Hotel Roma, Manifestations Meetings Music Sport Theater Exhibitions

Hotel 4 stelle Roma, San Lorenzo, Hotel di Charme
Check -in Nights Rooms Type Rooms Numbers Promotional Code

 

faceBook hotel Rome

Rom hotel Sonderangebote
Our room was clean and tidy. The shower room was not so modern but still very functional. The hotel staff was nice and friendly. The location is rather close to Termini, but definitely not 500 m (a bi ..by Booking"




 

26 e 27 aprile: variazioni su trasporti e mobilità

from 2015-04-25 to 2015-04-26

Details and real time updates on public transport, please visit ATAC Official page: www.atac.roma.it/index.asp?p=159.


Attività per bambini da sabato 25 a domenica 26 aprile 2015

from 2015-04-25 to 2015-04-26


Festa delle Oasi e riserve Lipu a Castel di Guido

2015-04-26

Oasi LIPU Castel di Guido


BIOcaccia al tesoro al Bioparco

2015-04-26

Bioparco


Circo Merano famiglia Tucci

from 2015-04-25 to 2015-05-03


Fashion Art Temporary Shop - Area Contesa

from 2015-04-24 to 2015-04-26

Area Contesa


Cantiere Musica 2015

from 2015-03-08 to 2015-06-28

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali


Fascination of Plants Day

2015-05-16

Orto Botanico


83° CSIO di Roma Piazza di Siena

from 2015-05-21 to 2015-05-24

Piazza di Siena, Villa Borghese Parco di Culture


La Bellezza e la Rivolta

2015-05-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Giancarlo De Cataldo e Claudio Strinati

con il pianoforte di
Lucio Perotti

Tornano sul palco della sala Sinopoli Giancarlo De Cataldo e Claudio Strinati nell’ormai tradizionale duetto di primavera. Dopo aver riletto le suggestioni di Caravaggio e Modigliani, stavolta i due relatori abbandoneranno il terreno della storia dell’arte per analizzare - attraverso i loro particolari punti di vista - una delle personalità di spicco del nostro Risorgimento: Giuseppe Mazzini. Il rivoluzionario sarà elevato a modello per passare in rassegna tutta la storia del nostro Ottocento. Nel corso della serata sarà dato spazio all’esperienza dell’esilio dei patrioti più radicali proprio nella Londra imperiale del XIX secolo, e si traccerà un profilo inedito dell’epoca che, con dignità ed orgoglio, ha posto le coordinate della nostra identità moderna. In questo viaggio che dall’esilio di Londra toccherà tutte le fasi dell’esperienza mazziniana si rivedrà tutto l’immaginario di quel momento storico irripetibile. Ricco non solo per quel melodramma “all’italiana” che rappresentò l’arte del secolo, ma anche per l’esperienza di una pittura storica troppo spesso trascurata. Mazzini sarà raccontato dagli anni della Giovine Italia fino al suo ultimo ritiro a Pisa, quando l’anziano maestro vide definitivamente tradito il sogno di un’Europa repubblicana, fondata sulle lettere. Ad arricchire la serata il pianoforte di Lucio Perotti.

La Fotografia e il Ritratto

2015-05-08

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - AuditoriumExpo
Nell’ambito della mostra “A occhi aperti”, prorograta fino al 7 giugno, Contrasto organizza un ciclo di lezioni tematiche a cura di Alessandra Mauro e Alessia Tagliaventi, in cui le fotografie verranno considerate come documenti storici, reperti iconografici e oggetti visivi dotati di una loro individualità e importanza. In questo modo l’immagine riesce a rivelare la sua forza visiva, la sua vicenda ma anche la complessa rete d’implicazioni storiche, sociali, psicologiche, iconografiche che la sorregge.

La fotografia e il ritratto
Le diverse modalità stilistiche e compositive dei vari autori che hanno interpretato il genere del ritratto, questa forma di incontro e nello stesso tempo di lotta, con il volto, il corpo, la personalità dell’altro.

Garage Sale KIDS - Festival della Sostenibilità 100% Family Friendly

from 2015-04-25 to 2015-04-26

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


25 aprile 1945/2015 – 70 anni di Liberazione, ieri e oggi

from 2015-04-15 to 2015-06-06

Biblioteca Franco Basaglia


Navigare il territorio

from 2015-04-25 to 2015-06-21

Area archeologica del Porto di Traiano


Festival del cinema spagnolo

from 2015-05-07 to 2015-05-12

Farnese Persol


Festival Mediterraneo dell’Incontro: Musica e Danze Etniche

from 2015-04-18 to 2015-06-06

Centro Culturale Elsa Morante


FloraCult 2015 Profumo e colore - I Casali del Pino

from 2015-04-24 to 2015-04-26


Open House Roma 2015

from 2015-05-09 to 2015-05-10


Giornate Nazionali dell'ADSI 2015 - Associazione Dimore Storiche Italiane

from 2015-05-23 to 2015-05-24

Palazzo Costaguti, PALAZZO MASSIMO LANCELLOTTI, Palazzo Taverna, Scuderie di Palazzo Ruspoli


Viaggio nei Fori - Foro di Cesare

from 2015-04-25 to 2015-11-01

Fori Imperiali, Foro di Cesare

After the huge success of last year, the "Forum of Augustus” returns and the project  for the enhancement of the Imperial For a area gets bigger with an exciting new stage: “The Forum of Caesar” by Piero Angela and Paco Lanciano.

An unusual night walk in the heart of the Imperial Fora brings to a further step the journey through the history of ancient Rome began last year with Piero Angela and Paco Lanciano’s project of the "Forum of Augustus." An event that has been a great success with 110,000 viewers and 563 shows and received enthusiastic responses from the audience from all over the world. Starting from April 25 it will be possible to relive the exciting journey through the history of the "Forum of Augustus" and embark on a new, exciting journey into the Imperial Fora, walking among the ruins of the "Forum of Caesar." The public will access the archaeological area after going under the underground tunnel of  the Imperial Fora, opened for the first time after the excavations of the last century.

The Forum of Caesar. A new journey through the history of ancient Rome. After the huge success of last year, the “Forum of Augustus” returns and the project for the enhancement of the Imperial Fora area gets bigger with an exciting new step: “The Forum of Caesar” by Piero Angela and Paco Lanciano.

The story narrated by Piero Angela, accompanied by reconstructions and videos, starts from the history of the excavations made for the construction of Via dei Fori Imperiali, when an “army” of 1,500 construction workers were mobilized in an unprecedented work: razing to the ground an entire neighborhood and digging out the area until the level of ancient Rome was reached.

Thus the story starts from the remains of the majestic Temple of Venus, built by Julius Caesar after his victory over Pompey, to lead the spectators into the excitement of the daily life in Ancient Rome, when officials, plebeians, militaries, matrons, consuls and senators strolled under the arches of the Forum. Ancient taberne reapper among these colonnades, they were used as offices and shops of the Forum and, among these, of particular interest is the shop of a nummulario, a sort of currency exchange point of the timeThere was also a large public toilet of which there are curious remains.

The visit seeks to evoke the role of the Forum in the life of the Romans but also the figure of Julius Caesar. To accomplish this great work, Caesar had to expropriate and demolish an entire neighborhood,  at the total cost of 100 million gold coins, the equivalent of at least 300 million euros. Caesar also wanted that the new headquarters of the Roman Senate, the Curia, was built right next to his court. A building that still exists and that, through a virtual reconstruction, you can review as it appeared at that time.

In those years, while the power of Rome grew dramatically, the Senate was very weakened and it was in this situation of internal crisis that Caesar was able to get special and perpetual political power. Through the story narrated by Piero Angela spectators will get to know more about this intelligent and ambitious man, idolized by some, hated and feared by others.


The projects "The Forum of Augustus" and " The Forum of Caesar”, promoted by the Assessorato alla Cultura e al Turismo – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma, are produced by Zètema Progetto Cultura, conceived and curated by Piero Angela and Paco Lanciano with the historic collaboration of Gaetano Capasso and the scientific guidance  of the Sovrintendenza Capitolina.
The idea behind the new project is to repeat the experience of enhancement of the "Forum of Augustus" and, through the use of cutting-edge technologies, to tell the story of the "Forum of Caesar" starting from stones, fragments and columns . Viewers will be accompanied by the voice of Piero Angela and some amazing videos and reconstructions that show places as they looked like in ancient Rome: a thrilling representation which combines historical and scientific rigor with entertainment.

Every evening from 25 April to 1 November, 2015, shows every 20 minutes from 8.30pm to 11.50pm, max 40 people every 20 minutes.

Through special audio systems with headphones the spectators will listen to music, special effects and the story narrated by Piero Angela in 8 languages (Italian, English, French, Russian, Spanish and Japanese, German and Chinese).
The story narrated by Piero Angela is accompanied by some amazing videos and reconstructions.
To watch the traveling show at the Forum of Caesar, the access will be through the staircase located near the Trajan’s Column.
To reach the Forum of Caesar the public will pass through the Forum of Trajan on a walkway and under the underground tunnel of the Imperial Fora, opened for the first time after the excavations of the last century.
The visit seeks to evoke the role of the Forum in the life of the Romans but also the figure of Julius Caesar.


Viaggio nei Fori - Foro di Augusto

from 2015-04-25 to 2015-11-01

Fori Imperiali, Foro di Augusto

After the huge success of last year, the "Forum of Augustus” returns and the project  for the enhancement of the Imperial For a area gets bigger with an exciting new stage: “The Forum of Caesar” by Piero Angela and Paco Lanciano.

An unusual night walk in the heart of the Imperial Fora brings to a further step the journey through the history of ancient Rome began last year with Piero Angela and Paco Lanciano’s project of the "Forum of Augustus." An event that has been a great success with 110,000 viewers and 563 shows and received enthusiastic responses from the audience from all over the world. Starting from April 25 it will be possible to relive the exciting journey through the history of the "Forum of Augustus" and embark on a new, exciting journey into the Imperial Fora, walking among the ruins of the "Forum of Caesar." The public will access the archaeological area after going under the underground tunnel of  the Imperial Fora, opened for the first time after the excavations of the last century.

The Forum of Augustus. While spacing on various aspects of the Roman world, the story is still anchored to the site of Augustus, creatively using the remains of the Forum to try to let the stones “speak” for themselves. Besides the faithful reconstruction of the area, with special effects of all kinds, the story focuses on the figure of Augustus, whose giant statue, over 12 meters high, dominated the area next to the temple.
A new period of Roman history started under Augustus: as a matter of fact the imperial age was one of great achievement, within a century Rome ruled over an empire which extended from current England to the borders of the modern Iraq, including most of Europe, the Middle East and North Africa. These achievements led to the expansion not only of the empire, but also of culture, technologies, legal rules, art. Traces of that past are still visible in all parts of the Empire, with amphitheaters, baths, libraries, temples, roads.
Besides, after Augustus many other emperors left their mark in the Imperial Fora building their own Forum.

Rome at that time had more than one million inhabitants: no city in the world had ever had a population of those proportions; only London in the XIX century reached that size. It was the great metropolis of antiquity: the capital of economics, law, power and entertainment.
The projects "The Forum of Augustus" and " The Forum of Caesar”, promoted by the Assessorato alla Cultura e al Turismo – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma, are produced by Zètema Progetto Cultura, conceived and curated by Piero Angela and Paco Lanciano with the historic collaboration of Gaetano Capasso and the scientific guidance  of the Sovrintendenza Capitolina.
The idea behind the new project is to repeat the experience of enhancement of the "Forum of Augustus" and, through the use of cutting-edge technologies, to tell the story of the "Forum of Caesar" starting from stones, fragments and columns . Viewers will be accompanied by the voice of Piero Angela and some amazing videos and reconstructions that show places as they looked like in ancient Rome: a thrilling representation which combines historical and scientific rigor with entertainment.

Through special audio systems with headphones the spectators will listen to music, special effects and the story narrated by Piero Angela in 8 languages (Italian, English, French, Russian, Spanish and Japanese, German and Chinese).
The spectators will be accompanied by the voice of Piero Angela and by some amazing videos and reconstructions that show places as they looked like at the time of Augustus: a thrilling representation which combines historical and scientific rigor with entertainment.

Journeys through Ancient Rome: 2 stories and 2 routes conceived by Piero Angela and Paco Lanciano.


International Tattoo Expo

from 2015-05-08 to 2015-05-10

Palazzo dei Congressi


Visioni selvagge - In viaggio nel paese interiore per esplorare la realtà

from 2015-04-13 to 2015-05-04

Biblioteca Guglielmo Marconi


In viaggio tra i pianeti con il dottor Stellarium (per bambini)

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.

Dal Sole fino ai confini del sistema solare, accompagnati dallo stravagante dottor Stellarium, partiremo per una fantastica crociera interplanetaria. Sarà l'occasione per conoscere da vicino tutte le ultime novità e le suggestive immagini provenienti dal nostro angolo della galassia.
Come sono nati i pianeti? Quanto sono grandi? Perchè Plutone non è più un pianeta? Queste sono solo alcune delle domande alle quali cercheremo di dare una risposta insieme, giocando con il nostro planetario in un bizzarro viaggio tra le nubi di Venere, gli anelli di Saturno e i grandi cicloni sul gigante Giove.


Programma del Planetario del Mese di Aprile 2015

from 2015-04-01 to 2015-04-30

Planetario gonfiabile a Technotown

Programma di Aprile del Planetario gonfiabile a Technotown, nel villino medievale di Villa Torlonia.

DAL MARTEDÌ AL VENERDÌ (tranne dal 2/4 al 7/4)
10.00 – 11.00 – 12.00    ALLA SCOPERTA DEL CIELO. SPETTACOLO PER LE SCUOLE a cura dello staff del Planetario    

MERCOLEDÌ 1
17.00    UNA NOTTE ALL’OSSERVATORIO DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 

GIOVEDÌ 2
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario
11.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini) di S. GIOVANARDI  
12.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di S. GIOVANARDI  
18.00    IL CIELO DEL MESE  di G. MASI

VENERDÌ 3
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI
12.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini) di S. GIOVANARDI  
17.00    PROFONDO CIELO di S. GIOVANARDI  
18.00    STORIA DI UNA STELLA  di G. MASI

SABATO 4
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
11.00    LE STELLE DI AUGUSTO a cura dello staff del Planetario 
12.00    PROFONDO CIELO di S. GIOVANARDI  
16.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini) di S. GIOVANARDI  
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di S. GIOVANARDI  
18.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini) di S. GIOVANARDI  

DOMENICA 5
10.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI
12.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI
16.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
18.00    IL CIELO DEL MESE di G. MASI

LUNEDÌ 6
10.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. GANDOLFI
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. GANDOLFI
12.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. GANDOLFI
16.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. GANDOLFI
18.00    SCALA VERSO IL COSMO  di G. GANDOLFI

MARTEDÌ 7
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI
12.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
18.00    L’ALTRA METÀ DEL CIELO di G. MASI

MERCOLEDÌ 8
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
18.00    STORIA DI UNA STELLA  di G. MASI  
21.00    GLI INCONTRI DELLA LUNA PIENA: “CIRCOLAZIONI DI STELLE” con PIERO BOITANI presso il Teatro di Villa Torlonia 

GIOVEDÌ 9
17.00    VITA DA STELLA CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
18.00    SCALA VERSO IL COSMO di G. GANDOLFI  

VENERDÌ 10
17.00    LE FIABE CELESTI DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
18.00    VERSO MONDI LONTANI di S. GIOVANARDI

SABATO 11
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
11.00    LE STELLE DI AUGUSTO a cura dello staff del Planetario 
12.00    L’ALTRA METÀ DEL CIELO di G. MASI   
16.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini) di S. GIOVANARDI  
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI   
18.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini) di S. GIOVANARDI  

DOMENICA 12
10.00    VITA DA STELLA CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
11.00    LE FIABE CELESTI DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
12.00    UNA NOTTE ALL’OSSERVATORIO DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
16.00    IN VIAGGIO TRA I PIANETI CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
17.00    UNA NOTTE ALL’OSSERVATORIO DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
18.00    IL CIELO DEGLI INNAMORATI di G. CATANZARO 

MARTEDÌ 14
17.00    LE FIABE CELESTI DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario

MERCOLEDÌ 15
17.00    IN VIAGGIO TRA I PIANETI CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
18.00    PROFONDO CIELO di S. GIOVANARDI

GIOVEDÌ 16
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. GANDOLFI  
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario

VENERDÌ 17
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
18.00    SCALA VERSO IL COSMO di G. GANDOLFI   

SABATO 18
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
11.00    LE STELLE DI AUGUSTO  a cura dello staff del Planetario 
12.00    IN VIAGGIO TRA I PIANETI CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO  
16.00    VITA DA STELLA CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini)  di G. CATANZARO
17.00    LE FIABE CELESTI DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini)  di G. CATANZARO
18.00    UNA NOTTE ALL’OSSERVATORIO DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini)  di G. CATANZARO

DOMENICA 19
10.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. MASI  
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
12.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
16.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
17.00    IL CIELO DEL MESE di G. MASI  
18.00    STORIA DI UNA STELLA di G. MASI  

MARTEDÌ 21
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
18.00    L’ALTRA METÀ DEL CIELO di G. MASI

MERCOLEDÌ 22
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. GANDOLFI  
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario

GIOVEDÌ 23
17.00    IL CIELO DEGLI INNAMORATI di G. CATANZARO  
18.00    VERSO MONDI LONTANI di S. GIOVANARDI  

VENERDÌ 24
17.00    LE FIABE CELESTI DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
18.00    IL CIELO DEGLI INNAMORATI di G. CATANZARO  

SABATO 25
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
11.00    LE STELLE DI AUGUSTO a cura dello staff del Planetario
12.00    SCALA VERSO IL COSMO di G. GANDOLFI   
16.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini) di S. GIOVANARDI  
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. GANDOLFI  
18.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini) di S. GIOVANARDI

DOMENICA 26
10.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
12.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
16.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
18.00    IL CIELO DEL MESE di G. MASI  

MARTEDÌ 28
17.00    UNA NOTTE ALL’OSSERVATORIO DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
18.00    PROFONDO CIELO di S. GIOVANARDI 

MERCOLEDÌ 29
17.00    VITA DA STELLA CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini)  di G. CATANZARO
18.00    IN VIAGGIO TRA I PIANETI CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO

GIOVEDÌ 30
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
18.00    SCALA VERSO IL COSMO di G. GANDOLFI


DWA Afrofest 2015

from 2015-05-01 to 2015-05-03

Riserva Naturale di Decima Malafede


Storie Le.Ci.Te.

from 2015-03-26 to 2015-05-28

Nelson Mandela (ex Appia)


Creature selvagge: leggersi dentro per leggere

from 2015-04-13 to 2015-05-02

Biblioteca Guglielmo Marconi


Birròforum 2015

from 2015-06-25 to 2015-06-28


Festival dell'Oriente

from 2015-04-24 to 2015-05-03

Nuova Fiera di Roma


Vinòforum 2015

from 2015-06-12 to 2015-06-21


Pomeriggi con le fiabe musicali - Seconda rassegna di teatro e musica per bambini e famiglie

from 2015-03-01 to 2015-06-28

Santa Maria sopra Minerva


Eutropia. L'altra città

from 2015-06-14 to 2015-08-30

Città dell'altra economia


L’Esposizione Universale

from 2015-03-19 to 2015-05-21


Porta di Roma LIVE

from 2015-07-03 to 2015-07-26

Centro Commerciale Porta di Roma


Il Gioco del Lotto: Incontri con Matisse

from 2015-03-18 to 2015-05-13

Palazzo delle Esposizioni


Vatican Museums - Night Openings 2015

from 2015-04-24 to 2015-10-30

Musei Vaticani

Occasione straordinaria per visitare, ogni venerdì, i Musei Vaticani dopo il tramonto. 

I settori visitabili saranno: Cortile della Pinacoteca, Cortile della Pigna, Museo Gregoriano Egizio, Museo Pio Clementino, Gallerie Superiori (Candelabri, Arazzi e Carte Geografiche), le Stanze di Raffaello, alcune sale dell'Appartamento Borgia (1, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 10), la Collezione Arte Religiosa Moderna, la Cappella Sistina, Galleria della Biblioteca.


Ville di Roma a Porte Aperte 2015 - IV edizione

from 2015-05-01 to 2015-05-31


Il Cinema-libro: biblioteche in Musica

from 2015-05-13 to 2015-05-29

Biblioteca Vaccheria Nardi


Un orto, un giardino

from 2015-03-13 to 2015-05-09

Biblioteca Vaccheria Nardi


Biblioteche in scena. Laboratorio di pedagogia teatrale Antigone

from 2015-02-23 to 2015-05-08

Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale)


Casa mia ... Casa mia ...

from 2015-02-25 to 2015-06-25


Candiantique (V edizione)

2015-04-26


Orizzonti del Novecento

from 2015-02-26 to 2015-05-29

Istituto Nazionale di Archeologia e Storia


Temporary X-Ibition

from 2015-02-24

Spazio Espositivo 88


Spring Attitude 2015

from 2015-05-14 to 2015-05-17

MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, Spazio FACTORY all'ex Mattatoio, Spazio Novecento


Erri De Luca "La musica provata"

2015-05-21

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
di e con
Erri De Luca

con
Nicky Nicolai voce
Stefano Di Battista sax
Roberto Pistolesi batteria
Daniele Sorrentino basso
Andrea Rea pianoforte

“Le canzoni come gli odori e più della vista affilano i ricordi”, dice lo scrittore Erri De Luca.
La musica provata è un viaggio che partito da Napoli, dal giorno in cui per volontà della madre Erri De Luca, "nato stonato", viene educato alla musica, arriva fino ad oggi, con le sue esperienze sul palcoscenico e con i racconti di come nasce una sua canzone, di come la musica si inserisca sulle parole delle poesie, che acquistano così un nuovo e più grande respiro.
Racconta De Luca, che ammette di non saper leggere uno spartito, “non avevo orecchio per la musica. A Napoli era un grave difetto fisico. Me lo hanno corretto inculcandomi musica fino a farmi intonato. Ma ero anche, di preferenza, zitto. Allora le canzoni mi hanno aperto le vie ingolfate delle corde vocali. Ho imparato a parlare come i balbuzienti: cantando. Perciò la musica mi ha medicato. Ho provato il suo farmaco su di me e ha funzionato”.
La musica provata è una sorta di autobiografia musicale, dove le musiche di una vita s'intrecciano con i ricordi e con le amicizie: ci sono cosi le nuove canzoni di De Luca, arrangiate da Stefano Di Battista e interpretate da Nicky Nicolai.

Dedicato a mamme e bebé

from 2015-02-20 to 2015-05-22

Biblioteca Europea di Roma


Baby Booktrailler

from 2015-03-21 to 2015-05-23

Biblioteca Cornelia


DUPLICATO DI [Una domenica da elefanti]

from 2015-02-14 to 2015-12-31

Bioparco


Aperitivi culturali di Campagna Amica allo Stadio di Domiziano

from 2015-02-18

Stadio di Domiziano


Leggendo… si pensa. La Philosophy for children per immaginare il futuro

from 2015-02-11 to 2015-05-09


Il Novecento in dieci opere. Incontri e conversazioni lungo un secolo

from 2015-02-04 to 2015-12-31

SmART - Polo per l'Arte


Oltre il libro. Leggere il domani in tutte le forme

from 2015-02-01 to 2015-05-30


Crime Time: le immagini

2015-04-27

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Giancarlo De Cataldo e Mario Sesti

con il piano di
Lucio Perotti
L’ultimo appuntamento del ciclo Lezioni di giallo, dal titolo Crime time: le immagini, sarà l’occasione per citare le pietre miliari che hanno reso unica la storia del “giallo” ma anche per fare il punto su alcuni nodi cruciali del rapporto tra letteratura e cinema. Lo scrittore Giancarlo De Cataldo dividerà la scena con il critico e regista Mario Sesti in un confronto arricchito da un vasto corredo di citazioni multimediali e accompagnato dal piano di Lucio Perotti. Qual è la vera differenza tra il noir e il giallo ad enigma? Quali sono le figure del linguaggio e del racconto cinematografico attraverso le quali il grande schermo ha fatto proprio il poliziesco? Esiste una lista dei più bei film del genere? Oltre a passare in rassegna gli episodi più o meno noti che hanno segnato la storia del genere, l’incontro si focalizzerà su alcuni dei temi centrali più cari al pubblico: i meccanismi del racconto, la caratterizzazione dei più fortunati personaggi e interpreti, senza tralasciare l’atmosfera dei luoghi cari all’immaginario. La storia del “giallo-noir” verrà ricostruita da De Cataldo e Sesti con un taglio investigativo e si trasformerà in un vero e proprio “processo” nel corso del quale i due relatori si alterneranno nella situazione di accusa e di difesa. Un’occasione imperdibile per chi vorrà conoscere i segreti di bottega di questa inedita coppia di prestigiosi story-teller.

Carta Bianca a Enrico Zanisi

from 2014-11-01 to 2015-05-16

Auditorium Parco della Musica

Una Carta Bianca sarà dedicata a Enrico Zanisi, giovane pianista premiato con il Top Jazz come Miglior Nuovo Talento 2012 e che sta ottenendo successi di pubblico in Italia e all’estero. Cresciuto ascoltando anche gruppi come gli Emerson Lake Palmer, i Genesis e i Led Zeppelin, Zanisi ha intrapreso un iter di studi completo, diplomandosi con lode in pianoforte classico e laureandosi, sempre con lode, in jazz. La padronanza tecnica dello strumento gli arriva da lontano, da una formazione che permette di avventurarsi su ogni territorio con sorprendente sicurezza e consapevolezza. Ho intuito la sua facilità di comporre temi stupendi – ha detto il noto critico musicale Franco Fayenz - questa dote uno ce l’ha in sé oppure è meglio che nemmeno ci provi. Ho ammirato la bellezza del suono, un’altra dote che uno ce l’ha, altrimenti non se la può dare. Ho guardato il suo modo impeccabile di mettere le mani sui tasti, proprio dei pianisti veri. Ho capito che sa resistere al fascino del grande strumento che può indurre chi osa toccarlo a esagerare. È un equilibrio che si consegue con la maturità ma Enrico ce l’ha già. Sa limitare la sua poetica alle “note necessarie” e tutto lascia sperare che continui.

Lezioni di Giallo - Crime Time

from 2015-03-20 to 2015-04-27

Auditorium Parco della Musica

Torna sul palco della Sala Petrassi Giancarlo De Cataldo. In questa serie di due Lezioni di Giallo, lo scrittore e giudice avrà carta bianca per ripercorrere la storia del genere più amato dal pubblico.
In un format ricco e originale, la prolusione di Giancarlo De Cataldo – nel corso dei due eventi- sarà arricchita da un vasto corredo di citazioni multimediali e accompagnato dal vivo dal piano del maestro Lucio Perotti, che ricostruirà con le sue tonalità un’atmosfera degna dell’argomento.

Car Boot Market alla Città dell'Altra Economia

from 2015-02-01

Città dell'altra economia


Descriptio Romae – WebGis

from 2015-01-13


Stagione estiva d’opera e balletto 2015 alle Terme di Caracalla

from 2015-06-23 to 2015-08-07

Terme di Caracalla


Calendario 2015 delle celebrazioni e udienze presiedute da Papa Francesco

from 2015-01-01 to 2015-12-31

Please check the updated calendar of the events presided over by the Holy Father here: www.vatican.va/various/prefettura/en/biglietti_en.html

- Access is free to outdoor liturgical celebrations (in St. Peter's Square, or the Way of the Cross);

- For the celebrations inside the basilica and papal hearings: please send a written request to the: Prefecture of the Papal Household - 00120 Vatican City State, Fax: +39 06 6988 5863

Indicating:
- Date of the General audience or Liturgical celebration
- Number of tickets required
- Name / Group
- Mailing Address 
- Telephone and Fax numbers

The Prefecture will respond in writing only to those resident outside Rome, by fax or normal post (not by E-mail). Important Notice: TICKETS ARE ENTIRELY FREE and can be picked up at the ticket office located just inside the Bronze Door (by the right colonnade of St. Peter’s Square) at the following times:

For GENERAL AUDIENCES: from 15:00 to 19:30 on the preceding day or on the morning of the audience from 8:00 to 10:30. For LITURGICAL CERIMONIES: on the preceding day or according to prior notification.

For more info, please contact the Prefettura Pontificia, tel. +39 06 69883114  (9.00 am - 1.30 pm)


Il Gioco Serio dell’Arte

from 2014-12-10 to 2015-05-30

Galleria Nazionale d'Arte Antica - Palazzo Barberini, Palazzo Barberini


#ShotCalling Photo Fest

from 2015-01-10 to 2015-04-26


Un Abbraccio Per Mamme e Papà

from 2015-01-09


Saldi estivi 2015

from 2015-07-04 to 2015-08-16

Winter Sale.


Luglio suona bene 2015

from 2015-06-20 to 2015-08-01

Auditorium Parco della Musica

Torna, come ogni estate, il consueto appuntamento con Luglio Suona Bene, la manifestazione estiva di concerti sotto le stelle, a cura di Flavio Severini e organizzata dalla Fondazione Musica per Roma, che presenta una selezione di grandi star internazionali e di nuove proposte originali. La Cavea, lo spiazzo architettonico dell’Auditorium disegnato da Renzo Piano, ospiterà anche quest’anno tanti artisti di livello internazionale che si avvicenderanno su uno dei più grandi palcoscenici a cielo aperto, ormai divenuto un sito centrale nella vita culturale dei romani e una delle mete turistiche più frequentate della capitale. Il pubblico avrà, come ormai ogni estate, la possibilità di immergersi nell’avvolgente conchiglia sonora, caratterizzata da proprietà acustiche uniche, e di ascoltare a pochi metri di distanza dal vivo alcuni tra le proposte musicali più interessanti del panorama internazionale.

PLAYFESTIVAL 1.0

from 2014-12-19 to 2015-05-10

Teatro Biblioteca Quarticciolo, Teatro di Villa Torlonia, Teatro India - Teatro di Roma, Teatro Tor Bella Monaca


MUSEI IN STRADA - L'arte va in città. Riproduzioni delle opere del MACRO al Trullo

from 2014-12-15 to 2015-06-15

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Alcune riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte della Galleria d'Arte Moderna in esposizione ad Ottavia, nell'ambito dell'iniziativa "Musei in Strada - L'arte va in città"

Si chiama “Musei in strada” il progetto che rientra in “Roma. Grande Formato” promosso da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina e realizzato con  Antenna International con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura dei Municipi VI, XI e XIV e Zètema Progetto Cultura.

Sono quindici riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte in scala 1:1, cinque per ciascun municipio, scelte tra grandi artisti come Carla Accardi, Pablo Echaurren, Titina Maselli, Paolo Anesi, Gavin Hamilton, Giacomo Balla per citarne alcuni. Il progetto multimediale permette attraverso QR code sulle didascalie accanto alle opere e un’ APP apposita di avere più informazioni sugli artisti, le opere e i musei che le ospitano. Novità è il racconto delle opere da parte di 12 “testimonial” di eccezione legati al quartiere, con una madrina d’eccezione Simona Marchini.

“Musei in strada” – ha dichiarato l’Assessore Giovanna Marinelli -mira a ridurre la distanza fisica e metaforica che separa i Musei del centro dai quartieri periferici di Roma con l’obiettivo di far ‘scoprire’ o ‘riscoprire’ il patrimonio artistico museale di Roma e rafforzare il legame culturale identitario dei cittadini alla storia – non solo artistica - della propria città.  Un progetto che rientra nella volontà di questa Amministrazione di legare sempre di più il centro alla periferia e viceversa nel nome del progetto “Roma. Grande Formato”. Per far sì infatti che il pubblico, incuriosito dalle riproduzioni in mostra, sia invogliato a visitare i Musei che custodiscono gli originali, sarà offerto un biglietto gratuito ai cittadini residenti che si presenteranno alla biglietteria con un selfie scattato con una delle riproduzioni esposte “in strada”.

Il progetto amplia l’offerta didattico-culturale della città, e tende a valorizzare le aree in cui viene realizzato, quale strumento denso di potenzialità aggregative e di stimoli creativi, oltreché fattore di attrazione per i Musei Civici in cui si trovano le opere originali. Le riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte conservate nei Musei Civici di Roma Capitale, realizzate in dimensioni reali e complete di copia delle cornici originali sono affisse in spazi pubblici e raccontate oltre che dalle didascalie -  come in avviene normalmente in un museo -  attraverso una app, registrato da personaggi conosciuti nel quartiere.

 

Le opere
La selezione delle opere è stata realizzata in base a parametri consoni a una comunicazione diretta e immediata, idonea a intercettare un pubblico più ampio possibile. Tutte le opere selezionate - oltre a possedere indiscutibili qualità 'estetiche' intrinseche - presentano una storia critica consolidata e agevolmente trasmissibile. Opere fortemente impattanti sia dal punto di vista compositivo (caratteristiche scenografiche, effetti teatrali o enfatici, intimismi o drammaticità), sia da quello tecnico (dimensioni monumentali, acceso colorismo, presenza di cornici originali). Nell’ambito delle collezioni, inoltre, sono state privilegiate le opere maggiormente  rappresentative anche per il legame proprio e univoco con la storia del Museo e con la sua mission.

Le riproduzioni collocate sono illustrate da una didascalia sintetica, che riporterà oltre le indicazioni sull’opera, anche le modalità di accesso agli ulteriori contenuti tramite la app.

Le opere esposte:

Ottavia – Opere dalla Galleria di Arte Moderna

  • Amedeo Bocchi (1883-1976) Nel parco, 1919
  • Benedetta Cappa Marinetti (1897-1977) Velocità di motoscafo, 1924-1926
  • Giacomo Balla (1871-1958) Il dubbio, 1907-1908
  • Carlo Carrà (1881-1966) Partita di calcio, 1934
  • Francesco Trombadori (1886-1961) Mattino a Ponte Sisto

La App “Musei in Strada” (Google Play e iTunes)
La app contiene i commenti a ciascuna opera registrati da personaggi conosciuti nel quartiere o comunque rappresentativi di quella realtà territoriale, e ulteriori informazioni relative alle opere e ai musei di provenienza. Testimonial d’eccezione Simona Marchini che ha raccontato e commentato un’opera per ogni quartiere. La app prevede oltre alle informazioni pratiche legate al progetto, anche indicazioni e notizie su iniziative e attività culturali cittadine. Considerate le caratteristiche di questo supporto, infatti, sarà possibile integrare i contenuti in diversi momenti.


MUSEI IN STRADA - L'arte va in città. Riproduzioni delle opere della Galleria d'Arte Moderna ad Ottavia

from 2014-12-15 to 2015-06-15

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

Alcune riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte della Galleria d'Arte Moderna in esposizione ad Ottavia, nell'ambito dell'iniziativa "Musei in Strada - L'arte va in città"

Si chiama “Musei in strada” il progetto che rientra in “Roma. Grande Formato” promosso da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina e realizzato con  Antenna International con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura dei Municipi VI, XI e XIV e Zètema Progetto Cultura.

Sono quindici riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte in scala 1:1, cinque per ciascun municipio, scelte tra grandi artisti come Carla Accardi, Pablo Echaurren, Titina Maselli, Paolo Anesi, Gavin Hamilton, Giacomo Balla per citarne alcuni. Il progetto multimediale permette attraverso QR code sulle didascalie accanto alle opere e un’ APP apposita di avere più informazioni sugli artisti, le opere e i musei che le ospitano. Novità è il racconto delle opere da parte di 12 “testimonial” di eccezione legati al quartiere, con una madrina d’eccezione Simona Marchini.

“Musei in strada” – ha dichiarato l’Assessore Giovanna Marinelli -mira a ridurre la distanza fisica e metaforica che separa i Musei del centro dai quartieri periferici di Roma con l’obiettivo di far ‘scoprire’ o ‘riscoprire’ il patrimonio artistico museale di Roma e rafforzare il legame culturale identitario dei cittadini alla storia – non solo artistica - della propria città.  Un progetto che rientra nella volontà di questa Amministrazione di legare sempre di più il centro alla periferia e viceversa nel nome del progetto “Roma. Grande Formato”. Per far sì infatti che il pubblico, incuriosito dalle riproduzioni in mostra, sia invogliato a visitare i Musei che custodiscono gli originali, sarà offerto un biglietto gratuito ai cittadini residenti che si presenteranno alla biglietteria con un selfie scattato con una delle riproduzioni esposte “in strada”.

Il progetto amplia l’offerta didattico-culturale della città, e tende a valorizzare le aree in cui viene realizzato, quale strumento denso di potenzialità aggregative e di stimoli creativi, oltreché fattore di attrazione per i Musei Civici in cui si trovano le opere originali. Le riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte conservate nei Musei Civici di Roma Capitale, realizzate in dimensioni reali e complete di copia delle cornici originali sono affisse in spazi pubblici e raccontate oltre che dalle didascalie -  come in avviene normalmente in un museo -  attraverso una app, registrato da personaggi conosciuti nel quartiere.

 

Le opere
La selezione delle opere è stata realizzata in base a parametri consoni a una comunicazione diretta e immediata, idonea a intercettare un pubblico più ampio possibile. Tutte le opere selezionate - oltre a possedere indiscutibili qualità 'estetiche' intrinseche - presentano una storia critica consolidata e agevolmente trasmissibile. Opere fortemente impattanti sia dal punto di vista compositivo (caratteristiche scenografiche, effetti teatrali o enfatici, intimismi o drammaticità), sia da quello tecnico (dimensioni monumentali, acceso colorismo, presenza di cornici originali). Nell’ambito delle collezioni, inoltre, sono state privilegiate le opere maggiormente  rappresentative anche per il legame proprio e univoco con la storia del Museo e con la sua mission.

Le riproduzioni collocate sono illustrate da una didascalia sintetica, che riporterà oltre le indicazioni sull’opera, anche le modalità di accesso agli ulteriori contenuti tramite la app.

Le opere esposte:

Ottavia – Opere dalla Galleria di Arte Moderna

  • Amedeo Bocchi (1883-1976) Nel parco, 1919
  • Benedetta Cappa Marinetti (1897-1977) Velocità di motoscafo, 1924-1926
  • Giacomo Balla (1871-1958) Il dubbio, 1907-1908
  • Carlo Carrà (1881-1966) Partita di calcio, 1934
  • Francesco Trombadori (1886-1961) Mattino a Ponte Sisto

La App “Musei in Strada” (Google Play e iTunes)
La app contiene i commenti a ciascuna opera registrati da personaggi conosciuti nel quartiere o comunque rappresentativi di quella realtà territoriale, e ulteriori informazioni relative alle opere e ai musei di provenienza. Testimonial d’eccezione Simona Marchini che ha raccontato e commentato un’opera per ogni quartiere. La app prevede oltre alle informazioni pratiche legate al progetto, anche indicazioni e notizie su iniziative e attività culturali cittadine. Considerate le caratteristiche di questo supporto, infatti, sarà possibile integrare i contenuti in diversi momenti.


MUSEI IN STRADA - L'arte va in città. Riproduzioni delle opere del Museo di Roma a Tor Bella Monaca

from 2014-12-15 to 2015-06-15

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Alcune riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte del Museo di Roma in esposizione a Tor Bella Monaca, nell'ambito dell'iniziativa "Musei in Strada - L'arte va in città"

Si chiama “Musei in strada” il progetto che rientra in “Roma. Grande Formato” promosso da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina e realizzato con  Antenna International con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura dei Municipi VI, XI e XIV e Zètema Progetto Cultura.

Sono quindici riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte in scala 1:1, cinque per ciascun municipio, scelte tra grandi artisti come Carla Accardi, Pablo Echaurren, Titina Maselli, Paolo Anesi, Gavin Hamilton, Giacomo Balla per citarne alcuni. Il progetto multimediale permette attraverso QR code sulle didascalie accanto alle opere e un’ APP apposita di avere più informazioni sugli artisti, le opere e i musei che le ospitano. Novità è il racconto delle opere da parte di 12 “testimonial” di eccezione legati al quartiere, con una madrina d’eccezione Simona Marchini. 

“Musei in strada” – ha dichiarato l’Assessore Giovanna Marinelli -mira a ridurre la distanza fisica e metaforica che separa i Musei del centro dai quartieri periferici di Roma con l’obiettivo di far ‘scoprire’ o ‘riscoprire’ il patrimonio artistico museale di Roma e rafforzare il legame culturale identitario dei cittadini alla storia – non solo artistica - della propria città.  Un progetto che rientra nella volontà di questa Amministrazione di legare sempre di più il centro alla periferia e viceversa nel nome del progetto “Roma. Grande Formato”. Per far sì infatti che il pubblico, incuriosito dalle riproduzioni in mostra, sia invogliato a visitare i Musei che custodiscono gli originali, sarà offerto un biglietto gratuito ai cittadini residenti che si presenteranno alla biglietteria con un selfie scattato con una delle riproduzioni esposte “in strada”.

Il progetto amplia l’offerta didattico-culturale della città, e tende a valorizzare le aree in cui viene realizzato, quale strumento denso di potenzialità aggregative e di stimoli creativi, oltreché fattore di attrazione per i Musei Civici in cui si trovano le opere originali. Le riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte conservate nei Musei Civici di Roma Capitale, realizzate in dimensioni reali e complete di copia delle cornici originali sono affisse in spazi pubblici e raccontate oltre che dalle didascalie -  come in avviene normalmente in un museo -  attraverso una app, registrato da personaggi conosciuti nel quartiere.

 

Le opere
La selezione delle opere è stata realizzata in base a parametri consoni a una comunicazione diretta e immediata, idonea a intercettare un pubblico più ampio possibile. Tutte le opere selezionate - oltre a possedere indiscutibili qualità 'estetiche' intrinseche - presentano una storia critica consolidata e agevolmente trasmissibile. Opere fortemente impattanti sia dal punto di vista compositivo (caratteristiche scenografiche, effetti teatrali o enfatici, intimismi o drammaticità), sia da quello tecnico (dimensioni monumentali, acceso colorismo, presenza di cornici originali). Nell’ambito delle collezioni, inoltre, sono state privilegiate le opere maggiormente  rappresentative anche per il legame proprio e univoco con la storia del Museo e con la sua mission.

Le riproduzioni collocate sono illustrate da una didascalia sintetica, che riporterà oltre le indicazioni sull’opera, anche le modalità di accesso agli ulteriori contenuti tramite la app.

Le opere esposte: 

Tor Bella Monaca – Opere dal Museo di Roma a Palazzo Braschi

  • Filippo Gagliardi (1606/1608-1659) Carosello a Palazzo Barberini in onore di Cristina di Svezia, nel Carnevale del 1656, 1656-1659
  • Gavin Hamilton (1723-1798) Venere offre Elena a Paride 1784-85
  • Pompeo Girolamo Batoni (1708- 1787) Ritratto allegorico di Gerolama Santacroce Conti come Vanitas, 1760
  • Ippolito Caffi (1806- 1866) Festa degli artisti a Tor De’ Schiavi, 1884
  • Paolo Anesi (1697 – 1773) Il Tevere a Ripa Grande

MUSEI IN STRADA - L'Arte va in città

from 2014-12-15 to 2015-06-15


Pesi massimi. Le regole del gioco

from 2014-12-03 to 2015-04-30

Teatro Scuderie Villino Corsini


DUPLICATO DI [Presentazione della collana "La vie en Roses. Le più belle del reame"]

from 2014-12-10 to 2015-05-29

Sala Santa Rita


Lezioni di Cucina

from 2014-12-21 to 2015-05-17

Auditorium Parco della Musica

Carmelo Chiaramonte, dopo aver deliziato il pubblico nel corso dei precedenti cicli di Lezioni con racconti, aneddoti, degustazioni fragranti e saporite, assaggi e incontri con altri esperti, intreccia la sua arte con alcuni dei più importanti appuntamenti della stagione di Musica per Roma. Per il Natale all’Auditorium il cuciniere errante propone Il Vangelo secondo fornello. Per il Festival delle Scienze Mangiocomeparlo. Per Libri Come Il gusto della parola. Per il Festival del verde e del paesaggio Una Rosa nel piatto.

RomArt 2015. Biennale internazionale di arte e cultura

from 2015-05-15 to 2015-05-18

Nuova Fiera di Roma


AS Roma Brand Ambassadors 2014-2015

from 2014-09-19 to 2015-05-31


Osservatorio del presente. Attori e scene

from 2014-11-25 to 2015-05-13


Una Rosa nel piatto

2015-05-17

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Carmelo Chiaromonte

ospite della serata
Giovanni Bietti

selezioni d’ immagini
Giulia D’Izzia
supporto di ricerca letteraria
Ada Rossi
ricerche del cuciniere condotte in campo nei roseti di
Isabella Devetta (Tavarnelle val di Pesa)
e Laura Mazzolini (Noto, Sr)
esperimenti dolciari condotti con la preziosa collaborazione di
Salvatore Giannone e Antica Dolceria Bonajuto


La nobiltà gastronomica della regina dei fiori di tutto l’universo. Un fiore antico e profumatissimo, emblematico e adorato da re, regine e sultani. Oggi fiore ignoto a buongustai e cuochi intrappolati nei soffritti, ieri bocciolo di culto religioso, alimentare e galenico. Le ricette italiche di Martino da Como e Bartolomeo Scappi, cuoco segreto dei Papi. Il vino rosato degli antichi romani. Le conserve. Il cuciniere Carmelo propone uno sguardo a 1.200 rose moderne e antiche: quelle ornamentali e i boccioli per profumare certe ricette messicane o delle terre del Libano. Valli e roseti di Marocco, fragranze toscane, bois de rose e olio d’aniba. Il mistero dell’olio attar, essenza assoluta. Quali sono i vini che possiedono bouquet di rose? Gallica, Damascena o Centifolìa? Il rosolio e lo sciroppo di rose. Artigiani birrai di Liguria e rose. Dalle pagine del Viaggio nel mondo delle essenze di Marina Ferrara Pignatelli, ai florari di Alfredo Cattabiani e Jacques Brosse. La cucina ottocentesca, le rose e la nobiltà gattopardiana. Gli usi insoliti in cucina, dalle miscele alcoliche agli abbinamenti con il mondo marino. Rose e cioccolato, Un bacio sulla guancia Gallica: lo sguardo romantico di Carmelo verso le rose. Dieci ricette preparate sul palco e 20 libri consigliati per approfondire il tema.

Car Boot Market alla Città dell'Altra Economia

from 2014-11-23

Città dell'altra economia


Paolo Gallarati - la Quinta Sinfonia

2015-05-31

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli


Paolo Gallarati




Giunte alla settima edizione, le Lezioni di Musica, seguitissima iniziativa di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

La Voce

from 2014-10-07 to 2015-06-30

Auditorium Parco della Musica

Prosegue la rassegna La voce, giunta ormai alla quarta edizione. Luci della ribalta accese per i migliori vocalist provenienti da differenti background musicali. Artisti di tutto il mondo, giovani voci rock e storici crooner si susseguiranno nell’arco della programmazione per mostrare le infinite possibilità dello strumento musicale per eccellenza, il più antico, diffuso, naturale e allo stesso tempo più emozionante.

Cosa FAI oggi

from 2014-10-25 to 2015-06-06

Insula di San Paolo alla Regola (sotto Palazzo Specchi) , Teatro Argentina - Teatro di Roma


ROMA VERSO EXPO

from 2014-10-23 to 2015-10-31

Aeroporto Leonardo da Vinci (Fiumicino) - Services, Complesso del Vittoriano, Museo dell'Ara Pacis


Residenza Artistica a Michele Rabbia

from 2014-11-24 to 2015-05-20

Auditorium Parco della Musica

Funambolo della batteria e di tutto ciò che si può percuotere, Michele Rabbia crea, attraverso il ritmo, un mondo personale di suoni come i migliori batteristi che amano esibirsi in solo dimostrando di essere non solo eccellenti musicisti in ensemble di vario genere ma anche capaci di costruire narrazioni musicali e suscitare emozioni con la sola batteria. Nato a Torino nel '65, dopo aver compiuto i primi studi presso la Scuola Civica di Savigliano, sotto la guida del Maestro Giorgio Artoni, Rabbia segue i corsi di batteria con il Maestro Enrico Lucchini. Nel 1989 si reca negli Stati Uniti dove ha la possibilità di frequentare le lezioni di Alan Dawson e Joe Hunt. Rientrato in Italia si trasferisce a Roma e nel '94 entra a far parte del gruppo Aires Tango guidato dal sassofonista argentino Javier Girotto; con questa formazione registra sette dischi e compie oltre 300 concerti che vedono, in alcuni casi, la collaborazione di musicisti come Enrico Rava, Paolo Fresu, Peppe Servillo e Gianni Coscia. Il suo interesse per la musica improvvisata lo porta a collaborare in studio e dal vivo con diversi musicisti come: Michel Godard, Rita Marcotulli, Charlie Mariano, Antonello Salis, Stefano Bollani, e tanti altri. Le sue collaborazioni si estendono: al teatro, dove lavora con Fausto Paravidino, David Riondino e Mara Baronti; nella danza con Tery J. Weikel, Magda Borould Pascal, Rossella Fiumi e con la compagnia di teatro-danza di Pisa; nella letteratura con la scrittrice Dacia Maraini e nella pittura con Gabriele Amadori.

Incotrarsi a tavola. Incontri di cucina multiculturale

from 2014-10-11 to 2015-05-15


Il teatro fa grande! Spettacoli e progetti per spettatori da 0 a 99 anni

from 2014-10-19 to 2015-05-31

Teatro Argentina - Teatro di Roma, Teatro India - Teatro di Roma


Tutti a Santa Cecilia 2014-2015 - "Suoni da favola"

from 2014-11-23 to 2015-06-21


Educare alle mostre, educare alla città 2014 - 2015

from 2014-10-09 to 2015-05-13


Catalogo offerta didattica per le scuole 2014 - 2015

from 2014-10-10 to 2015-05-31


Il vinile verso il CD e la musica liquida

2015-05-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Studio 3
a cura di
Giancarlo Valletta direttore marketing Audiogamma

con
Giulio Salvioni redattore Fedeltà del Suono
Modi e fruizioni diversi, per un obbiettivo comune, quello di ascoltare al meglio in qualsiasi situazione la propria musica. La vecchia diatriba, adesso tornata prepotentemente in auge, che vede da una parte il mezzo analogico, il vinile, e dall'altra i molti modi di poter ascoltare un brano in formato digitale. Ma c'è davvero un vincitore e un vinto o sono semplicemente ascolti diversi, con diverse caratteristiche? Ascolteremo e confronteremo un po’ di tutto, facendo delle considerazioni insieme.

Anna Ottani Cavina - Piazza del Popolo

2015-04-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Anna Ottani Cavina
Le piazze e le strade d’Italia raccontano storie stratificate, sono la cassa di risonanza di progetti storici, architettonici, urbanistici e anche letterari. Piazza del Popolo esprime la visione grandiosa di alcuni papi, da Sisto V ad Alessandro VII, quando la piazza con la sua Porta Flaminia era uno degli accessi privilegiati alla città di Roma. Intorno, la rete delle piccole strade abitate dagli artisti e le prospettive scenografiche dalla terrazza del Pincio. Da sempre questa piazza ha una centralità nella vita di Roma, che si coglie nella bellezza dei suoi spazi monumentali (chiese, obelischi, fontane), degli interni ricchissimi di decorazioni e dipinti, dei caffè letterari che, nel Novecento, hanno animato la vita intellettuale della città.

Claudio Strinati - Campo Marzio

2015-05-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Claudio Strinati
La lezione tratterà della Chiesa di Santa Maria in Campo Marzio, delle opere d’arte ivi conservate e dell’origine della chiesa che sorge su rovine romane che ci riportano al tempo di Augusto. Parlare del Campo Marzio vuol dire parlare della zona limitrofa all’Ara Pacis, la zona delle sepolture, che simboleggiava l’idea augustea di raccordo tra l’area del Campo Marzio e l’Egitto antico. Si arriverà quindi a Piazza Colonna, alla colonna e alla Galleria Colonna oggi Sordi inaugurata nel 1922, l’anno della marcia su Roma. Interessante l’attenzione del fascismo per l’Ara Pacis e la sua ricomposizione nella Piazza Augusto Imperatore e sottolineare le relazioni tra la situazione moderna, via del Corso, le sedi del potere di Montecitorio e palazzo Chigi, il caffè Aragno e la situazione antica, compresa la storia della demolizione dell’Arco di Portogallo su cui il fascismo avrebbe voluto modellare l’arco di chiusura dell’E42 ideato da Adalberto Libera, sempre nell’ottica della riproposta di un campo marzio moderno questa volta, però, della “terza Roma” che non vide mai la luce.

Franco Purini - Piazza Navona

2015-05-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Franco Purini
Piazza Navona è il risultato di una secolare stratificazione edilizia che, a partire dal riuso delle rovine dello Stadio di Domiziano, ha dato vita a uno dei più celebri “teatri” barocchi romani. Uno spazio pubblico scenografico, nel quale la magnificenza di alcune architetture si confronta con la presenza di edifici più raccolti e uniformi, è attraversato da tematiche cosmiche che lo rendono quanto mai evidente nella sua spettacolarità e al contempo fortemente esoterico nei suoi molteplici significati. A causa di questa duplicità tematica, in una conversazione su Piazza Navona non si potrà evitare di passare in rassegna una serie di caratteri fondativi dell’idea di spazio pubblico, alla quale la Piazza stessa partecipa peraltro con una irrepetibile unicità. Il tutto all’interno di una sintetica riflessione su alcune categorie costanti del pensiero su Roma, da Joachim du Bellay a Sigmund Freud.

Contemporanea

from 2014-11-28 to 2015-06-30

Auditorium Parco della Musica

Non si può viaggiare nel tempo, almeno ad occhi aperti, ma in realtà ci sono tanti modi di farlo. Contemporanea, la stagione di musica del nostro tempo, da diversi anni, siamo al nono anno, si è data questo obiettivo attraverso i suoni e le visioni che proprio da questi suoni possono suggerire. I grandi progetti di Contemporanea, curati da Oscar Pizzo, in questa edizione sono quindi orientati verso l'elaborazione di un linguaggio che concili la parola (parola di giornalista, di storico, di scienziato) con l'arte dei suoni. A partire da novembre 2014 fino a maggio 2015 insieme agli appuntamenti ormai tradizionali con grandi musicisti (Peter Eötvos, Kajia Saariaho, Tristan Murail, Paolo Fresu ) viene dato spazio al suono della parola: la parola come denuncia attraverso due tra i maggiori cantastorie delle mafie mondiali come Diego Ozorno e Attilio Bolzoni, la parola dell'Olocausto di Marco Baliani, di Francesco Lotoro e di Simone Weill, la parola introspettiva che scava dentro le nostre paure quotidiane di Maurizio Ferraris, le parole scolpite nella pietra del dramma epico greco con Giovanni Sollima e Iannis Xenakis.
Vivendo in un momento storico dove è difficile difendere il diritto di ricevere informazioni non alterate la nostra sfida è cercare di raccontare le tragedie, siano esse archetipo del nostro essere umani, sia sfrontatamente attuali, attraverso il prisma "oggettivo" (ma meraviglioso) della musica. Gli eventi in programma, prodotti dalla Fondazione Musica per Roma, vedono impegnati i musicisti del PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble, accanto ai più affermati artisti internazionali. Numerosi sono inoltre gli appuntamenti realizzati in partnership con l’Accademia di Santa Cecilia. Da quest’anno, inoltre, la collaborazione con MLAC Museo Laboratorio di Arte Contemporanea della Sapienza Università di Roma consentirà di realizzare, tra i diversi spazi coinvolti, una Rassegna sulla Cultura degli Ultimi Trent’anni (musica, pittura, architettura, Letteratura, Filosofia). E inoltre, la nuova edizione del Concorso Internazionale Bucchi - Parco della Musica, dedicata alla composizione e la prima edizione del concorso internazionale di interpretazione dedicato alla musica di Luciano Berio; le tre opere da camera affidate alle Istituzioni di Alta formazione artistica cittadina; il ciclo My life., alla sua seconda edizione che propone sei nuovi incontri con i solisti del PMCE.

Laura Marinoni legge La passione secondo G.H.

2015-05-11

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Laura Marinoni

introduce
Ettore Finazzi Agrò



Clarice Lispector nasce nel 1920 nel villaggio di Chechelnyk, in Ucraina, nel corso del viaggio che i genitori, di religione ebraica, compiono verso l’America meridionale per sfuggire alla povertà e ai pogrom. Dopo un periodo passato nel Nordest del Brasile e dopo la morte della madre, Clarice si trasferisce, con il padre e le sorelle, a Rio de Janeiro, dove conosce il futuro marito, il diplomatico Maury Gurguel Valente. La nascita di due figli non impedirà la separazione, a seguito della quale Clarice tornerà a vivere a Rio de Janeiro, dove morirà nel 1977, a soli 57 anni. Scrittrice assai precoce, nel 1943 pubblica il primo romanzo, Perto do coração selvagem (Vicino al cuore selvaggio). Se questo libro sarà accolto con entusiasmo dalla critica non sarà così per i successivi, fino alla pubblicazione, nel 1964, del suo capolavoro: A Paixão segundo G.H. (La passione secondo G.H.). La tappa definitiva della sua evoluzione artistica risulterà infine A hora da estrela (L’ora della stella), opera che affronta, attraverso una voce narrante maschile, il tema dell’emarginazione e della miseria, morale e materiale, di una giovane nordestina in una grande città brasiliana.

Valentina Cervi legge Detective selvaggi

2015-05-25

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Valentina Cervi

introduce
Ilide Carmignani





Figlio di un camionista e di un’insegnante, Roberto Bolaño nasce in Cile nel 1953. Dopo un’infanzia agreste, nel 1968 si trasferisce con la famiglia a Città del Messico, dove non fa che leggere e scrivere poesie. Nel 1973, tornato a Santiago in autostop per sostenere Allende, arriva giusto in tempo per il golpe. Arrestato, fugge e torna in Messico, dove nel 1975, con l’amico Mario Santiago, fonda l’infrarealismo, una sorta di dada che terrorizza i salotti letterari, facendosi terra bruciata attorno. Questo isolamento, e la rottura con il primo amore, lo spinge in Catalogna, dove lavora come cameriere, scaricatore di porto, guardiano notturno in un campeggio. Nel 1985 sposa Carolina López, assistente sociale, si stabilisce con lei a Blanes e ha due figli. Per lungo tempo non riesce a pubblicare, finché nel 1995 incontra l’editore Jorge Herralde di Anagrama, che in sette anni gli pubblica nove libri, fra cui Stella distante e Notturno cileno . Seguono I detective selvaggi (1998), grande affresco generazionale latinoamericano. Intanto arriva il successo internazionale, ma il 15 luglio 2003 Bolaño muore dopo una lunga malattia. 2666 , il suo capolavoro postumo, esce nel 2003.

Residenza Artistica a Franco D'Andrea

from 2014-11-24 to 2015-05-03

Auditorium Parco della Musica

Dopo la Carta Bianca che lo ha visto protagonista della stagione 2013 – 2014 con tre differenti progetti, in solo, in sestetto e in trio con Han Bennink e Dave Douglas e con l’uscita discografica Franco D’Andrea - Sextet Monk and The Time Machine per la Parco della Musica Records, Franco D’Andrea continua la sua collaborazione con la Fondazione Musica per Roma come artista residente. Nell’arco della stagione il pianista e compositore punto di riferimento e caposcuola del jazz italiano proporrà tre differenti progetti in trio con i quali potrà continuare a mostrare al pubblico la sua poliedrica creatività musicale. Franco D’Andrea ha tracciato con i suoi dischi, i suoi concerti e la sua attività didattica un percorso tutto personale nel jazz, portando avanti una ricerca profonda nell’ambito della musica afroamericana, dando vita a progetti ambiziosi che vanno dal solo ai grandi ensemble, sempre mantenendo una cifra estetica e poetica estremamente originale.

Lezioni d'Ascolto

from 2014-11-25 to 2015-05-19

Auditorium Parco della Musica

Prosegue la rassegna Lezioni d’Ascolto, il ciclo di lezioni dedicate alla storia dell’Hi-Fi e all’approfondimento di tematiche legate alle tecnologie di riproduzione audio che si svolge nello Spazio Ascolto dell’Auditorium. Sette incontri dal titolo “Dal cilindro di Edison all’iPod”, curati da Giancarlo Valletta, direttore Marketing di Audiogamma, in cui si alterneranno dissertazioni teoriche di esperti e ascolti musicali ad alta risoluzione.

Progetti didattici per le scuole. Itinerari tematici per una lettura della città nella storia

from 2014-10-10 to 2015-05-31


Vi Racconto un Romanzo

from 2014-11-17 to 2015-05-25

Auditorium Parco della Musica

Dopo i tre cicli dedicati alla poesia, i tre sul romanzo europeo, italiano e statunitense, e quello sulla letteratura russa fra XIX e XX secolo, gli incontri letterari dell’Auditorium proseguono con altri otto capolavori dedicati, questa volta, agli scrittori sudamericani del Novecento. Organizzate in forma di conversazione introduttiva all’ascolto del testo, le serate dureranno circa un’ora ciascuna (senza intervallo). Insieme a Valerio Magrelli, ognuno degli studiosi invitati esaminerà alcune pagine degli autori scelti. Si partirà dalla presentazione biografica dell’autore, per passare all’analisi letteraria, cedendo infine la parola alla lettura vera e propria, eseguita da alcuni fra i più noti attori italiani. L’iniziativa vuole evitare tanto le secche dello specialismo, quanto i naufragi del dilettantismo, per dare agli spettatori non solo la possibilità di conoscere otto classici del secolo scorso, ma anche quella di scendere nel vivo dell’officina linguistica, in uno spazio troppe volte ignorato dal pubblico.

Lezioni di Jazz

from 2014-11-16 to 2015-05-10

Auditorium Parco della Musica

Il terzo ciclo delle Lezioni di jazz si apre in parallelo al Roma Jazz Festival, la cui tematica legata allo Swing interessa anche i primi due appuntamenti della serie. Attraverso le consuete aree tematiche - “Viaggio nel capolavoro”, “Oltre la musica", “Ritratti di jazz”, “Guida all’ascolto” - le lezioni toccano temi cruciali: dall’annosa questione del colore della pelle (influenza il modo in cui si suona?) alla politica in musica, dalle ibridazioni con la musica caraibica alla nascita del jazz in Europa. Non mancano i personaggi e gli approfondimenti più musicali: i ritratti di Count Basie e Sonny Rollins, la grande linea genealogica della tromba moderna, il piano trio, la scoperta passo passo di capolavori come Summertime di Bechet e ‘Round Midnight di Monk. Tutto raccontato con lo stile che ha assicurato alle Lezioni il successo delle prime edizioni: un tono coinvolgente e divulgativo, ascolti, filmati, proiezioni, per avvicinare il pubblico alla scoperta dell’universo musicale afroamericano.

Freedom Now! Quando il jazz fa politica

2015-05-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
a cura di
Stefano Zenni
Il jazz è una musica di protesta? E, nel caso, lo è solo in certi momenti e circostanze? Ma poi, c’è un legame tra jazz e politica? E che forme ha assunto nel corso della storia? Come sempre, questioni del genere sollevano molte domande, a cui l’ascolto e l’indagine storica possono dare qualche risposta. Sorprendente.

Lezioni di Musica "Le sinfonie di Beethoven"

from 2014-11-23 to 2015-05-31

Auditorium Parco della Musica

Giunte alla settima edizione, le "Lezioni di Musica", seguitissima rassegna di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

Paolo Gallarati - La quinta Sinfonia

2015-05-31

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Paolo Gallarati
Giunte alla settima edizione, le "Lezioni di Musica", seguitissima rassegna di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

Carlo Fabiano - La seconda Sinfonia

2015-05-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Carlo Fabiano
a colloquio con
Giovanni Bietti
Giunte alla settima edizione, le "Lezioni di Musica", seguitissima rassegna di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

Solo

from 2014-10-11 to 2015-06-30

Auditorium Parco della Musica

Giunta alla ottava edizione la rassegna Solo mostra al pubblico dell’Auditorium Parco della Musica il sorprendente virtuosismo di grandi artisti italiani e internazionali in grado di esibirsi con un solo strumento e senza complici sul palco, rivelando anche una dimensione più intima e raccolta della loro espressività. La rassegna presenta una serie di artisti soli sul palco provenienti dai più diversi generi musicali.

Dialogo

from 2014-10-08 to 2015-06-30

Auditorium Parco della Musica

Dialogo è la rassegna che propone incontri, spesso inediti, tra musicisti che danno vita, di volta in volta, a uno spettacolo irripetibile, un confronto che permette di instaurare originali collaborazioni. Una dialettica tra stili diversi, tra voci e strumenti che si combinano, molto spesso per la prima volta, sul palcoscenico. Incontri senza confini molto amati dagli intenditori che, per una volta, potranno apprezzare il dono raro della collaborazione artistica.

Il Pianoforte

from 2014-11-01 to 2015-05-18

Auditorium Parco della Musica

Continua la rassegna dedicata a un solo strumento musicale, Il Pianoforte. Il parterre degli esecutori coinvolti è di livello straordinario, difficilmente riscontrabile in qualsiasi altra programmazione. Gli artisti, provenienti da generi musicali differenti condurranno il pubblico dell’Auditorium Parco della Musica in una appassionante esplorazione degli ottantotto tasti.

Lezioni di Rock

from 2014-11-08 to 2015-05-26

Auditorium Parco della Musica

Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash&Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Crosby, Stills, Nash&Young Vol. 1

2015-04-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
David Crosby, Graham Nash, Stephen Stills e Neil Young. Ognuno di loro ha la sua storia, i suoi capolavori, album ricchi di canzoni memorabili, concerti ed eventi straordinari. Vite separate che, però, magicamente, ogni tanto s'incrociano, dalla fine degli anni sessanta ad oggi, per dar vita a mille diverse formazioni, in duo, in trio o nel quartetto completo, per scrivere un'altra storia e altre canzoni. Un supergruppo? Forse, ma soprattutto una band formata da quattro straordinarie personalità che, insieme e separate, hanno scritto alcune delle più belle pagine della storia del rock.

Crosby, Stills, Nash&Young Vol. 2

2015-05-06

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Quando si parla di David Crosby, Graham Nash, Stephen Stills e Neil Young, si tende sempre a pensare al periodo d'oro del rock, a quella leggendaria stagione tra gli anni Sessanta e Settanta dove tutto sembrava possibile e la musica era sempre nuova e sorprendente. Eppure i quattro cavalieri della musica americana hanno proseguito, anche nei decenni successivi, a cantare splendide canzoni, a combattere mille battaglie, a girare il mondo con i loro concerti, a litigare e fare pace, a vivere incredibili avventure personali, fino ad arrivare ai giorni nostri. Ed è questa seconda parte della storia di CSN&Y che Ernesto Assante e Gino Castaldo illustreranno nel secondo appuntamento di Lezioni di rock dedicato al più instabile super-gruppo della storia del rock.

Bob Marley e il Reggae Vol. 1

2015-05-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
“La mia musica vivrà in eterno”, disse una volta il re del reggae. Frase insolita, per una persona che dell’umiltà aveva fatto il suo credo. Eppure Marley aveva capito le potenzialità della sua musica, la forza del suo un messaggio d’amore. Non aveva sbagliato. Adesso è molto più che un cantante, più che una star, è un profeta. Vale la pena, dunque, ripercorrerne le parole, riascoltarne la musica, comprenderne meglio la storia e il mito. Perché di parole come “pace” e “rispetto” non saremo mai stanchi. Ernesto Assante e Gino Castaldo vi accompagneranno per due lezioni in un viaggio verso la Giamaica, il ritmo in levare del reggae, la spiritualità Rastafari, sull'onda di una musica che batte al ritmo del cuore.

Bob Marley e il Reggae Vol. 2

2015-05-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
“La mia musica vivrà in eterno”, disse una volta il re del reggae. Frase insolita, per una persona che dell’umiltà aveva fatto il suo credo. Eppure Marley aveva capito le potenzialità della sua musica, la forza del suo un messaggio d’amore. Non aveva sbagliato. Adesso è molto più che un cantante, più che una star, è un profeta. Vale la pena, dunque, ripercorrerne le parole, riascoltarne la musica, comprenderne meglio la storia e il mito. Perché di parole come “pace” e “rispetto” non saremo mai stanchi. Ernesto Assante e Gino Castaldo vi accompagneranno per due lezioni in un viaggio verso la Giamaica, il ritmo in levare del reggae, la spiritualità Rastafari, sull'onda di una musica che batte al ritmo del cuore.

Terme di Diocleziano. Bimillenario augusteo. Apertura al pubblico Aula VIII, natatio, Chiostro piccolo della Certosa di Santa Maria degli Angeli

from 2014-09-24

Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano


Bimillenario di Augusto

from 2014-09-12 to 2015-06-02

Archaeological area of the Roman Forum and Palatine Hill, Area del Teatro di Marcello, Auditorium di Mecenate, Casa di Livia, Foro di Augusto, Istituto Nazionale di Studi Romani, Mausoleo di Augusto, Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali, Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps, Museo Nazionale Romano - Palazzo Massimo alle Terme, Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano, Museo Palatino, Piramide di Caio Cestio, Porta Tiburtina, Portico d'Ottavia, Sepolcro di Marco Virgilio Eurysace


Trevi Fountain. Restoration works

from 2014-07-04 to 2015-11-30

Fontana di Trevi

Restorantion of the Trevi Fountain has started on July 2014 and  is expected to be completed in November 2015.
For further information: www.trevifountain.it, www.restaurofontanaditrevi.it

For iPhone and Android it's possible to download the AppFontana di Trevi” through which the "Selfie pictures" will be collected here: www.restaurofontanaditrevi.it/it/selfie-fontana-di-trevi

Traditional coin throwing
The traditional coin throwing can be done virtually, thanks to the App or in front of the Fountain, where a white fountain has been installed. 

Social network
Post, focus and multimedia content available on:
Facebook
Twitter


Musica a Palazzo - "Suoni e visioni di Caravaggio"

from 2014-01-01

Galleria Doria Pamphilj


Sunday at the Museum. Free admission for all to state museums on the first Sunday of the month

from 2014-07-06

Every first Sunday of the month, state-owned heritage places (museums, galleries, archaeological sites, monumental parks and gardens) are open with free admission for all visitors.

Sunday, May 3, 2015, open with free admission:

- Colosseum and Roman Forum / Palatine
- Domus Aurea Project. Visit to the worksite (booking required)
- The Borghese Gallery (€ 2.00 advance booking required)
- GNAM Galleria Nazionale Arte Moderna
- Museo HC Andersen, Museo M. Praz, Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative e il Costume
- Museo nazionale Etrusco di Villa Giulia
- Museo nazionale Romano (Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano)
- Galleria nazionale d'Arte Antica - Palazzo Barberini
- Galleria nazionale d'Arte Antica - Palazzo Corsini
- Galleria Spada
- Museo nazionale di Palazzo Venezia
- Museo nazionale di Castel Sant'Angelo
- Museo nazionale d'Arte Orientale
- Museo nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
- Museo nazionale Preistorico Etnografico "L. Pigorini"
- Museo nazionale degli Strumenti Musicali
- Museo Nazionale dell'Alto Medioevo
- Scavi di Ostia Antica
- Museo Ostiense
- Mausoleo di Cecilia Metella
- Baths of Caracalla
- Villa dei Quintili
- Santa Maria Nova

- Hadrian's Villa in Tivoli
- Villa d'Este in Tivoli

PLEASE NOTE:
- MAXXI: open with regular fees


Stairway to the cosmos

Planetario gonfiabile a Technotown

The scale of the cosmic distances, scrambling over astronomical units, parsec, and light years.


Cose mai viste, Cose nascoste


Alla scoperta del cielo. Spettacolo per le scuole

Planetario gonfiabile a Technotown

Lo spettacolo didattico rivolto alle scuole trasforma un’esplorazione notturna del cielo stellato sotto la cupola del planetario gonfiabile in un’occasione di scoperta e approfondimento dei principali fenomeni celesti e dei più attuali temi dell’astronomia.

Partendo dal tramonto del Sole nel cielo di Roma, scopriremo come orientarci con le stelle facendo i conti con l’inquinamento luminoso, riconosceremo la Luna, i pianeti, le costellazioni e le loro leggende. Ci soffermeremo sui colori delle stelle e sui luoghi del firmamento che ricompongono la loro storia, tra ammassi stellari e nebulose.

E ancora, perlustreremo la profondità del cielo che svela l’ampiezza della Via Lattea, la nostra galassia con la sua forma a spirale, e la sconfinata estensione dell’universo. A riportarci con i piedi per terra giungeranno infine le luci dell’alba. Lo spettacolo è svolto dal vivo dagli astronomi del Planetario di Roma. Il linguaggio utilizzato e il livello di approfondimento dei contenuti sono calibrati in funzione della fascia d’età e del curriculum scolastico.


Vintage Market

from 2014-09-21 to 2015-05-17


L'Universo in Miniatura

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown

Chi l’avrebbe detto che per guardare le stelle bisogna entrare… dentro la Luna! Il Sole e la Luna, le stelle e i pianeti, le nebulose e le galassie: tutto l’universo si rianimerà davanti ai vostri occhi allo scorrere delle ore di una notte prodigiosa. Una miniatura dell’infinito da esplorare di persona: nella Luna Nera del Planetario gonfiabile si spalancherà il portale sull’universo.


Una Notte nell'Osservatorio del Dott.Stellarium (per bambini)

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.

Nello speciale laboratorio del Dottor Stellarium,il Planetario gonfiabile, i giovani spettatori del cielo potranno incontrare in carne ed ossa, il simpatico Dottor Stellarium e scoprire insieme a lui le meraviglie dei cieli.

Nel corso dello spettacolo saranno i giovani spettatori i veri protagonisti che verranno coinvolti in discussioni anche surreali con la stella polare sull'inquinamento luminoso e invitati a riconoscere in cielo stelle di tutte le età. Dalle pleiadi, cuccioli di stelle a veri centri anziani per stelle come alcuni ammassi globulari. Con la macchina dello spazio e del tempo del planetario sarà possibile percorrere una notte intera col naso all'insù dal tramonto all'alba.


Vita da stella - con il Dottor Stellarium (The life of a star, with Dr. S - for children)

Planetario gonfiabile a Technotown

How are stars born? How do they change over the years? Dr. Stellarium takes us by the hand and leads us on a wonderful journey through the marvellous life of stars.


Deep sky

Planetario gonfiabile a Technotown

To discover the third dimension in space. A jump into the deep to the limits of the known universe.


Il Cielo del Mese

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.

Alla scoperta del cielo del mese e dei suoi eventi astronomici più spettacolari, ad occhio nudo e al telescopio: segreti, storia e significato dei corpi celesti più affascinanti, dalla Terra ai confini dell'Universo.


A Spasso tra le Costellazioni (per bambini)

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.


Market inside the Casetta Mattei Shopping Mall

from 2013-01-01

Crafts, Antiques, Collectibles, Modernism and Local Products


Manifestazioni del collezionismo amatoriale

from 2013-10-01


Via dei Fori Imperiali, limitazione del traffico privato

from 2013-08-03

Via dei Fori Imperiali

The new traffic system
The first step toward full pedestrianization of the Imperial Fora consists in preventing private traffic access to the street between largo Corrado Ricci and piazza del Colosseo. Here, as from 3 August 2013 a 30 km/h speed limit will be enforced, and access will be limited to bicycles, means of public transport, taxis, and car hire vehicles with chauffeur.
With this measure, we have the start of the first of the two project stages. Both stages foresee modification of the traffic and parking systems, as well as removal of architectural barriers and urban requalification, with the approval of Rome’s men and women. In this regard, before the work began, the Roma Capitale and Municipio I councils activated an urban ‘listening campaign’ in order to gather together the indications and suggestions of associations and committees of residents and traders. The ‘listening’ stage is to last until September, over the entire experimentation period for the new one-way traffic system (following which, official approval of the new traffic system will be issued).


Orti aperti

from 2013-07-07

Fattoria Sociale L'Orto Magico


Teatro & Cinema 30 e lode!

from 2013-03-11


hotel san lorenzo roma


free wifi hotel termini
Hotel di Charme Roma
centro hotel roma

Hotel 4 stelle Roma: Ateneo Garden Palace ™ Hotel Address:Via dei Salentini,  1/3 - 00185 ROMA (RM)
 Tel +39 06/4440042 Fax +39 06/4453621 City Zone of Rome : City Center Termini University La Sapienza San Lorenzo