del Lago: arte contemporanea a Villa Borghese

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese

Destinatari: scuola secondaria di II grado

Scheda progetto didattico

Descrizione: la visita prenderà l’avvio nel Giardino del Lago, che si presta ad un excursus storico sulla villa, sulle specie botaniche esistenti, sui Borghese e sul collezionismo antiquario.
Si entrerà quindi nel Museo e si accederà direttamente alla Sala de Chirico che darà l’occasione per ripercorrere la storia della collezione e della sua acquisizione e, soprattutto, di approfondire davanti ad alcune opere di de Chirico la conoscenza del concetto di Metafisica. Si proseguirà nel corridoio, dove sono esposti ritratti della famiglia Bilotti eseguiti da artisti famosi, tra cui Warhol e Rivers. Si coglierà l’occasione per parlare di Carlo Bilotti collezionista e per approfondire, davanti all’opera di Warhol, il concetto di Pop Art. Si scenderà quindi al pianterreno dove, Il magnifico Ninfeo darà l’opportunità di parlare dell’edificio ospitante, Casino dei Giuochi d’acqua e poi Aranciera e delle sue trasformazioni nel tempo.
Durata: 90’
Finalità didattica: conoscenza del museo e della sua collezione.


Visita didattica per le scuole. Nei salotti di cent’anni fa … Un viaggio nel tempo, tra oggetti e opere d’arte, attraverso le sale del Museo Napoleonico

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo Napoleonico

Visita didattica per le scuole primarie (vedi scheda didatticha nella sezione documenti)

Destinatari:    scuola primaria
Descrizione e svolgimento del percorso: un percorso attraverso le sale del Museo Napoleonico, sede ideale per mostrare ai ragazzi la portata dei cambiamenti nel gusto e nello stile, nell’abbigliamento come nell’arredamento, nel corso dell’Ottocento, dallo stile Impero delle prime sale, a quello “fin du siecle” degli ultimi ambienti museali. L’incontro con arredi e oggetti rari e insoliti, ma anche con abiti, reali e raffigurati, sui quali ci si soffermerà con attenzione particolare, porterà i ragazzi della scuola primaria a cogliere differenze e spunti che potranno condurre, in classe, a successivi approfondimenti.
Durata: 90’
Finalità didattica: le sue caratteristiche di Casa Museo rendono il Museo Napoleonico un vero e proprio unicum tra i musei di Roma. Nonostante la sua denominazione, non si tratta infatti di una raccolta di opere dedicate unicamente a Napoleone, ma è un luogo che attraverso opere d’arte, arredi, gioielli e oggetti di uso quotidiano consente di ripercorrere, con diversi livelli di profondità e differenti obiettivi didattici, un secolo di storia italiana ed europea.


Visita didattica per le scuole. Museo Napoleonico - Napoleone, i Bonaparte, l’Italia e l’Europa. Il Museo Napoleonico: tra Grande Storia e vita quotidiana

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo Napoleonico

Visita didattica per le scuole secondarie di I e II grado (vedi schede didattiche nella sezione documenti)

Destinatari:    scuola secondaria di I grado
Descrizione e svolgimento del percorso: la cornice del Museo Napoleonico rappresenta una sede ideale per far approfondire ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado la conoscenza della storia italiana ed europea. Attraverso le vicende della famiglia Bonaparte, il percorso cercherà di cogliere i nessi e i rapporti tra il grande corso della storia dell’Ottocento (nei ritratti e nelle vicende dei membri della famiglia Bonaparte) e le vicende legate al quotidiano (attraverso le memorie di personalità meno note della famiglia e gli oggetti di uso comune).
Durata: 90’
Finalità didattica: le caratteristiche di Casa Museo rendono il Museo Napoleonico un vero e proprio unicum tra i musei di Roma. Nonostante la sua denominazione, non si tratta di una raccolta di opere dedicate unicamente a Napoleone, ma attraverso dipinti, sculture, mobili, gioielli e oggetti di uso quotidiano è un luogo che consente di ripercorrere la Grande Storia, quella di Napoleone o dell’Imperatore Napoleone III, effigiati in grandi dipinti, insieme alla storia più intima dei Bonaparte, narrata da oggetti particolari ed insoliti, dai gioielli alle porcellane, dalle miniature agli abiti, fino a un raro velocipede risalente al 1870.

Destinatari:    scuola secondaria di II grado
Descrizione e svolgimento del percorso: un percorso attraverso la storia e l’arte negli ambienti del Museo Napoleonico, casa museo unica nel suo genere, consentirà di approfondire la conoscenza della storia italiana ed europea dell’Ottocento attraverso Napoleone e gli altri membri della famiglia Bonaparte. La visita sarà anche occasione per scoprire aspetti meno conosciuti della civiltà artistica e del gusto dell’Ottocento, anche nel campo della moda e dell’arredamento.
Durata: 90’
Finalità didattica: la figura di Napoleone e il ruolo storico e politico dei Bonaparte in un percorso che segue il corso della storia d’Europa e d’Italia tra la fine del Settecento e gli inizi del Novecento. Storia, arte, e storia del gusto e della moda divengono protagonisti di un percorso dalle caratteristiche insolite, che consentirà di approfondire momenti della Grande Storia in parallelo a vicende quelle più intime dei personaggi della famiglia Bonaparte.


Visita didattica per le scuole. Galleria d'Arte Moderna: Legami e Corrispondenze tra Arte e Letteratura

from 2013-10-04 to 2014-04-27

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

Visita all’allestimento tematico delle collezioni rivolta alla scuola primaria e scuola secondaria di I e II grado.


Didactic programs for schools: Museo di Roma - Palazzo Braschi - General tour of the museum

from 2013-10-01 to 2014-05-31

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Visit for schools

Museo di Roma- Palazzo Braschi
General tour of the museum

The Museum of Rome possesses a wide variety of articles relating to the history of the city from the Middle Ages to the first half of the 20th century. They bear witness to the transformations that occurred geographically and in the various aspects of cultural life in the Capital. Furniture production, carriages and sedan chairs, architecture and urban features, mosaics and frescoes saved from demolition, medieval ceramics, woodcuts for fabrics of the 18th and 19th centuries, clothing and tapestries from those periods all contribute to the collection.
The collection of paintings in noteworthy: alongside the works of high artistic value such as those of Andrea Sacchi, Pierre Subleyras, Pier Leone Ghezzi, Marco Benefial and Pompeo Batoni, there are those that have enormous value as documents, painted between the 16th and 18th centuries to celebrate ceremonies and civil as well as religious events.
The sculpture group from the Middle Ages to the 19th century contains busts, models and terracotta studies along with the activity of the most important sculptors working in Rome, such as Gian Lorenzo Bernini, Francesco Mochi, Alessandro Algardi, Melchiorre Caffà, Bernardino Cametti and others are all represented here.
The Municipal Print Collection is of great value. It consists of drawings and water colours, prints, engravings and old books that recount the history and development of graphic art and its techniques from the 16th to the 19th centuries.
The works are a representation, icongraphically and as documentation, of the topography and history of the city. A collection of rare photographs from the Municipal Photograph Archives relates to the graphics collection and provides a complete picture of Roman photography from the 19th to the first half of the 20th century.

A selection of graphic works on the Roman Republic and the Rome of Pius IX are temporarily on display in the ground floor halls.


Laboratorio per le scuole - Nei panni del Legionario

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo delle Mura

Laboratorio per la scuola primaria e secondaria di I e II grado

Destinatari:    scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado

Descrizione e svolgimento del laboratorio: dimostrazione dell’uso degli elmi, degli scudi e delle spade, con oggetti appositamente predisposti. La dimostrazione sarà propedeutica alla visita del Museo.

Tempistica: 150’ ca. (visita guidata + laboratorio).

Indicazioni specifiche per lo svolgimento del laboratorio: nella sala del Museo destinata allo svolgimento del laboratorio potrà essere ospitata una sola classe per volta.

Finalità didattica del laboratorio: il laboratorio proposto tende a fissare l’attenzione dei ragazzi su un elemento monumentale della loro città, presente e molto evidente, ma spesso quasi “invisibile” per consuetudine o per superficialità di osservazione. Le Mura di Roma, con le loro Porte, da cui escono le vie di comunicazione più importanti della regione, spesso di rilevanza interregionale o nazionale, sembrano custodi inamovibili del tempo, ma troppo spesso sono silenziose, perché non comunicano informazioni immediate, se non la necessità di una difesa ora anacronistica. Attraverso il laboratorio si tenterà di portare in primo piano sia la presenza della Mura nel territorio, sia l’importanza della storia che possono raccontare.


Didactic programs for schools: Villa di Massenzio

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Circo, Villa di Massenzio e Mausoleo di Romolo

Guided tours for schools to explore the ancient city.

This villa complex, one of the most evocative archaeological areas in the Roman countryside, extends between miles I and II of the via Appia Antica. It comprises three main buildings – the palace, the circus and the dynastic mausoleum, designed in an integral architectonic unit to celebrate the Emperor Maxentius, Constantine the Great's unfortunate adversary in the Battle of Ponte Milvio in 312 AD.
 The design of the circus, linked as it it to the Imperial Palace, a feature that had already been adopted in other palaces during the Tetrarchy, was here- as in the Palace of Galerio in Salonicco - further enriched by the addition of a dynastic mausoleum, in this case the one commonly known as the Tomb of Romulus, which in fact became the nuclear centre of the entire complex. Wisely, the three buildings were built with the natural contours of the land firmly in mind in order to minimise the huge task of levelling the site and instead exploit its inherent features. The palace therefore was built on the remains of earlier buildings whilst the circus, following a west-east axis, nestles in the gentle dip between the Appia Antica and what is today known as the via Appia Pignatelli. One might reasonably assume that the area, previously an integral part of Herod Atticus' Triopio residence, had, like other suburban districts, already been incorporated into the Imperial estate.
 Following the defeat of Maxentius and the promulgation of religious peace that followed, it is likely that Constantine handed the Maxentius Villa complex over to the Church of Rome and that from the 6th century onwards as least, it was part of the so-called Patrimonium Appiae.
 For centuries after that, information on the area becomes increasingly vague whilst ownership of the properties located became progressively more divided. During the 19th century, the area that included the circus, and later, that which included the mausoleum, was purchased by the Torlonia family, the Dukes of Bracciano, and during this administration, was annexed to the even larger Caffarella Estate.


Didactic programs for schools: Villa di Massenzio

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Circo, Villa di Massenzio e Mausoleo di Romolo

Guided tours for schools to explore the ancient city.

This villa complex, one of the most evocative archaeological areas in the Roman countryside, extends between miles I and II of the via Appia Antica. It comprises three main buildings – the palace, the circus and the dynastic mausoleum, designed in an integral architectonic unit to celebrate the Emperor Maxentius, Constantine the Great's unfortunate adversary in the Battle of Ponte Milvio in 312 AD.
 The design of the circus, linked as it it to the Imperial Palace, a feature that had already been adopted in other palaces during the Tetrarchy, was here- as in the Palace of Galerio in Salonicco - further enriched by the addition of a dynastic mausoleum, in this case the one commonly known as the Tomb of Romulus, which in fact became the nuclear centre of the entire complex. Wisely, the three buildings were built with the natural contours of the land firmly in mind in order to minimise the huge task of levelling the site and instead exploit its inherent features. The palace therefore was built on the remains of earlier buildings whilst the circus, following a west-east axis, nestles in the gentle dip between the Appia Antica and what is today known as the via Appia Pignatelli. One might reasonably assume that the area, previously an integral part of Herod Atticus' Triopio residence, had, like other suburban districts, already been incorporated into the Imperial estate.
 Following the defeat of Maxentius and the promulgation of religious peace that followed, it is likely that Constantine handed the Maxentius Villa complex over to the Church of Rome and that from the 6th century onwards as least, it was part of the so-called Patrimonium Appiae.
 For centuries after that, information on the area becomes increasingly vague whilst ownership of the properties located became progressively more divided. During the 19th century, the area that included the circus, and later, that which included the mausoleum, was purchased by the Torlonia family, the Dukes of Bracciano, and during this administration, was annexed to the even larger Caffarella Estate.


Didactic programs for schools: Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina - General tour of the museum

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina - Complesso monumentale di Porta San Pancrazio

Visit for schools

Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina
General tour of the museum

Route: Museo della Repubblica Romana, thel Januculum Hill, and the Mausoleo Ossario Garibaldino.

During the dramatic events of the spring and early summer of 1849, when the French troops attacked the Roman Republic for a whole month, Porta San Pancrazio played a major role in the desperate defence of Rome led by Giuseppe Garibaldi.
In memory of that heroic resistance, for which men such as Emilio Dandolo, Luciano Manara, Goffredo Mameli gave their lives, for the 150th anniversary of the Unification of Italy, Porta San Pancrazio has become a museum dedicated to the 1849 Roman Republic and the memory of Garibaldi. A strongly evocative location and a privileged standpoint of the historical and monumental area of the Janiculum, where the memory of that battle is still presents in the monuments. The San Pancrazio gate, located on the height of the Janiculum in the perimeter of the Urbanian or Gianicolense walls, was built in 1854-57 by the architect Virginio Vespignani on the ruins of the gate created by Marcantonio De Rossi in 1648 and partially destroyed during the war of 1849. In turn, the seventeenth-century Aurelia gate had replaced the old gate in the Aurelian walls slightly behind than it does today. On April 19, 1951 the City Council designated the National Association of Veterans and the Garibaldi Veterans for the construction of the museum, which was opened in 1976 with two sections: the first on the History of the Risorgimento and Garibaldi and the second on the hustory of the Italian Garibaldi division.


Didactic programs for schools: Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina - General tour of the museum

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina - Complesso monumentale di Porta San Pancrazio

Visit for schools

Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina
General tour of the museum

Route: Museo della Repubblica Romana, thel Januculum Hill, and the Mausoleo Ossario Garibaldino.

During the dramatic events of the spring and early summer of 1849, when the French troops attacked the Roman Republic for a whole month, Porta San Pancrazio played a major role in the desperate defence of Rome led by Giuseppe Garibaldi.
In memory of that heroic resistance, for which men such as Emilio Dandolo, Luciano Manara, Goffredo Mameli gave their lives, for the 150th anniversary of the Unification of Italy, Porta San Pancrazio has become a museum dedicated to the 1849 Roman Republic and the memory of Garibaldi. A strongly evocative location and a privileged standpoint of the historical and monumental area of the Janiculum, where the memory of that battle is still presents in the monuments. The San Pancrazio gate, located on the height of the Janiculum in the perimeter of the Urbanian or Gianicolense walls, was built in 1854-57 by the architect Virginio Vespignani on the ruins of the gate created by Marcantonio De Rossi in 1648 and partially destroyed during the war of 1849. In turn, the seventeenth-century Aurelia gate had replaced the old gate in the Aurelian walls slightly behind than it does today. On April 19, 1951 the City Council designated the National Association of Veterans and the Garibaldi Veterans for the construction of the museum, which was opened in 1976 with two sections: the first on the History of the Risorgimento and Garibaldi and the second on the hustory of the Italian Garibaldi division.


Didactic programs for schools: Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina - General tour of the museum

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina - Complesso monumentale di Porta San Pancrazio

Visit for schools

Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina
General tour of the museum

Route: Museo della Repubblica Romana, thel Januculum Hill, and the Mausoleo Ossario Garibaldino.

During the dramatic events of the spring and early summer of 1849, when the French troops attacked the Roman Republic for a whole month, Porta San Pancrazio played a major role in the desperate defence of Rome led by Giuseppe Garibaldi.
In memory of that heroic resistance, for which men such as Emilio Dandolo, Luciano Manara, Goffredo Mameli gave their lives, for the 150th anniversary of the Unification of Italy, Porta San Pancrazio has become a museum dedicated to the 1849 Roman Republic and the memory of Garibaldi. A strongly evocative location and a privileged standpoint of the historical and monumental area of the Janiculum, where the memory of that battle is still presents in the monuments. The San Pancrazio gate, located on the height of the Janiculum in the perimeter of the Urbanian or Gianicolense walls, was built in 1854-57 by the architect Virginio Vespignani on the ruins of the gate created by Marcantonio De Rossi in 1648 and partially destroyed during the war of 1849. In turn, the seventeenth-century Aurelia gate had replaced the old gate in the Aurelian walls slightly behind than it does today. On April 19, 1951 the City Council designated the National Association of Veterans and the Garibaldi Veterans for the construction of the museum, which was opened in 1976 with two sections: the first on the History of the Risorgimento and Garibaldi and the second on the hustory of the Italian Garibaldi division.


Visita didattica per le scuole. Le Mura di Roma. Un monumento nella città lungo 19 chilometri

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo delle Mura

Visita didattica per le scuole
Destinatari: scuola dell’infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado

Visita didattica al Museo delle Mura, alle strutture della Porta S. Sebastiano e al camminamento recentemente restaurato e riaperto al pubblico. Attraverso i plastici del Museo saranno ricostruiti la storia e l’aspetto della struttura difensiva approntata da Aureliano nel III secolo d. C.
Finalità didattica della visita 
La visita permette di illustrare la storia di Roma, e in particolare quella degli ultimi secoli dell’impero, attraverso il più vasto dei monumenti cittadini, la cinta muraria di Aureliano, che si sviluppa per 19 chilometri. Permette inoltre di affrontare il tema delle tecniche costruttive e difensive militari in epoca romana.


Laboratorio per le scuole - La difesa della città: tecniche di costruzione di Mura e Porte

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo delle Mura

Laboratorio per la scuola primaria (classi IV-V)

Destinatari:    scuola primaria (classi IV-V)

Descrizione e svolgimento del laboratorio: il percorso prevede la visita del Museo delle Mura e di un tratto del percorso esterno lungo queste, compresa Porta S. Sebastiano. Durante la visita i ragazzi saranno stimolati all’osservazione dei particolari costruttivi tramite schede da compilare, appositamente concepite.
L’attività di laboratorio avrà luogo al secondo piano, nella saletta “dello stemma”, all’interno della torre, e prevede che i ragazzi sperimentino la resistenza delle strutture curve, degli spigoli, delle pareti lisce, in situazioni di attacco, saggiandone la maggiore o minore resistenza. Si utilizzeranno a questo scopo strutture leggere (cartone) realizzate in precedenza dalla Società Cooperativa ARX, che verranno colpite da tiri di pietre (ciottoli) e biglie da parte dei ragazzi, i quali registreranno l’esito dei tiri, deducendone la resistenza delle diverse tipologie di strutture.

Durata: 150’ ca. (visita guidata + laboratorio).

Indicazioni specifiche per lo svolgimento del laboratorio: nella sala del Museo destinata allo svolgimento del laboratorio potrà essere ospitata una sola classe per volta.

Finalità didattica del laboratorio: il laboratorio proposto tende a fissare l’attenzione dei ragazzi su un elemento monumentale della loro città, presente e molto evidente, ma spesso quasi “invisibile” per consuetudine o per superficialità di osservazione. Le Mura di Roma, con le loro Porte, da cui escono le vie di comunicazione più importanti della regione, spesso di rilevanza interregionale o nazionale, sembrano custodi inamovibili del tempo, ma troppo spesso sono silenziose, perché non comunicano informazioni immediate, se non la necessità di una difesa ora anacronistica. Attraverso il laboratorio si tenterà di portare in primo piano sia la presenza della Mura nel territorio, sia l’importanza della storia che possono raccontare.


Laboratori per le scuole. Geroglifici e cunei

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

Laboratorio didattico per la scuola primaria (classi IV - V)


Visite didattiche per le scuole. Dall’Egitto al Medioevo, un viaggio artistico tra le antiche civiltà del Mediterraneo - itinerario generale

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

Visite didattiche per la scuola primaria (classi IV - V) e scuola secondaria di I e II grado


Visite didattiche per le scuole. Le civiltà più antiche: Egitto e Mesopotamia

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

Visite didattiche per la scuola primaria (classi IV - V) e scuola secondaria di I e II grado


Visite didattiche e laboratori per le scuole. L’imperatore della pace

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo dell'Ara Pacis

Visita e laboratorio didattico per la scuola primaria

Destinatari:    Scuola primaria

Descrizione:
Visita al monumento e attività teatrale e manuale nello spazio laboratorio. I bambini verranno condotti in una breve visita guidata al monumento con particolare attenzione ai membri della famiglia imperiale che compaiono sui lati settentrionale e meridionale dell’Ara.
Successivamente i partecipanti verranno condotti nello spazio laboratorio, dove, sulla base dei racconti fatti, metteranno in scena la processione.

Durata: 90 minuti

Finalità didattica:
Attraverso la testimonianza diretta del monumento si vuole approfondire la conoscenza del periodo storico e suoi protagonisti.


Visite didattiche per le scuole. Augusto: il mito alle origini dell’impero

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Museo dell'Ara Pacis

Visite didattiche per la scuola secondaria di I e II grado

Destinatari:    Scuola secondaria di I e II grado
Descrizione:
Visita al monumento e lettura interpretativa dei fregi figurati dei lati nord e sud.
Durante il percorso di visita saranno approfonditi i seguenti aspetti:
a. la famiglia di Augusto: identificazione dei personaggi con il riconoscimento degli stessi nelle copie in gesso dei busti-ritratto esposti nel museo.
b. funzione dei personaggi al seguito della processione: flamines, septemviri, auguri, quindecemviri, camilli etc.: riconoscimento delle funzioni in base all’abbigliamento e agli attributi delle figure.
Durata: 60’

Finalità didattica:
L’obiettivo è quello di raggiungere la piena comprensione del monumento attraverso la lettura interpretativa dei fregi figurati dei lati nord e sud e di ricondurre le informazioni acquisite al contesto storico, culturale religioso della società romana agli inizi del periodo imperiale.


Incontro sul tema "Documentare il contemporaneo - Vicende ed artisti degli anni settanta"

2014-05-20

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Incontri per i docenti e per gli studenti universitari

Incontro sul tema "Documentare il contemporaneo - Vicende ed artisti degli anni settanta" a cura di Claudio Zambianchi

Prenotazione obbligatoria 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
E’ previsto il rilascio dell’attestato di formazione.
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei corsi di studi storico-artistici (triennale) e di storia dell'arte (magistrale) de "La Sapienza" al riconoscimento di un credito formativo universitario.
Max 30 persone


Incontro sul tema "Documentare il contemporaneo – Il Paesaggio sonoro come progetto. Teorie, esperienze ed ecologia del suono nella ricerca artistica e musicale"

2014-05-15

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Incontri per i docenti e per gli studenti universitari

Incontro sul tema "Documentare il contemporaneo â€“ Il Paesaggio sonoro come progetto. Teorie, esperienze ed ecologia del suono nella ricerca artistica e musicale" a cura di Francesco Galante

Prenotazione obbligatoria 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
E’ previsto il rilascio dell’attestato di formazione.
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei corsi di studi storico-artistici (triennale) e di storia dell'arte (magistrale) de "La Sapienza" al riconoscimento di un credito formativo universitario.
Max 30 persone


Laboratori per le scuole. Cazzuola, calce e mattoni: costruiamo come gli antichi romani!

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratori didattici per la scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado 

Destinatari:     scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado

Descrizione e svolgimento del laboratorio:
Breve presentazione del complesso dei Mercati di Traiano.Analisi degli alzati e delle pavimentazioni, con particolare riferimento alle tipologie murarie e pavimentali presenti nel sito.

Durata: 120’

Finalità didattica del laboratorio:
Far conoscere i materiali, le tecniche, le attrezzature e le macchine da lavoro utilizzati in un cantiere di epoca romana. L’uso pratico di strumenti semplici offre la possibilità a tutti di acquisire i principi essenziali dell’edilizia romana


Laboratori per le scuole. Le anfore del Professor Dressel

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Laboratori didattici per la scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado 

Destinatari:     scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado

Descrizione e svolgimento del laboratorio:
breve presentazione del complesso dei Mercati di Traiano con osservazioni sull’ultimo restauro e sulla sua musealizzazione. La collezione Dressel di anfore: come è stata formata e perché è depositata nei Mercati di Traiano.Oggetto del laboratorio sarà la riproduzione in scala di un’anfora per mezzo di un calco in gesso.

Durata: 120’ ca.

Finalità didattica del laboratorio:
far conoscere il processo di realizzazione delle anfore, le tipologie e la funzione di contenitore di trasporto di derrate alimentari, in rapporto alla provenienza, alla produzione e ai traffici nel Mediterraneo


Visite didattiche per le scuole. Se non erano mercati, cosa trovavano i bambini romani nei Mercati di Traiano?

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visite didattiche per la scuola primaria e secondaria di I grado

Destinatari:     scuola primaria, scuola secondaria di I grado

Descrizione e svolgimento del percorso:
per la collocazione nel centro della Roma antica, il modo con il quale è stato costruito e come era vissuto il monumento: percorso interno della Grande Aula, taberna di passaggio all’ascensore con la planimetria del complesso monumentale e l’iscrizione di Orazio Rogato, matronei, Corpo Centrale; percorso esterno della via Biberatica e del Piccolo e del Grande Emiciclo.

Durata: 90’ca.

Finalità didattica della visita:
far capire cosa erano i Mercati di Traiano nell’antica Roma, perché sono stati costruiti e come sono stati modificati nel tempo fino ad oggi.


Visite didattiche per le scuole. Il museo parla: i personaggi e gli animali rappresentati nei Fori Imperiali raccontano la storia degli Imperatori

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visite didattiche per la scuola primaria e secondaria di I e II grado

Destinatari:     scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado

Descrizione e svolgimento del percorso:
per l’introduzione sulla topografia, la storia e il ruolo simbolico dei Fori Imperiali: Grande Aula e sue tabernae, terrazza sui Fori;per l’approfondimento sui Fori di Cesare e di Augusto: matronei e Corpo Centrale; per l’approfondimento sul Foro di Traiano: Grande Emiciclo.

Durata: 90’ ca.

Finalità didattica della visita:
comprensione del ruolo urbanistico, architettonico, iconografico e simbolico dei Fori Imperiali; note sulle tecniche di costruzione e di decorazione adottate nei Fori; la scelta e l’uso dei Mercati di Traiano come sede del museo dedicato ai Fori.


Visite didattiche per le scuole. “Ho trovato una città di mattoni, la lascio di marmo”: la Roma di Augusto vista … 2000 anni dopo!

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visite didattiche per la scuola primaria e secondaria di I e II grado


Visite didattiche per le scuole. Costruire e … ricostruire i Mercati di Traiano!

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali

Visite didattiche per la scuola secondaria di I e II grado

Destinatari:     scuola secondaria di I e II grado

Descrizione e svolgimento del percorso:
per l’introduzione storico topografica, le funzioni e la tecnica costruttiva: percorso della Grande Aula e taberna di passaggio all’ascensore con la planimetria del complesso monumentale e l’iscrizione di Orazio Rogato; per le trasformazioni nel tempo e i restauri di età contemporanea: matronei, Corpo Centrale e via Biberatica, Giardino delle Milizie; per le capacità ingegneristiche e tecniche dei Romani, in rapporto alla costruzione del Foro di Traiano: Grande Emiciclo.

Durata: 90’ ca.

Finalità didattica della visita:
comprensione del ruolo urbanistico, architettonico e funzionale del complesso attualmente denominato “Mercati di Traiano” e della sua “restituzione” ricostruttiva nel secolo scorso.


Visite didattiche per le scuole. Le Macchine e gli Dei. La collezione archeologica di Roma antica nella Centrale Montemartini.

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Centrale Montemartini

Visite didattiche per la scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di I e II grado

Destinatari:     scuola dell’infanzia, scuola primaria (classi I-III)

Descrizione e svolgimento del percorso:
Ingresso e primo ambiente Sala Colonne - Introduzione:
Storia della Centrale elettrica dedicata a Giovanni Montemartini.
Primo impianto pubblico che permise di illuminare piazza del Popolo e molte strade del centro storico e della zona Prati.
I protagonisti del Museo sono le macchine e gli Dei di Roma antica

Sala Macchine
I due motori diesel sono istallati in un salone elegantissimo dove “si fabbricava la luce”, l’invenzione più rivoluzionaria del secolo scorso.
Gli Dei: la grande statua di Atena/Minerva, Apollo, Afrodite, Asclepio dio della medicina e la moglie Igea.
Sul fondo della sala la lotta tra le Amazzoni e i Greci.
La statua di Fortuna, una dea gigantesca costruita a pezzi: la testa, il braccio e i piedi da rimontare su un’enorme impalcatura.

Sala Caldaie
La caldaia, alimentata a carbone, che produceva il vapore per le turbine.
Il grande mosaico con la scena di caccia degli animali da prendere vivi per i giochi nel circo.
Riconoscimento degli animali (gazzelle, orsi, cani da caccia tenuti a guinzaglio).
Esame degli abiti portati dai cacciatori e dagli inservienti che attiravano l’attenzione degli animali.
Tecnica del mosaico

Durata: 90’

Finalità didattica della visita:
 Educare alla lettura dell’immagine o dell’ambiente, principio fondamentale che è più semplice da suscitare in un bambino piuttosto che su un ragazzo o su un adulto abituato a leggere la didascalia più he a guardare ciò che ha davanti.

*****************************

Destinatari:     Scuola primaria (classi IV-V), scuola secondaria di I e II grado

Descrizione e svolgimento del percorso:
Ingresso e primo ambiente Sala Colonne - Introduzione:
Storia della Centrale elettrica dedicata a Giovanni Montemartini.
Primo impianto pubblico che permise di illuminare piazza del Popolo e molte strade del centro storico e della zona Prati.
L’immagine ingrandita dell’edificio pompe sul Tevere è lo spunto per accennare al sistema di produzione (acqua del Tevere, caldaie-vapore, turbine-energia elettrica)
I protagonisti del Museo sono le macchine e gli Dei di Roma antica in un percorso che va dall’epoca repubblicana alla tarda età imperiale

Sala Colonne
I Romani e le guerre di conquista in Italia e in Oriente.
Gli affreschi nelle tombe e le sculture ricordano le grandi battaglie e gli accesi combattimenti per fare di Roma una grande potenza internazionale.
L’esplosione del lusso nella sfera privata che si verifica a Roma dopo le conquiste dell’Egitto e dei grandi regni dell’Asia minore. I vincitori emulano i vinti e il loro gusto raffinatissimo. I letti d’oro e d’argento tempestati di gemme, i pavimenti a mosaico, i mobili intarsiati che i condottieri romani avevano visto in guerra vengono imitati per le dimore della nobiltà a Roma.
Una galleria di ritratti dà un volto ai personaggi emergenti della nuova classe dirigente

Sala Macchine
I due motori diesel sono istallati in un salone elegantissimo dove “si fabbricava la luce”, l’invenzione più rivoluzionaria del secolo scorso.
Gli Dei: la grande statua di Atena/Minerva, Apollo, Afrodite, Asclepio dio della medicina e la moglie Igea.
Sul fondo della sala la lotta tra le Amazzoni e i Greci viene narrata sul frontone del tempio di Apollo Sosiano. Sul retro è ricostruita la decorazione della cella del tempio.
La statua di Fortuna, una dea gigantesca costruita a pezzi: la testa, il braccio e i piedi da rimontare su un’enorme impalcatura, è la più antica statua di culto di marmo che è arrivata fino a noi. Dello stesso periodo sono le teste colossali di divinità venerate negli edifici di culto del Campidoglio.

Sala Caldaie
La caldaia, alimentata a carbone, che produceva il vapore per le turbine.
Il tema è quello relativo alla sfera privata di Roma dall’età augustea a quella costantiniana.
Decorazione degli Horti Sallustiani, la villa immersa nel parco, già di Cesare poi dello storico Sallustio passata poi a far parte del demanio privato dell’imperatore, che sorgeva nell’area corrispondente alle pendici di Pincio e Quirinale.
La decorazione degli Horti Liciniani è rappresentata dal grande mosaico con la scena di caccia degli animali da prendere vivi per i giochi nel circo.

Durata: 90’

Finalità didattica della visita:
Educare alla lettura dell’immagine o dell’ambiente, principio fondamentale che è più semplice da suscitare in un bambino piuttosto che su un ragazzo o su un adulto abituato a leggere la didascalia più he a guardare ciò che ha davanti.
Percorso storico, artistico e topografico di Roma dall’epoca repubblicana al IV secolo d.C.


Visite didattiche per le scuole. Archeologia industriale: la Centrale Montemartini e gli impianti produttivi della zona Ostiense

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Centrale Montemartini

Visite didattiche per la scuola secondaria di I e II grado

Destinatari:      Scuola secondaria di I e II grado

Descrizione e svolgimento del percorso:
Piazzale davanti all’ingresso del Museo - Introduzione:
Storia della Centrale elettrica dedicata a Giovanni Montemartini. Primo impianto pubblico che permise di illuminare piazza del Popolo e molte strade del centro storico e della zona Prati.
Monumentalità dell’edificio e della facciata che prospettava non sull’Ostiense ma di fronte alla Centrale dela Società anglo romana, impianto privato di illuminazione della città con il gas.Lampioni Cambellotti.

Sala Colonne.
1° Ambiente
Panoramica sull’Ostiense e sugli impianti produttivi sorti sul Tevere (cfr. pannelli didattici).
Pianta del complesso produttivo Centrale Montemartini nel 1933.
L’immagine ingrandita dell’edificio pompe sul Tevere è lo spunto per accennare al sistema di produzione della Centrale Montemartini (pompaggio acqua del Tevere, caldaie-vapore, turbine-energia elettrica).
Esame di alcuni macchinari: centrifughe, bombole ad aria compressa, compressore etc.)
2° Ambiente
La Centrale è oggi un Museo dove si snoda un doppio percorso: archeologia classica e archeologia industriale come preannuncia la statua di Venere davanti al condensatore.
Le sale della Centrale elettrica e i temi dell’esposizione del percorso archeologico.
Giro della Sala Colonne
L’ambiente industriale con le tramogge sul soffitto in collegamento con le caldaie del piano superiore.
Le statue e le antichità di Roma repubblicana ( in breve)

Sala Macchine
I due motori diesel sono istallati in un salone elegantissimo dove “si fabbricava la luce”, l’invenzione più rivoluzionaria del secolo scorso.
Gli arredi della Sala: il mosaico pavimentale, i lumi di ghisa blu, la decorazione parietale a finto marmo.
Gli dei di marmo accompagnano il visitatore fino alla ricostruzione dell’apparato decorativo del tempio di Apollo Sosiano dove è narrata la lotta tra le Amazzoni e i Greci; sul retro è ricostruita la decorazione della cella del tempio.
La statua di Fortuna, una dea gigantesca costruita a pezzi: la testa, il braccio e i piedi da rimontare su un’enorme impalcatura, è la più antica statua di culto di marmo che è arrivata fino a noi. Dello stesso periodo sono le teste colossali di divinità venerate negli edifici di culto del Campidoglio.

  
Sala Caldaie
La caldaia, alimentata a carbone, che produceva il vapore per le turbine.
Il tema è quello relativo alla sfera privata di Roma dall’età augustea a quella costantiniana.Decorazione degli Horti Sallustiani, la villa immersa nel parco, già di Cesare poi dello storico Sallustio passata poi a far parte del demanio privato dell’imperatore, che sorgeva nell’area corrispondente alle pendici di Pincio e Quirinale.
La decorazione degli Horti Liciniani è rappresentata dal grande mosaico con la scena di caccia degli animali da prendere vivi per i giochi nel circo.

Durata: 90’

Finalità didattica della visita:
Conoscenza dei criteri di riqualificazione e restauro monumentale applicato ad impianti di archeologia industriale e ampliato a un intero quartiere. Confronti con episodi simili anche a livello internazionale.
Esame di alcuni problemi di museografia.


Visite didattiche per le scuole. La collezione dei Musei Capitolini: un percorso guidato d’insieme alle opere del Palazzo dei Conservatori, della Galleria Lapidaria e del Palazzo Nuovo

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei Capitolini

Visite didattiche per la scuola primaria e secondaria di I e II grado

Destinatari:     Scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado

Descrizione e svolgimento del percorso:
*1) Palazzo dei Conservatori
Si presenterà al pubblico una sintesi introduttiva sulla morfologia del Campidoglio, sul Tempio di Giove, sulla nascita dei palazzi e del primo spazio adibito a Museo, fino alla sistemazione urbanistica di Michelangelo.
Si illustreranno poi le principali opere d’arte, sculture e pitture, scegliendo le più adatte a spiegare la storia e la civiltà di Roma nell’età antica e nei secoli successivi (la Lupa Capitolina, il Camillo e lo Spinario, la Venere Esquilina,i resti della statua bronzea di Costantino, la statua equestre di Marco Aurelio).
Durata: 45’

2) Palazzo Nuovo
Si forniranno dei cenni introduttivi sulle peculiarità della sede e dell’esposizione, anche in relazione con il Palazzo dei Conservatori, e si illustreranno le principali opere esposte (fontana di Marforio; Galata; Fauno ebbro; Centauro giovane e Centauro vecchio; Venere Capitolina, vecchia ebbra)

3) Galleria Lapidaria:
Il gruppo sarà infine accompagnato e lasciato con gli insegnanti davanti all’affaccio sul Foro (senza spiegazione), previe indicazioni sul percorso per l’ uscita.Durata: 45’ ca.
Durata complessiva: 90’

Finalità didattica della visita:
La visita, considerato il percorso completo nelle sedi museali (Conservatori e Palazzo Nuovo), offre un primo approccio di sintesi generale alle scuole, senza pretendere di essere esaustiva; per approfondire i singoli Palazzi e le rispettive collezioni si consiglia perciò di abbinare, con visite successive (due) l’itinerario generale a quello specialistico.
Attraverso l’analisi delle statue più importanti, ed il confronto di quelle di soggetto analogo, verranno dedotti e ricostruiti in una sintesi di immediata comprensione usi, costumi, miti e religionedella civiltà romana antica. Inoltre, alle scuole che studiano la storia dell’arte, si forniranno chiavi di lettura per le principali opere di arte greca e romana trattate sui manuali, presentati in una modalità comunicativa di continuo interscambio tra operatore, insegnanti e alunni che intende vivacizzare la visita mantenendo vigile l’attenzione.
La visita guidata, nel caso sia proposta a scuole superiori, si pone anche l’obiettivo di fornire spunti sul collezionismo settecentesco, e sui criteri di restauro ed esposizione delle opere antiche.

   
*Il percorso indicato, e le opere citate, sono soltanto esemplificativi: gli operatori didattici personalizzeranno di volta in volta la visita, anche in relazione alla propria prep


Visite didattiche per le scuole. Impariamo a conoscere Dei, eroi e figure mitologiche

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei Capitolini

Visite didattiche per la scuola primaria 

Destinatari: Scuola primaria, scuola secondaria di I grado

Descrizione e svolgimento del percorso:
La visita guidata sceglierà le opere più significative per il tema focalizzato, in un percorso che dal cortile (fontana di Marforio) si snoderà attraverso la Sala Egizia, e il portico al pianterreno (Minerva, Polifemo, Marte) per giungere nelle diverse sale del primo piano, dove verranno spiegate le principali sculture di dei ed eroi: Ercole, Eros, Iside, Amore e Psiche, Amazzoni, Galati, Fauno, Apollo, Centauri, Venere

Durata: 90’

Finalità didattica della visita:
Il percorso intende dare informazioni di base sulla nascita dei Musei Capitolini e avvicinare i bambini, attraverso spiegazioni vivaci, a miti, leggende e religioni dell’antica Grecia e di Roma operando una selezione delle opere più rilevanti in relazione ai temi scelti.
L’obiettivo è quello di far vivere ai piccoli studenti una prima esperienza piacevole in uno spazio museale, suscitando la loro curiosità verso la civiltà della città di Roma e dei popoli del Mediterraneo, attraverso un costante e vivace dialogo con l’operatore. La visita deve inoltre fornire le prime, elementari chiavi di lettura (attributi; atteggiamento caratteristico, ecc.) per leggere un’opera d’arte e riuscire a riconoscere le principali divinità delle religioni pagane del Mediterraneo, anche in contesti diversi.


Visite didattiche per le scuole. Conosciamo il più antico Museo italiano, i Musei Capitolini (1471)

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei Capitolini

Visite didattiche per la scuola primaria (classi IV-V) e scuola secondaria di I grado

Destinari:Scuola primaria (classi IV-V), secondaria di I grado

Descrizione e svolgimento del percorso*:
Si partirà da una breve introduzione sulla piazza e sul palazzo, dall’antichità all’intervento di Michelangelo, e sulla fondazione del Museo in seguito alla donazione dei bronzi di Papa Sisto IV (1471), dal notevole valore simbolico.
Il percorso si snoderà dal cortile, dove dominano i resti della statua colossale di Costantino, all’Esedra di Marco Aurelio, attraversando l’appartamento dei Conservatori, così chiamato in quanto sede di riunioni del Consiglio pubblico e privato dell’antica magistratura capitolina.
Durante la visita si integrerà la spiegazione delle principali opere esposte (rilievi storici dello scalone; Spinario,Camillo e Bruto; la Lupa Capitolina; la Medusa di G.L. Bernini, Commodo in veste di Ercole, Marco Aurelio, Venere Esquilina, statua equestre di Marco Aurelio; sostruzioni del Tempio di Giove Capitolino; Carlo d’Angiò) con cenni ai principali soggetti di storia di Roma antica, rappresentati negli affreschi delle sale.

Durata: 90’ 
 
Finalità didattica della visita:
Il percorso intende dare informazioni di base sulla sede del Palazzo dei Conservatori, su uno dei templi più antichi di Roma, il Tempio di Giove, sulla nascita dei Musei Capitolini e sulle principali opere, scelte per tipo di tecnica, per qualità estetica, ma soprattutto in quanto veicoli di concetti e idee caratterizzanti la società greca e romana e, in minor misura, medievale e moderna.
L’obiettivo è quello di suscitare la curiosità dei giovani studenti verso la storia antica e la civiltà della città di Roma e dei popoli del Mediterraneo, attraverso la spiegazione, in un linguaggio semplice, delle opere d’arte di diverso tipo (sculture, affreschi, vasi, architetture), guidata da un operatore in continuo e vivace dialogo con il gruppo.

 
*Il percorso indicato, e le opere citate, sono soltanto esemplificativi: gli operatori didattici personalizzeranno di volta in volta la visita, anche in relazione alla propria preparazione specifica, all’interesse e partecipazione della classe, nonché alle esigenze particolari dei docenti.


Visite didattiche per le scuole. Un incontro diretto con la storia dell’arte greca e romana attraverso il mondo del mito

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei Capitolini

Visite didattiche per la scuola secondaria di II grado

Destinatari:      Scuola secondaria di II grado

Descrizione e svolgimento del percorso:
Dopo alcuni cenni sulla nascita del Palazzo, sul collezionismo e sui criteri museografici del Settecento (tipologici ed estetici), tuttora ben individuabili, si illustreranno le principali opere di scultura antica, soffermandosi sul loro aspetto e significato e, in alcuni casi, sulla provenienza.
La visita guidata sceglierà le opere più significative per il tema focalizzato, in un percorso che dal cortile (fontana di Marforio) si snoderà attraverso la Sala Egizia e il portico al pianterreno (Minerva, Polifemo, Marte) per giungere nelle diverse sale del primo piano, dove verranno spiegate le principali sculture di dei ed eroi: Ercole, Eros, Iside, Amore e Psiche, Amazzoni, Galati, Fauno, Apollo, Centauri, Venere.
Le opere saranno illustrate sia nel loro aspetto iconico, sia inserite, in sintesi, nel contesto storico e culturale della civiltà greca e romana, e infine nella civiltà successiva (reinterpretazione degli dei pagani in chiave cristiana).
  
Durata: 90’

Finalità didattica della visita:
Attraverso l’analisi delle statue più importanti, ed il confronto fra quelle di soggetto analogo, verranno dedotti e ricostruiti in una sintesi di immediata comprensione usi, costumi, miti e religione della civiltà greca e romana. Inoltre, alle classi che studiano la storia dell’arte, si fornirà un’opportunità di incontrare dal vivo i capolavori di arte greca e romana già affrontati sul manuale, presentati in una modalità comunicativa di continuo interscambio tra operatore, insegnanti e alunni che intende vivacizzare la visita mantenendo vigile l’attenzione.
Il percorso si pone anche l’obiettivo di offrire conoscenze di base sul collezionismo settecentesco, e sui coevi criteri di restauro ed esposizione delle opere antiche.


Visite didattiche per le scuole. Pinacoteca Capitolina

from 2013-10-04 to 2014-05-31

Musei Capitolini

Visite didattiche per la scuola secondaria di I e II grado


Incontro sul tema "Storia degli oggetti nella Roma Barocca"

2014-05-14

Musei Capitolini

Incontri per i docenti e per gli studenti universitari

Incontro sul tema "Storia degli oggetti nella Roma Barocca" a cura di Renata Ago

Prenotazione obbligatoria 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
E’ previsto il rilascio dell’attestato di formazione.
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei corsi di studi storico-artistici (triennale) e di storia dell'arte (magistrale) de "La Sapienza" al riconoscimento di un credito formativo universitario.
Max 70 persone


Safari d'arte: Villa Borghese

from 2013-10-27 to 2014-04-27

Galleria Borghese


Effetti ed Affetti - Maggio 2014

2014-05-10

Casa museo Alberto Moravia

Visita didattica a cura di Bellitalia 88


Effetti ed Affetti. Visite per tutti alla Casa Museo Alberto Moravia - Giugno 2014

2014-06-07

Casa museo Alberto Moravia

L’opera e la personalità di Moravia attraverso gli oggetti della sua casa, libri, ritratti, opere di amici artisti.


Copiare è permesso

from 2013-09-28

Explora - il museo dei bambini di Roma


Espressione Corporea e Vocale (in francese)

from 2013-09-18 to 2014-05-28

Casina di Raffaello

Activities for children from 3 years


Aperitivo dell'Antica Roma / Ancient Aperitif in Rome - Spazio Libero

from 2013-08-01

Case Romane del Celio sotto SS. Giovanni e Paolo


Aperitivo nel Rinascimento. Visita guidata della Cappella Bessarione e della Basilica dei Ss. XII Apostoli con aperitivo e musica - Spazio Libero

from 2013-07-01

SS. XII Apostoli


Visite alla cappella del Cardinal Bessarione nella chiesa dei SS. XII Apostoli - Spazio Libero

from 2013-01-01

SS. XII Apostoli


Visita ai Musei Vaticani - Hic et Nunc

from 2013-05-31 to 2014-05-25

Musei Vaticani


Farfalle & Co. Un microcosmo da scoprire

from 2013-04-20 to 2014-07-31

Bioparco


La Luna sul Colosseo - Guided tours

from 2014-04-03 to 2014-11-01

Colosseo - Anfiteatro Flavio

La Luna sul Colosseo (The Moon above the Coliseum) is the main event of the summer archaeological season: the guided tour leads through the monument enlighten by the charming atmosphere only the Colosseo can suggest. Booking is required.


Dipartimento Ambiente: visite guidate a Villa Borghese

from 2013-01-01

Villa Borghese Parco di Culture


Dipartimento Ambiente: visite guidate al Parco della Serenissima

from 2013-01-01

Parco della Serenissima


Dipartimento Ambiente: visite guidate a Villa Torlonia

from 2013-01-01

Villa Torlonia


Dipartimento Ambiente: visite guidate a Villa Celimontana

from 2013-01-01

Villa Celimontana


Dipartimento Ambiente: visite guidate al Semenzaio di San Sisto

from 2013-01-01

Semenzaio di S. Sisto


Dipartimento Ambiente: visite guidate al Parco dei Martiri di Forte Bravetta

from 2013-01-01

Parco dei Martiri di Forte Bravetta


Dipartimento Ambiente: visite guidate a Villa Pamphili

from 2013-01-01

Villa Doria Pamphilj


Dipartimento Ambiente: visite guidate in Parchi e Ville

from 2013-01-01

Parco dei Martiri di Forte Bravetta, Parco della Serenissima, Semenzaio di S. Sisto, Villa Borghese Parco di Culture, Villa Celimontana, Villa Doria Pamphilj, Villa Torlonia


Aperti per voi

from 2012-12-01 to 2014-12-31

Area archeologica del Sepolcro degli Scipioni, Circo, Villa di Massenzio e Mausoleo di Romolo, Colombario di Pomponio Hylas - Parco degli Scipioni, Museo delle Mura


MACRO / 1:1 projects ARCHIVE

from 2012-03-30

MACRO Testaccio

MACRO/1:1projects ARCHIVE is an archive dedicated to young artists: an indispensable point of reference for research, open to the public and available to scholars and researchers. The initial core of the collection is formed by the material and the documentation collected by the Associazione culturale 1:1projects, given on loan to MACRO for a long-term period.


Guided tours 2014 in Palazzo Madama, Senato della Repubblica

from 2014-01-01 to 2014-12-31

Palazzo Madama

Free 40 minutes guided tours in Palazzo Madama.
Tickets can't be reserved in advance.
For further information: 06 6706 2430 or  visitealsenato@senato.it


Cinecittà si mostra

from 2011-04-29 to 2015-12-31

Cinecittà Studios

A spectacular journey through the Cinecittà studios to discover the secrets of cinema.

Cinecittà Shows off, traces the History of Cinecittà: scenes, costumes, sets, characters – actors, directors, producers – who passed through we called The Dream Factory
Actually, Cinecittà has always been the place where you can realize the immaterial, where authors and professionals can express themselves: going in with a script and coming out with a finished film. All this is made possible by the stages and workshops where the entire production process is carried out, but above all by the experience and expertise of the people working at Cinecittà.
The exhibition intends to pay homage to all the people who helped make Cinecittà great, to all those working “behind the scenes” and contributing to the creation of films with their talent and expertise.
The exhibition route reproduces every step of the film-making process, from the script to the post-production stage, focussing on the jobs and skills of the professionals involved in producing the finished work.
Admire the skill of the costume designers and seamstresses in the costume room along with the talent and creativity of the set designers and craftsmen in the set room!
The area of the exhibition is a pleasant place to spend some time with your family or alone in the middle of the green park looking at the historical buildings perfect examples of the rationalist architecture or the sculptures used for many movies all around the area.
Cinecittà Si Mostra is also dedicated to kids with Cinebimbi, the workshop where children can try out new things, play and have fun.
The exhibition takes place in a variety of exhibition spaces, both inside and outside, ranging from the Palazzina Direzione Generale to the Palazzina Fellini, , and taking in viale Broadway, Martin Scorsese’s Gangs of New York set and the set of Imperial Rome.


I Musei Vaticani parlano la LIS. Visite guidate per sordi ai Musei Vaticani

from 2011-03-01

Musei Vaticani


Visite per non vedenti e ipovedenti ai Musei Vaticani

from 2011-03-01

Musei Vaticani

From 1 March the Vatican Museums make their immense heritage even more accessible by offering a new range of tours, all free of charge. Among such tours is a multisensory tour, enabling the blind and visually impaired to explore a selection of works in the Vatican Pinacoteca and guided tours for the deaf in Italian Sign Language (LIS).

In addition to the tactile tours, which enable visitors who are blind or visually impaired to explore a selection of original sculptures on display in the Gregorian Profane Museum, a new multisensory itinerary has been developed, enabling the blind and visually impaired to explore a selection of works in the Vatican Pinacoteca (Picture Gallery). The aim of this tour is to enable these visitors to understand iconographically a selection of masterpieces, by allowing them to touch thermoformed panels and scale reproduction bas-reliefs, equipped which Braille legends and black print descriptions.

During the tour, the visitors' idea of the work of art is stimulated through other senses, so as to facilitate the re-elaboration of the artistic message. Multidisciplinary didactic communication systems are used, such as literary and musical stimuli as well as multisensory systems using analytic and synaestetic references.

Syncretic and analytic reading of the works of art reproduced on the thermoformed panels and on the scale reproduction bas-reliefs. In-depth study of the subject, including the different aspects and effects of the composition, techniques, form and colour.
The visitor can listen to poetry reading and music, which together with analogical, syncretic references (aural, olfactory, tactile, etc.), stimulated by the guide, evoke the images depicted, enabling visitors to experience the work of art in its entirety.
This guided tour offers the possibility of touching a fragment of a fresco with the detail of the halo of the angel, by Melozzo, and a section of the painting portraying the shroud of the Deposition, created - as similar as possible to the original - by expert restorers.

Admission tickets and guided tours for the blind are free of charge. One free ticket is granted to an accompanying person.
The duration of the tour is approximately 2 hours.
A maximum of 8 visitors may take part in each tour.
One didactic guide is provided for one or two visitors so as to optimise the experience.
Booking is mandatory.
For information and reservations email to visitedidattiche.musei@scv.va or phone + 39 06 69883145 - + 39 06 69884676 - + 39 06 69884947.


Visite guidate agli studi di Cinecittà

Cinecittà Studios


Officina Cucina

from 2012-01-02

Explora - il museo dei bambini di Roma


hotel san lorenzo roma


free wifi hotel termini
Hotel di Charme Roma
centro hotel roma

4-Sterne-Hotel Rom: Ateneo Garden Palace ™ Hotel Address:Via dei Salentini,  1/3 - 00185 ROMA (RM)
 Tel +39 06/4440042 Fax +39 06/4453621 City Zone of Rome : City Center Termini University La Sapienza San Lorenzo