Hotel Roma, Manifestations Meetings Music Sport Theater Exhibitions

Hotel 4 stelle Roma, San Lorenzo, Hotel di Charme
Check -in Nights Rooms Type Rooms Numbers Promotional Code

 

faceBook hotel Rome

Rom hotel Sonderangebote
Had a lovely stay at the beginning of our trip, even though we were given a room on the 2nd floor (european 1st floor) with a view that looked out onto the square that is very busy and loud at night ( ..by Venere"




 

Laboratorio delle mascherine transculturali e della pace con festa finale

2015-02-14

Biblioteca Interculturale Cittadini del Mondo


Festa con il piccolo Carnevale Armonico

2015-02-08


Il Giudizio

2015-02-05

Sala Santa Rita


Cena Jazz di Solidarietà

2015-02-07


Light up Torpigna!

from 2015-02-07 to 2015-02-28


RetakeRoma a San Basilio

from 2015-01-31 to 2015-02-12

Centro culturale San Basilio "Aldo Fabrizi"


Lezioni di Giallo - Crime Time

from 2015-03-20 to 2015-04-27

Auditorium Parco della Musica

Torna sul palco della Sala Petrassi Giancarlo De Cataldo. In questa serie di due Lezioni di Giallo, lo scrittore e giudice avrà carta bianca per ripercorrere la storia del genere più amato dal pubblico.
In un format ricco e originale, la prolusione di Giancarlo De Cataldo – nel corso dei due eventi- sarà arricchita da un vasto corredo di citazioni multimediali e accompagnato dal vivo dal piano del maestro Lucio Perotti, che ricostruirà con le sue tonalità un’atmosfera degna dell’argomento.

Crime Time: le Parole

2015-03-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
a cura di
Giancarlo De Cataldo

con il piano di
Lucio Perotti
Torna sul palco della sala Petrassi Giancarlo De Cataldo con Lezioni di Giallo . Lo scrittore e giudice avrà carta bianca per ripercorrere la storia del genere più amato dal pubblico. In un format ricco e originale, la prolusione di Giancarlo De Cataldo sarà arricchita da un vasto corredo di citazioni multimediali e accompagnato dal maestro Lucio Perotti, che ricostruirà dal vivo, con il suo piano, un’atmosfera degna dell’argomento.
La prima Lezione, dal titolo Crime Time: le Parole sarà l’occasione per passare in rassegna tutte le pietre miliari che hanno influenzato e segnato la storia del genere: i meccanismi del racconto, la caratterizzazione dei più fortunati personaggi e l’atmosfera dei luoghi cari all’immaginario. La storia del “giallo-noir” verrà così esposta da Giancarlo De Cataldo con un taglio investigativo e partirà dalle prime situazioni criminali di E. A. Poe per giungere fino a Romanzo Criminale. Un’occasione quindi imperdibile per chi vorrà conoscere i segreti di bottega del “giudice-scrittore” qui nel ruolo di story-teller.
La serie Lezioni di Giallo si concluderà il 27 aprile con un nuovo appuntamento dedicato all’immaginario cinematografico del genere. Per l’occasione Giancarlo De Cataldo dividerà il palco della Petrassi con il critico e regista Mario Sesti.

Attività per bambini da sabato 31 gennaio a domenica 1 febbraio 2015

from 2015-01-31 to 2015-02-01


2NC-Fest. Multipli-cities

from 2015-02-27 to 2015-02-28

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Michele Mastroianni in Met-Amor-Fosi / Francesca Fini in Meccanimus

2015-02-22

Lanificio


31 gennaio e 1 febbraio: variazioni su trasporti e mobilità

from 2015-01-31 to 2015-02-01

Details and real time updates on public transport, please visit ATAC Official page: www.atac.roma.it/index.asp?p=159.


Disorienta / Wolf Ka e Donata D'Urso "Strata.2-1!

2015-02-21

Lanificio


FUSE* performance “N 4.0”

2015-02-21

Lanificio


Evento finale - I racconti del lavoro invisibile

from 2015-02-26 to 2015-02-28

Casa Internazionale delle Donne


Talenti (in) visibili. Le donne artiste sul grande schermo

from 2015-02-02 to 2015-02-23

Biblioteca Guglielmo Marconi


Parole e Immagini - Mi piego ma non mi spezzo

2015-02-19

Casa Internazionale delle Donne


Parole e Immagini - Il lato invisibile della migrazione

2015-02-12

Casa Internazionale delle Donne


Parole e Immagini - Volevo i pantaloni

2015-02-05

Casa Internazionale delle Donne


Urban_map. Mapping tra le culture

from 2015-03-21 to 2015-03-22


Scena Pubblica. Cultura Permanente a Tor Marancia

from 2015-02-04 to 2015-03-29


Felliniana Parade

2015-02-08


R.A.P. Roma Action Poetry. La parola e le altre

from 2015-02-13 to 2015-02-28


Giardino d'Inverno

from 2015-02-06 to 2015-02-28

Parco Tevere - Magliana


Metamorfosi Creative - LeSorelle

from 2015-01-31 to 2015-02-01

Area Contesa


EATV.IT – The Roman Food Heritage Contest

2015-02-28


Primavera ecologica

from 2015-03-21 to 2015-03-22


FilmSocialClub

from 2015-02-13 to 2015-03-15

Filmstudio


Circo Merano

from 2015-01-30 to 2015-02-09


Piccolo festival animato

from 2015-03-27 to 2015-03-31

Centro Culturale Elsa Morante


RGB – Outdoor Light Festival

from 2015-03-27 to 2015-03-28


Festival internazionale di installazioni luminose

from 2015-03-26 to 2015-03-29


DUPLICATO DI [Circo Acquatico Denji Show]

from 2015-01-30 to 2015-02-08


Interazioni Architettoniche

from 2015-03-22 to 2015-03-29


Musica…parole e armonia

2015-03-19


Tor Sapienza: AL LUPO, AL LUPO!

from 2015-03-19 to 2015-03-22


Retina - screening contemporary

from 2015-03-12 to 2015-03-13

Brancaleone


Ritratti di donne

from 2015-03-08 to 2015-03-09

Centro Culturale Elsa Morante


Carnevale Ecologico

2015-02-14


Un Carnevale giraffoso al Bioparco

from 2015-02-08 to 2015-02-15

Bioparco


90dB Festival - Winter Edition

from 2015-02-14 to 2015-02-22

AlbumArte - Spazio progetti per l’arte contemporanea, Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Piazza dei Saperi - Festa Finale

2015-02-28

Biblioteca Vaccheria Nardi


Presentazione pubblica del Progetto Singolare/Plurale

2015-02-03

Biblioteca Vaccheria Nardi


Incontro con Jirí Kylián

2015-02-15

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
BETWEEN ENTRANCE AND EXIT
(film, durata 30 min.) 2013
Coreografia e ideazione Jiří Kylián
Regia Boris Paval Conen
con Sabine Kupferberg, David Krügel

SCHWARZFAHRER
(film, durata 6 min.) 2014
Idea originale e coreografia Jiří Kylián
Regia Jirí Kylián
con Sabine Kupferberg, Patrick Marin

CAR-MEN
(film, durata 17 min.) 2006
Coreografia e ideazione Jiří Kylián
Regia Boris Paval Conen
interpreti
Carmen Sabine Kupferberg
Micaela Gioconda Barbuto
Don José Karel Hruska
Escamillo David Krügel

In collaborazione con Duetto 2000 – Roma

Il 15 febbraio il coreografo ceco Jirí Kylián incontrerà il pubblico dell’Auditorium per presentare tre suoi cortometraggi: Between Entrance and Exit, Schwarzfahrer, Car-Men. La proiezione sarà preceduta, intercalata e conclusa da Kylián stesso che li spiegherà e commenterà con i suoi collaboratori fondamentali in queste opere: Sabine Kupferberg, Boris Paval Conen, Han Otten, Patrick Marin e David Krügel. Conduttrice della serata sarà la giornalista Leonetta Bentivoglio. Classe 1947, Kylián è uno dei massimi interpreti della coreografia contemporanea. Storico direttore artistico del Nederlands Dans Theater, le sue coreografie sono entrate nel repertorio delle più grandi compagnie di danza del mondo.
Between Entrance and Exit, titolo che rimanda al tempo che ci è dato tra la nascita e la morte, narra l’incontro di un uomo e una donna in un labirintico appartamento abbandonato. Schwarzfahrer, racconta il viaggio surreale di una donna di mezza età e di un ragazzo, un incontro simbolo della perdita del giovane amore da una parte e dall’altra; unica certezza quella dell’ultima fermata. Infine Car-Men è un’originale rilettura della Carmen con la straordinaria interpretazione di 4 attori-danzatori over 40 del NDT3.

Camminando tra arte e gioco. Spettacoli, laboratori e concerti per le famiglie

from 2015-02-14 to 2015-03-29


MOM fest

from 2015-02-14 to 2015-03-28

Monk Club, Parco Meda


Il paese ideale (Miguel Bonneville - Marie Lelardoux)

from 2015-02-14 to 2015-02-15

Carrozzerie n.o.t


Il gusto dei 5 sensi

from 2015-02-13 to 2015-03-14

Centro culturale San Basilio "Aldo Fabrizi"


Programma del Planetario del Mese di Febbraio 2015

from 2015-02-01 to 2015-02-28

Planetario gonfiabile a Technotown

Programma di Febbraio del Planetario gonfiabile a Technotown, nel villino medievale di Villa Torlonia

DAL MARTEDÌ AL VENERDÌ
10.00 – 11.00 – 12.00    ALLA SCOPERTA DEL CIELO. SPETTACOLO PER LE SCUOLE a cura dello staff del Planetario

DOMENICA 1
10.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. GANDOLFI
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. MASI   
12.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. GANDOLFI
16.00    IL CIELO DEL MESE di G. MASI  
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
18.00    STORIA DI UNA STELLA di G. MASI 

MARTEDÌ 3
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
18.00    IL CIELO DEL MESE  di G. MASI

MERCOLEDÌ 4
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
18.00    SCALA VERSO IL COSMO di G. GANDOLFI

GIOVEDÌ 5
17.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini)  di S. GIOVANARDI  
18.00    UNA NOTTE ALL’OSSERVATORIO DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO

VENERDÌ 6
17.00    VITA DA STELLA CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
21.00    GLI INCONTRI DELLA LUNA PIENA: “COLONIZZARE LO SPAZIO INTERSTELLARE. PROSPETTIVA REALE O VOLO DI FANTASIA?”  con GIOVANNI BIGNAMI presso il Teatro di Villa Torlonia

SABATO 7
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA a cura dello staff del Planetario 
11.00    LE STELLE DI AUGUSTO a cura dello staff del Planetario 
12.00    STORIA DI UNA STELLA di G. MASI  
16.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI   
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di S. GIOVANARDI  
18.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI

DOMENICA 8
10.00    VITA DA STELLA CON IL DOTTOR STELLARIUM (per bambini)  di G. CATANZARO
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. GANDOLFI
12.00    UNA NOTTE ALL’OSSERVATORIO DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini) di G. CATANZARO
16.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
17.00    IL CIELO DEGLI INNAMORATI di G. CATANZARO  
18.00    LE STAGIONI DEL CIELO di G. GANDOLFI

MARTEDÌ 10
17.00    IL CIELO DEGLI INNAMORATI  di G. CATANZARO  
18.00    PROFONDO CIELO  di S. GIOVANARDI

MERCOLEDÌ 11
17.00    LE STAGIONI DEL CIELO  di G. GANDOLFI
18.00    IL CIELO DEGLI INNAMORATI di G. CATANZARO

GIOVEDÌ 12
17.00    PROFONDO CIELO  di S. GIOVANARDI  
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario

VENERDÌ 13
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. MASI  
18.00    STORIA DI UNA STELLA  di G. MASI

SABATO 14
10.00    GIROTONDO STELLARE (per bambini)  di S. GIOVANARDI  
11.00    LE STELLE DI AUGUSTO  a cura dello staff del Planetario 
12.00    LE FIABE CELESTI DEL DOTTOR STELLARIUM (per bambini)  di G. CATANZARO
16.00    IL CIELO DEGLI INNAMORATI  di G. CATANZARO  
17.00    IL CIELO DEGLI INNAMORATI  di G. CATANZARO  
18.00    IL CIELO DEGLI INNAMORATI  di G. CATANZARO

DOMENICA 15
10.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. MASI   
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. GANDOLFI   
12.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI   
16.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
17.00    IL CIELO DEL MESE  di G. MASI  
18.00    LE STAGIONI DEL CIELO  di G. GANDOLFI

MARTEDÌ 17
17.00    SCALA VERSO IL COSMO  di G. GANDOLFI   
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario

MERCOLEDÌ 18
17.00    I BUCHI NERI, MOSTRI NELLO SPAZIO di G. GANDOLFI e S. GIOVANARDI  
18.00    VERSO MONDI LONTANI di S. GIOVANARDI

GIOVEDÌ 19
17.00    PROFONDO CIELO di S. GIOVANARDI  
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario

VENERDÌ 20
17.00    STORIA DI UNA STELLA  di G. MASI  
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario

SABATO 21
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
11.00    LE STELLE DI AUGUSTO  a cura dello staff del Planetario 
12.00    SCALA VERSO IL COSMO  di G. GANDOLFI   
16.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. GANDOLFI   
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. GANDOLFI   
18.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. GANDOLFI

DOMENICA 22
10.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
11.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
12.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini) di G. MASI  
16.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
17.00    IL CIELO DEL MESE  di G. MASI  
18.00    STORIA DI UNA STELLA  di G. MASI

MARTEDÌ 24
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario

MERCOLEDÌ 25
17.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
18.00    IL CIELO DEL MESE di G. MASI

GIOVEDÌ 26
17.00    I BUCHI NERI, MOSTRI NELLO SPAZIO di G. GANDOLFI e S. GIOVANARDI  
18.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario

VENERDÌ 27
17.00    VERSO MONDI LONTANI di S. GIOVANARDI  
18.00    LE STAGIONI DEL CIELO  di G. GANDOLFI

SABATO 28
10.00    L’UNIVERSO IN MINIATURA  a cura dello staff del Planetario 
11.00    LE STELLE DI AUGUSTO  a cura dello staff del Planetario
12.00    STORIA DI UNA STELLA  di G. MASI  
16.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
17.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI  
18.00    A SPASSO TRA LE COSTELLAZIONI (per bambini)  di G. MASI


La città e la memoria

from 2015-01-30 to 2015-02-25

Biblioteca Vaccheria Nardi


Singolare/Plurale

from 2015-01-14 to 2015-02-28

Biblioteca Vaccheria Nardi


Il teatro del rammendo

from 2015-02-04 to 2015-03-29

Cavea/anfiteatro di Corviale


Extra in Roma. Arte Cultura e spettacolo nei territori metropolitani – Uno spettacolo di periferia!

from 2015-01-24


2025. Future Environment Human - Programma del 15 febbraio

2015-02-15

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


2025. Future Environment Human - Programma del 14 febbraio

2015-02-14

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


2025. Future Environment Human - Programma del 13 febbraio

2015-02-13

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Fiera Internazionale Canapa Mundi - I edizione

from 2015-02-20 to 2015-02-22

Teatro Tendastrisce


Car Boot Market alla Città dell'Altra Economia

from 2015-02-01

Città dell'altra economia


2025. Future Environment Human - Programma del 12 febbraio

2015-02-12

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Contemporanea-mente donna

from 2015-01-31 to 2015-02-08

Teatro Belli


2025. Future Environment Human

from 2015-02-12 to 2015-02-15

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Cancelli aperti

from 2015-01-24 to 2015-03-14

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Mercatino Dartibìo a Piazza San Cosimato

2015-02-01

Piazza di San Cosimato


#PlayingRights

2015-02-28


TORPIGNALAB - Officine di nuove creatività a Tor Pignattara

from 2015-01-27 to 2015-02-28


Giornata della Memoria 2015

from 2015-01-15 to 2015-04-12


Arte nel Gusto. Gusto nell'Arte

from 2015-02-20 to 2015-02-22


Città invisibili

from 2015-02-26 to 2015-02-28


Biblioteca della Bicicletta fuori di sé

from 2015-02-14 to 2015-02-28

Biblioteca della Bicicletta “Lucos Cozza”, Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Art Sharing

from 2015-02-09 to 2015-02-15

Auditorium di Mecenate, Piazza Vittorio Emanuele II


Ritratti di Poesia (IX edizione)

2015-02-05

Spazio espositivo del Tempio di Adriano, Tempio di Adriano


Il viandante sulle mappe

from 2015-02-14 to 2015-02-28

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


I racconti del lavoro invisibile

from 2015-01-29 to 2015-02-28

Casa Internazionale delle Donne


Premi Tuttoteatro.com 2014 alle arti sceniche "Dante Cappelletti" - undicesima edizione e "Renato Nicolini" - terza edizione

from 2015-02-27 to 2015-02-28

Teatro Palladium


Per non dimenticare. Giorno della memoria nelle Biblioteche di Roma

from 2015-01-26 to 2015-02-14


WorldFishing

from 2015-02-26 to 2015-03-01

Nuova Fiera di Roma


Descriptio Romae – WebGis

from 2015-01-13


Tra le note

from 2015-02-03 to 2015-02-06

Auditorium Parco della Musica


EcologicaMente: passeggiate pedalate e walkshops nell'VIII Municipio

from 2015-01-11 to 2015-03-29


Festival Memorie Dimenticate

from 2015-01-23 to 2015-02-03


Populus

from 2015-02-20 to 2015-02-24

Arco di Giano


Il ritratto, specchio indiscreto dell'anima

from 2014-11-06 to 2015-03-26

Teatro della Cometa


Paper Plan - Programma del 8 febbraio

2015-02-08

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Paper Plan - Programma del 7 febbraio

2015-02-07

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Paper Plan - Programma del 6 febbraio

2015-02-06

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


Nostalgie del presente/futuro - Giornate di Post Popular Art

from 2015-02-06 to 2015-02-28

Centrale Preneste Teatro


Be(e) Happy Fest

from 2015-02-07 to 2015-02-08

Officine Farneto


Esperienze d'Arte

from 2015-02-24 to 2015-02-26

Ambra Teatro alla Garbatella


IN MEDIA RES / NEL MEZZO DELLE COSE

from 2015-01-18 to 2015-02-27

FACTORY Spazio Giovani Roma Capitale


Centauro – VTRP² Festival

2015-03-01

Teatro di Villa Torlonia


#Memoriapresente2015. Un hashtag per non dimenticare

from 2015-01-23 to 2015-02-15


Idra – VTRP² Festival

2015-02-28

Teatro di Villa Torlonia


Triangolo – VTRP² Festival

2015-02-27

Teatro di Villa Torlonia


All'ombra di Pirandello

from 2015-01-17 to 2015-02-15

Studio di Luigi Pirandello - Istituto di Studi pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo


#Liquid Cinema Underwater @ Teatro India (pubblicare il 25 genn 2015)

2015-02-25

Villa de Sanctis - Casa della Cultura del V Municipio


Beatles Special Night

2015-02-16

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
A cura di
Ernesto Assante e Gino Castaldo

con la partecipazione di
Freda Kelly assistente e segretaria personale dei Beatles


Una serata davvero particolare e irrinunciabile per tutti coloro che amano i Beatles in un modo speciale e che non perdono occasione per approfondire la loro conoscenza ed entrare in profondità in quello che è stato il loro mondo e la loro quotidianità, nel periodo che li ha visti protagonisti di un'epoca indimenticabile. Questo appuntamento sarà unico perché ci sarà la rara opportunità di avere la testimonianza diretta di Freda Kelly, che è stata accanto ai Beatles e al loro lavoro negli anni d'oro. Freda condividerà i suoi racconti e le sue esperienze con Ernesto Assante, Gino Castaldo e naturalmente con il pubblico, per rendere speciale un appuntamento di musica, filmati e informazioni sul gruppo più amato del mondo.
A Rendere ancora più suggestivo l’evento sarà la presenza dei Beatbox, considerati dalla stessa stampa inglese uno dei migliori live act beatlesiani in Europa. I Beatbox eseguiranno nei caratteristici costumi del periodo “flower power” tre brani tra i più amati dei fab four: “Black Bird”, “Across the Universe” e “Here Comes the Sun”. Ricordiamo che i Beatbox saranno all’Auditorium giovedì 19 febbraio presso la sala Sinopoli con il loro “Revolution The Show – The Best Beatles Experience”, che in due ore farà rivivere al pubblico la carriera dei Beatles dal Cavern ai tetti di Londra. Per tutte le persone chei si presenteranno al botteghino con il biglietto di Lezioni di Rock del 16 sarà applicata una riduzione su Revolution The Show del 19 febbraio.

PiùVolume

from 2015-01-12 to 2015-02-28

Città dell'altra economia


Stagione estiva d’opera e balletto 2015 alle Terme di Caracalla

from 2015-06-23 to 2015-07-27

Terme di Caracalla


#UrbanInteractiveGames @ Villa Gordiani (pubblicare il 25 genn 2015)

2015-02-28

La Villa dei Gordiani, Parco di Villa Gordiani


Architectural Dressing-Painteractive4Architecture @ quartiere Coppedè (pubblicare il 25 genn 2015)

2015-02-23

Quartiere Coppedè


Concerto per Duetto Jazz e Città @ Teatro Ambra Jovinelli (pubblicare il 25 genn 2015)

2015-02-18


Alta Roma AltaModa Gennaio-Febbraio 2015

from 2015-01-30 to 2015-02-02


Calendario 2015 delle celebrazioni e udienze presiedute da Papa Francesco

from 2015-01-01 to 2015-12-31

Please check the updated calendar of the events presided over by the Holy Father here: www.vatican.va/various/prefettura/en/biglietti_en.html

- Access is free to outdoor liturgical celebrations (in St. Peter's Square, or the Way of the Cross);

- For the celebrations inside the basilica and papal hearings: please send a written request to the: Prefecture of the Papal Household - 00120 Vatican City State, Fax: +39 06 6988 5863

Indicating:
- Date of the General audience or Liturgical celebration
- Number of tickets required
- Name / Group
- Mailing Address 
- Telephone and Fax numbers

The Prefecture will respond in writing only to those resident outside Rome, by fax or normal post (not by E-mail). Important Notice: TICKETS ARE ENTIRELY FREE and can be picked up at the ticket office located just inside the Bronze Door (by the right colonnade of St. Peter’s Square) at the following times:

For GENERAL AUDIENCES: from 15:00 to 19:30 on the preceding day or on the morning of the audience from 8:00 to 10:30. For LITURGICAL CERIMONIES: on the preceding day or according to prior notification.

For more info, please contact the Prefettura Pontificia, tel. +39 06 69883114  (9.00 am - 1.30 pm)


Conferenza e performance Painteractive4Architecture a Corviale

2015-02-15


R.O.M.E. Rome Open Museum Exhibition

from 2015-02-15 to 2015-02-28


Il Gioco Serio dell’Arte

from 2014-12-10 to 2015-05-30

Galleria Nazionale d'Arte Antica - Palazzo Barberini, Palazzo Barberini


SanBa

from 2015-02-08 to 2015-02-28


Giornate della Memoria e del Dialogo 2015

from 2015-01-15 to 2015-02-05

Casa del Cinema, Farnese Persol, Istituto Polacco di Roma


La metafora del viaggio al tempo di internet

from 2015-02-06 to 2015-02-27


Moda: sfilate

2015-02-22

Lanificio


Evento di beneficenza #unbacinoperahmed

from 2015-01-13 to 2015-02-21

Lanificio


Urban Breath Project

from 2015-01-24 to 2015-02-28

Lanificio


Paper Plan Festival

from 2015-02-06 to 2015-02-08

Parco dell'Appia antica, Parco regionale suburbano dell'Appia Antica


I Premi degli Indipendenti - Roma caput Indie

from 2015-02-06 to 2015-02-08

FACTORY Spazio Giovani Roma Capitale


Boat Show Roma

from 2015-02-26 to 2015-03-01

Nuova Fiera di Roma


#ShotCalling Photo Fest

from 2015-01-10 to 2015-04-26


Liszt, Roma, Sgambati... e altro

from 2014-11-23 to 2015-03-15

Villa d'Este - Tivoli


Un Abbraccio Per Mamme e Papà

from 2015-01-09


Performance Nostradamas di Raffaella Corcione Sandoval

from 2015-02-28 to 2015-03-01

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Performance nell'ambito della mostra: "Orcalumis Vitae - le opere simulacro vivo"

Una performance tra teatro e arte in cui l'artista coinvolge direttamente il pubblico


Sfilata di vestiti-sculture dell'Artista Corcione Sandoval

2015-03-28

Musei di Villa Torlonia: Casina delle Civette

Sfilata e performance nell'ambito della mostra: "Orcalumis Vitae - le opere simulacro vivo"

L'artista, Rafaella Corcione Sandoval, presenta una sfilata di abiti sculture che ha personalmente disegnato e realizzato, ispirati alle opere in mostra. Alcune installazione luminose e sonore faranno da scenario alla sfilata.

Al termine degustazione a cura dello Chef Francesca Aielli e Barbara Nannerini.

Coreografia di Lucio Cocchi
Fotografia di Marco La Vista.


Nuove acquisizioni della cineteca con uno speciale omaggio all’attore Ken Takakura

from 2015-02-02 to 2015-03-06

Istituto Giapponese di Cultura


Cavalli a Roma

from 2015-02-13 to 2015-02-15

Nuova Fiera di Roma


Saldi estivi 2015

from 2015-07-04 to 2015-08-16

Winter Sale.


Piedi per Terra e Testa nel Cloud. Esplorazioni urbane per una mappa attiva della memoria partecipata

from 2014-12-14 to 2015-02-25


Roma creativa

from 2014-11-15 to 2015-02-28


STREEAT FOOD TRUCK FESTIVAL

from 2015-03-27 to 2015-03-29

Città dell'altra economia


Luglio suona bene 2015

from 2015-06-26 to 2015-08-02

Auditorium Parco della Musica

Torna, come ogni estate,a il consueto appuntamento con Luglio Suona Bene, la manifestazione estiva di concerti sotto le stelle, organizzata dalla Fondazione Musica per Roma, che presenta una selezione di grandi star internazionali e di nuove proposte originali. La Cavea, lo spiazzo architettonico dell’Auditorium disegnato da Renzo Piano, ospiterà anche quest’anno tanti artisti di livello internazionale che si avvicenderanno su uno dei più grandi palcoscenici a cielo aperto, ormai divenuto un sito centrale nella vita culturale dei romani e una delle mete turistiche più frequentate della capitale. Il pubblico avrà, come ormai ogni estate, la possibilità di immergersi nell’avvolgente conchiglia sonora, caratterizzata da proprietà acustiche uniche, e di ascoltare a pochi metri di distanza dal vivo alcuni tra le proposte musicali più interessanti del panorama internazionale.

Equilibrio. Festival della nuova danza

from 2015-02-07 to 2015-02-26

Auditorium Parco della Musica

L’Auditorium Parco della Musica ospiterà nel mese di febbraio l’undicesima edizione di Equilibrio Festival della nuova danza, la rassegna annuale che offre una panoramica mondiale, ospitando maestri eccelsi della scena internazionale e artisti emergenti che si muovono in territori di confine tra la danza e il teatro.

Anche quest’anno la direzione artistica è affidata a Sidi Larbi Cherkaoui, il coreografo e danzatore belga più volte protagonista della programmazione di Musica per Roma che ha scelto come tema della rassegna la Coppia e la Comunità.

L’undicesima edizione di Equilibrio si concluderà con un appuntamento davvero speciale: Sylvie Guillem, una delle più celebri danzatrici del mondo, già ospite del festival nel 2013, incanterà il pubblico con Life in progress, lo spettacolo con cui darà il suo addio alle scene. Life in progress sarà dunque l’ultima opportunità di vedere l’artista danzare su un palcoscenico. Per l’occasione la Guillem riunirà le coreografie di tre dei più importanti coreografi contemporanei: Akram Khan, Russel Maliphant, Mats Ek.

Tra gli altri ospiti del festival, Lloyd Newson che arriverà a Roma con il suo collettivo DV8 Physical Theatre per presentare per la volta al pubblico italiano John, il suo ultimo lavoro che segna un ulteriore sviluppo di quel Verbatim dance-theatre di cui il coreografo è uno degli esponenti di punta. Un teatro-danza dove la parola ha acquistato peso accanto al corpo e al movimento, avvalendosi di uno stile documentaristico e di un uso raffinato della tecnologia.

La comunità al centro del lavoro di Newson è composta da emarginati, drogati e criminali. Una storia emozionante e commovente.

In LOL, lo spettacolo ideato e diretto da Luca Silvestrini con la sua compagnia Protein dance è invece la coppia a far da protagonista. Bizzarro e ironico, LOL, vincitore del British Dance Award 2011 e amatissimo dalla critica inglese, catapulta lo spettatore nel mondo dei social network, mostrando la fragilità delle coppie virtuali. Con black humor, grande energia fisica e teatralità, i sei protagonisti fanno riflettere sulla difficoltà delle relazioni ai tempi di internet.

Dal Sudafrica arriva la compagnia Via Katlehong Dance con lo spettacolo Katlehong Cabaret, in cui cantano e danzano l’orgoglio di appartenere alla loro comunità.

Attrice e ballerina di irresistibile talento, Cristiana Morganti arriverà all’Auditorium con il suo Jessica and me, una confessione poetica e spiazzante del suo rapporto con la danza, dagli studi giovanili di danza classica all’incontro fatidico con Pina Bausch.

Da non perdere anche la prima italiana di Yama, il nuovo spettacolo di Damien Jalet .

Altre due prime italiane del festival sono Lonely together di Gregory Maqoma e Roberto Olivan, un dialogo sulla visione dell’arte di due performer, uno sudafricano e uno catalano e When the Birds Fly low, the Wind will Blow di Helder Seabra, architetto che ha poi scelto di diventare danzatore. Nel suo spettacolo Seabra esalta la solidità delle strutture architettoniche che contrasta con la transitorietà e l’instabilità della natura umana.

Infine Manfredi Perego presenterà in prima assoluta Dei Crinali il progetto vincitore del Premio Equilibrio 2014.

Per quanto riguarda invece la nuova edizione del Premio Equilibrio, oltre al consueto compenso di 12.500 euro per la migliore creazione, la Fondazione Musica per Roma promuove anche per quest’anno un premio speciale di 7.500 per il miglior interprete partecipante alla selezione finale dell’edizione 2015.

PLAYFESTIVAL 1.0

from 2014-12-19 to 2015-05-10

Teatro Biblioteca Quarticciolo, Teatro di Villa Torlonia, Teatro India - Teatro di Roma, Teatro Tor Bella Monaca


MUSEI IN STRADA - L'arte va in città. Riproduzioni delle opere del MACRO al Trullo

from 2014-12-15 to 2015-06-15

MACRO Museo d'Arte Contemporanea Roma

Alcune riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte della Galleria d'Arte Moderna in esposizione ad Ottavia, nell'ambito dell'iniziativa "Musei in Strada - L'arte va in città"

Si chiama “Musei in strada” il progetto che rientra in “Roma. Grande Formato” promosso da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina e realizzato con  Antenna International con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura dei Municipi VI, XI e XIV e Zètema Progetto Cultura.

Sono quindici riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte in scala 1:1, cinque per ciascun municipio, scelte tra grandi artisti come Carla Accardi, Pablo Echaurren, Titina Maselli, Paolo Anesi, Gavin Hamilton, Giacomo Balla per citarne alcuni. Il progetto multimediale permette attraverso QR code sulle didascalie accanto alle opere e un’ APP apposita di avere più informazioni sugli artisti, le opere e i musei che le ospitano. Novità è il racconto delle opere da parte di 12 “testimonial” di eccezione legati al quartiere, con una madrina d’eccezione Simona Marchini.

“Musei in strada” – ha dichiarato l’Assessore Giovanna Marinelli -mira a ridurre la distanza fisica e metaforica che separa i Musei del centro dai quartieri periferici di Roma con l’obiettivo di far ‘scoprire’ o ‘riscoprire’ il patrimonio artistico museale di Roma e rafforzare il legame culturale identitario dei cittadini alla storia – non solo artistica - della propria città.  Un progetto che rientra nella volontà di questa Amministrazione di legare sempre di più il centro alla periferia e viceversa nel nome del progetto “Roma. Grande Formato”. Per far sì infatti che il pubblico, incuriosito dalle riproduzioni in mostra, sia invogliato a visitare i Musei che custodiscono gli originali, sarà offerto un biglietto gratuito ai cittadini residenti che si presenteranno alla biglietteria con un selfie scattato con una delle riproduzioni esposte “in strada.

Il progetto amplia l’offerta didattico-culturale della città, e tende a valorizzare le aree in cui viene realizzato, quale strumento denso di potenzialità aggregative e di stimoli creativi, oltreché fattore di attrazione per i Musei Civici in cui si trovano le opere originali. Le riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte conservate nei Musei Civici di Roma Capitale, realizzate in dimensioni reali e complete di copia delle cornici originali sono affisse in spazi pubblici e raccontate oltre che dalle didascalie -  come in avviene normalmente in un museo -  attraverso una app, registrato da personaggi conosciuti nel quartiere.

 

Le opere
La selezione delle opere è stata realizzata in base a parametri consoni a una comunicazione diretta e immediata, idonea a intercettare un pubblico più ampio possibile. Tutte le opere selezionate - oltre a possedere indiscutibili qualità 'estetiche' intrinseche - presentano una storia critica consolidata e agevolmente trasmissibile. Opere fortemente impattanti sia dal punto di vista compositivo (caratteristiche scenografiche, effetti teatrali o enfatici, intimismi o drammaticità), sia da quello tecnico (dimensioni monumentali, acceso colorismo, presenza di cornici originali). Nell’ambito delle collezioni, inoltre, sono state privilegiate le opere maggiormente  rappresentative anche per il legame proprio e univoco con la storia del Museo e con la sua mission.

Le riproduzioni collocate sono illustrate da una didascalia sintetica, che riporterà oltre le indicazioni sull’opera, anche le modalità di accesso agli ulteriori contenuti tramite la app.

Le opere esposte:

Ottavia – Opere dalla Galleria di Arte Moderna

  • Amedeo Bocchi (1883-1976) Nel parco, 1919
  • Benedetta Cappa Marinetti (1897-1977) Velocità di motoscafo, 1924-1926
  • Giacomo Balla (1871-1958) Il dubbio, 1907-1908
  • Carlo Carrà (1881-1966) Partita di calcio, 1934
  • Francesco Trombadori (1886-1961) Mattino a Ponte Sisto

La App “Musei in Strada” (Google Play e iTunes)
La app contiene i commenti a ciascuna opera registrati da personaggi conosciuti nel quartiere o comunque rappresentativi di quella realtà territoriale, e ulteriori informazioni relative alle opere e ai musei di provenienza. Testimonial d’eccezione Simona Marchini che ha raccontato e commentato un’opera per ogni quartiere. La app prevede oltre alle informazioni pratiche legate al progetto, anche indicazioni e notizie su iniziative e attività culturali cittadine. Considerate le caratteristiche di questo supporto, infatti, sarà possibile integrare i contenuti in diversi momenti.


MUSEI IN STRADA - L'arte va in città. Riproduzioni delle opere della Galleria d'Arte Moderna ad Ottavia

from 2014-12-15 to 2015-06-15

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

Alcune riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte della Galleria d'Arte Moderna in esposizione ad Ottavia, nell'ambito dell'iniziativa "Musei in Strada - L'arte va in città"

Si chiama “Musei in strada” il progetto che rientra in “Roma. Grande Formato” promosso da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina e realizzato con  Antenna International con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura dei Municipi VI, XI e XIV e Zètema Progetto Cultura.

Sono quindici riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte in scala 1:1, cinque per ciascun municipio, scelte tra grandi artisti come Carla Accardi, Pablo Echaurren, Titina Maselli, Paolo Anesi, Gavin Hamilton, Giacomo Balla per citarne alcuni. Il progetto multimediale permette attraverso QR code sulle didascalie accanto alle opere e un’ APP apposita di avere più informazioni sugli artisti, le opere e i musei che le ospitano. Novità è il racconto delle opere da parte di 12 “testimonial” di eccezione legati al quartiere, con una madrina d’eccezione Simona Marchini.

“Musei in strada” – ha dichiarato l’Assessore Giovanna Marinelli -mira a ridurre la distanza fisica e metaforica che separa i Musei del centro dai quartieri periferici di Roma con l’obiettivo di far ‘scoprire’ o ‘riscoprire’ il patrimonio artistico museale di Roma e rafforzare il legame culturale identitario dei cittadini alla storia – non solo artistica - della propria città.  Un progetto che rientra nella volontà di questa Amministrazione di legare sempre di più il centro alla periferia e viceversa nel nome del progetto “Roma. Grande Formato”. Per far sì infatti che il pubblico, incuriosito dalle riproduzioni in mostra, sia invogliato a visitare i Musei che custodiscono gli originali, sarà offerto un biglietto gratuito ai cittadini residenti che si presenteranno alla biglietteria con un selfie scattato con una delle riproduzioni esposte “in strada.

Il progetto amplia l’offerta didattico-culturale della città, e tende a valorizzare le aree in cui viene realizzato, quale strumento denso di potenzialità aggregative e di stimoli creativi, oltreché fattore di attrazione per i Musei Civici in cui si trovano le opere originali. Le riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte conservate nei Musei Civici di Roma Capitale, realizzate in dimensioni reali e complete di copia delle cornici originali sono affisse in spazi pubblici e raccontate oltre che dalle didascalie -  come in avviene normalmente in un museo -  attraverso una app, registrato da personaggi conosciuti nel quartiere.

 

Le opere
La selezione delle opere è stata realizzata in base a parametri consoni a una comunicazione diretta e immediata, idonea a intercettare un pubblico più ampio possibile. Tutte le opere selezionate - oltre a possedere indiscutibili qualità 'estetiche' intrinseche - presentano una storia critica consolidata e agevolmente trasmissibile. Opere fortemente impattanti sia dal punto di vista compositivo (caratteristiche scenografiche, effetti teatrali o enfatici, intimismi o drammaticità), sia da quello tecnico (dimensioni monumentali, acceso colorismo, presenza di cornici originali). Nell’ambito delle collezioni, inoltre, sono state privilegiate le opere maggiormente  rappresentative anche per il legame proprio e univoco con la storia del Museo e con la sua mission.

Le riproduzioni collocate sono illustrate da una didascalia sintetica, che riporterà oltre le indicazioni sull’opera, anche le modalità di accesso agli ulteriori contenuti tramite la app.

Le opere esposte:

Ottavia – Opere dalla Galleria di Arte Moderna

  • Amedeo Bocchi (1883-1976) Nel parco, 1919
  • Benedetta Cappa Marinetti (1897-1977) Velocità di motoscafo, 1924-1926
  • Giacomo Balla (1871-1958) Il dubbio, 1907-1908
  • Carlo Carrà (1881-1966) Partita di calcio, 1934
  • Francesco Trombadori (1886-1961) Mattino a Ponte Sisto

La App “Musei in Strada” (Google Play e iTunes)
La app contiene i commenti a ciascuna opera registrati da personaggi conosciuti nel quartiere o comunque rappresentativi di quella realtà territoriale, e ulteriori informazioni relative alle opere e ai musei di provenienza. Testimonial d’eccezione Simona Marchini che ha raccontato e commentato un’opera per ogni quartiere. La app prevede oltre alle informazioni pratiche legate al progetto, anche indicazioni e notizie su iniziative e attività culturali cittadine. Considerate le caratteristiche di questo supporto, infatti, sarà possibile integrare i contenuti in diversi momenti.


MUSEI IN STRADA - L'arte va in città. Riproduzioni delle opere del Museo di Roma a Tor Bella Monaca

from 2014-12-15 to 2015-06-15

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Alcune riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte del Museo di Roma in esposizione a Tor Bella Monaca, nell'ambito dell'iniziativa "Musei in Strada - L'arte va in città"

Si chiama “Musei in strada” il progetto che rientra in “Roma. Grande Formato” promosso da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina e realizzato con  Antenna International con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura dei Municipi VI, XI e XIV e Zètema Progetto Cultura.

Sono quindici riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte in scala 1:1, cinque per ciascun municipio, scelte tra grandi artisti come Carla Accardi, Pablo Echaurren, Titina Maselli, Paolo Anesi, Gavin Hamilton, Giacomo Balla per citarne alcuni. Il progetto multimediale permette attraverso QR code sulle didascalie accanto alle opere e un’ APP apposita di avere più informazioni sugli artisti, le opere e i musei che le ospitano. Novità è il racconto delle opere da parte di 12 “testimonial” di eccezione legati al quartiere, con una madrina d’eccezione Simona Marchini. 

“Musei in strada” – ha dichiarato l’Assessore Giovanna Marinelli -mira a ridurre la distanza fisica e metaforica che separa i Musei del centro dai quartieri periferici di Roma con l’obiettivo di far ‘scoprire’ o ‘riscoprire’ il patrimonio artistico museale di Roma e rafforzare il legame culturale identitario dei cittadini alla storia – non solo artistica - della propria città.  Un progetto che rientra nella volontà di questa Amministrazione di legare sempre di più il centro alla periferia e viceversa nel nome del progetto “Roma. Grande Formato”. Per far sì infatti che il pubblico, incuriosito dalle riproduzioni in mostra, sia invogliato a visitare i Musei che custodiscono gli originali, sarà offerto un biglietto gratuito ai cittadini residenti che si presenteranno alla biglietteria con un selfie scattato con una delle riproduzioni esposte “in strada.

Il progetto amplia l’offerta didattico-culturale della città, e tende a valorizzare le aree in cui viene realizzato, quale strumento denso di potenzialità aggregative e di stimoli creativi, oltreché fattore di attrazione per i Musei Civici in cui si trovano le opere originali. Le riproduzioni fotografiche su tela di opere d’arte conservate nei Musei Civici di Roma Capitale, realizzate in dimensioni reali e complete di copia delle cornici originali sono affisse in spazi pubblici e raccontate oltre che dalle didascalie -  come in avviene normalmente in un museo -  attraverso una app, registrato da personaggi conosciuti nel quartiere.

 

Le opere
La selezione delle opere è stata realizzata in base a parametri consoni a una comunicazione diretta e immediata, idonea a intercettare un pubblico più ampio possibile. Tutte le opere selezionate - oltre a possedere indiscutibili qualità 'estetiche' intrinseche - presentano una storia critica consolidata e agevolmente trasmissibile. Opere fortemente impattanti sia dal punto di vista compositivo (caratteristiche scenografiche, effetti teatrali o enfatici, intimismi o drammaticità), sia da quello tecnico (dimensioni monumentali, acceso colorismo, presenza di cornici originali). Nell’ambito delle collezioni, inoltre, sono state privilegiate le opere maggiormente  rappresentative anche per il legame proprio e univoco con la storia del Museo e con la sua mission.

Le riproduzioni collocate sono illustrate da una didascalia sintetica, che riporterà oltre le indicazioni sull’opera, anche le modalità di accesso agli ulteriori contenuti tramite la app.

Le opere esposte: 

Tor Bella Monaca – Opere dal Museo di Roma a Palazzo Braschi

  • Filippo Gagliardi (1606/1608-1659) Carosello a Palazzo Barberini in onore di Cristina di Svezia, nel Carnevale del 1656, 1656-1659
  • Gavin Hamilton (1723-1798) Venere offre Elena a Paride 1784-85
  • Pompeo Girolamo Batoni (1708- 1787) Ritratto allegorico di Gerolama Santacroce Conti come Vanitas, 1760
  • Ippolito Caffi (1806- 1866) Festa degli artisti a Tor De’ Schiavi, 1884
  • Paolo Anesi (1697 – 1773) Il Tevere a Ripa Grande

MUSEI IN STRADA - L'Arte va in città

from 2014-12-15 to 2015-06-15


Festival Circus

from 2014-12-20 to 2015-02-01


Roma International Estetica - riservata agli operatori del settore

from 2015-01-31 to 2015-02-02

Nuova Fiera di Roma


Sipario d'inverno

from 2014-12-13 to 2015-03-16

Biblioteca Guglielmo Marconi, Biblioteca Renato Nicolini (ex Corviale), Il Mitreo Arte Contemporanea


Roma d'inverno. La cultura cambia stagione

from 2014-12-01 to 2015-02-28


Lidia Togni + gli artisti del Circo di Mosca

from 2014-12-20 to 2015-02-15


Pesi massimi. Le regole del gioco

from 2014-12-03 to 2015-04-30

Teatro Scuderie Villino Corsini


DUPLICATO DI [Presentazione della collana "La vie en Roses. Le più belle del reame"]

from 2014-12-10 to 2015-05-29

Sala Santa Rita


FRANÇOIS TRUFFAUT. I film della mia vita

from 2014-12-11 to 2015-02-08

Palazzo delle Esposizioni


Lezioni di Cucina

from 2014-12-21 to 2015-05-17

Auditorium Parco della Musica

Carmelo Chiaramonte, dopo aver deliziato il pubblico nel corso dei precedenti cicli di Lezioni con racconti, aneddoti, degustazioni fragranti e saporite, assaggi e incontri con altri esperti, intreccia la sua arte con alcuni dei più importanti appuntamenti della stagione di Musica per Roma. Per il Natale all’Auditorium il cuciniere errante propone Il Vangelo secondo fornello. Per il Festival delle Scienze Mangiocomeparlo. Per Libri Come Il gusto della parola. Per il Festival del verde e del paesaggio Una Rosa nel piatto.

.In My Life.

from 2015-03-05 to 2015-05-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Studio 2



Dopo l’esperienza dello scorso anno, il PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble rilancia. Il ciclo .IN MY LIFE. questa volta contempla una mezza dozzina di incontri per formazioni da camera e tre concerti monografici con formazioni più articolate. I tre autori che il PMCE ha scelto di rappresentare, e che presenzieranno i concerti, sono Peter Eötvös (in gennaio), Kaija Saariaho (in aprile) e Tristan Murail (in maggio). Gli altri concerti del ciclo sono invece l’espressione dell’empatia che i membri dell’ensemble hanno maturato in questi anni di collaborazione. L’esperienza acquisita nei sei anni trascorsi dalla fondazione del PMCE ha affinato le sensibilità individuali e accresciuto la gioia di suonare insieme. La frequentazione del repertorio per piccoli gruppi enfatizza le affinità tra gli interpreti, dalla scelta dei brani alla gestione della concertazione condivisa e si riverbera positivamente nella pratica più complessa di lavoro d’insieme con organici più ampi. Corollario della stagione CONTEMPORANEA concepita da Oscar Pizzo, il ciclo .IN MY LIFE. acquisisce sempre più i connotati dell’espressione più intima e autentica del PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble.

RomArt 2015. Biennale internazionale di arte e cultura

from 2015-05-15 to 2015-05-18

Nuova Fiera di Roma


AS Roma Brand Ambassadors 2014-2015

from 2014-09-19 to 2015-05-31


Osservatorio del presente. Attori e scene

from 2014-11-25 to 2015-05-31


Il gusto della parola

2015-03-15

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Carmelo Chiaromonte




Un viaggio intenso sugli scrittori contemporanei degli ultimi 50 anni e le pagine in cui trasudano aromi, relazioni col cibo e prosa gastronomica, da Eugenio Montale e Paolo Conte.

Una Rosa nel piatto

2015-05-17

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Carmelo Chiaromonte




La cucina antica e moderna del mediterraneo attraverso il fiore principe del mondo vegetale. Le varietà da usare in gastronomia, le ricette segrete e gli incantesimi dolciari delle rose.

Sanit - Forum internazionale della salute

Palazzo dei Congressi


Paolo Gallarati - la Quinta Sinfonia

2015-05-31

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli


Paolo Gallarati




Giunte alla settima edizione, le Lezioni di Musica, seguitissima iniziativa di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

La Voce

from 2014-10-07 to 2015-06-30

Auditorium Parco della Musica

Prosegue la rassegna La voce, giunta ormai alla quarta edizione. Luci della ribalta accese per i migliori vocalist provenienti da differenti background musicali. Artisti di tutto il mondo, giovani voci rock e storici crooner si susseguiranno nell’arco della programmazione per mostrare le infinite possibilità dello strumento musicale per eccellenza, il più antico, diffuso, naturale e allo stesso tempo più emozionante.

Musei Civici a ingresso gratuito la prima domenica del mese per i cittadini residenti a Roma

from 2014-10-05 to 2015-03-01


Cosa FAI oggi

from 2014-10-25 to 2015-03-07

Insula di San Paolo alla Regola (sotto Palazzo Specchi) , Teatro Argentina - Teatro di Roma


ROMA VERSO EXPO

from 2014-10-23 to 2015-10-31

Aeroporto Leonardo da Vinci (Fiumicino) - Services, Complesso del Vittoriano, Museo dell'Ara Pacis


Residenza Artistica a Michele Rabbia

2015-05-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna


Michele Rabbia batteria

Andy Sheppard sassofono


Funambolo della batteria e di tutto ciò che si può percuotere, Michele Rabbia crea, attraverso il ritmo, un mondo personale di suoni come i migliori batteristi che amano esibirsi in solo dimostrando di essere non solo eccellenti musicisti in ensemble di vario genere ma anche capaci di costruire narrazioni musicali e suscitare emozioni con la sola batteria. Nato a Torino nel '65, dopo aver compiuto i primi studi presso la Scuola Civica di Savigliano, sotto la guida del Maestro Giorgio Artoni, Rabbia segue i corsi di batteria con il Maestro Enrico Lucchini. Nel 1989 si reca negli Stati Uniti dove ha la possibilità di frequentare le lezioni di Alan Dawson e Joe Hunt. Rientrato in Italia si trasferisce a Roma e nel '94 entra a far parte del gruppo Aires Tango guidato dal sassofonista argentino Javier Girotto; con questa formazione registra sette dischi e compie oltre 300 concerti che vedono, in alcuni casi, la collaborazione di musicisti come Enrico Rava, Paolo Fresu, Peppe Servillo e Gianni Coscia. Il suo interesse per la musica improvvisata lo porta a collaborare in studio e dal vivo con diversi musicisti come: Michel Godard, Rita Marcotulli, Charlie Mariano, Antonello Salis, Stefano Bollani, e tanti altri. Le sue collaborazioni si estendono: al teatro, dove lavora con Fausto Paravidino, David Riondino e Mara Baronti; nella danza con Tery J. Weikel, Magda Borould Pascal, Rossella Fiumi e con la compagnia di teatro-danza di Pisa; nella letteratura con la scrittrice Dacia Maraini e nella pittura con Gabriele Amadori.

Incotrarsi a tavola. Incontri di cucina multiculturale

from 2014-10-11 to 2015-05-15


Domeniche in musica 2014

from 2014-10-26 to 2015-03-31

Teatro di Villa Torlonia


Il teatro fa grande! Spettacoli e progetti per spettatori da 0 a 99 anni

from 2014-10-19 to 2015-05-31

Teatro Argentina - Teatro di Roma, Teatro India - Teatro di Roma


Tutti a Santa Cecilia 2014-2015 - "Suoni da favola"

from 2014-11-23 to 2015-06-21


Educare alle mostre, educare alla città 2014 - 2015

from 2014-10-09 to 2015-05-13


Catalogo offerta didattica per le scuole 2014 - 2015

from 2014-10-10 to 2015-05-31


Convertitori audio a confronto

2015-03-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Studio 3
Prosegue la rassegna Lezioni d’Ascolto, il ciclo di lezioni dedicate alla storia dell’Hi-Fi e all’approfondimento di tematiche legate alle tecnologie di riproduzione audio che si svolge nello Spazio Ascolto dell’Auditorium. Sette incontri dal titolo “Dal cilindro di Edison all’iPod”, curati da Giancarlo Valletta, direttore Marketing di Audiogamma, in cui si alterneranno dissertazioni teoriche di esperti e ascolti musicali ad alta risoluzione.

Il ripping dei CD e dei vinili...

2015-04-21

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Studio 3
Prosegue la rassegna Lezioni d’Ascolto, il ciclo di lezioni dedicate alla storia dell’Hi-Fi e all’approfondimento di tematiche legate alle tecnologie di riproduzione audio che si svolge nello Spazio Ascolto dell’Auditorium. Sette incontri dal titolo “Dal cilindro di Edison all’iPod”, curati da Giancarlo Valletta, direttore Marketing di Audiogamma, in cui si alterneranno dissertazioni teoriche di esperti e ascolti musicali ad alta risoluzione.

Il vinile verso il CD e la musica liquida.

2015-05-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Studio 3
Prosegue la rassegna Lezioni d’Ascolto, il ciclo di lezioni dedicate alla storia dell’Hi-Fi e all’approfondimento di tematiche legate alle tecnologie di riproduzione audio che si svolge nello Spazio Ascolto dell’Auditorium. Sette incontri dal titolo “Dal cilindro di Edison all’iPod”, curati da Giancarlo Valletta, direttore Marketing di Audiogamma, in cui si alterneranno dissertazioni teoriche di esperti e ascolti musicali ad alta risoluzione.

Antonio Paolucci - Piazza San Pietro

2015-02-08

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Antonio Paolucci
«L’argomento della mia conferenza sarà quello che è giusto definire “un percorso di gloria”; dal colonnato di Piazza San Pietro, all’Altare della Confessione, all’apoteosi scenografica della Cattedra del Vicario, che è il fuoco prospettico e simbolico e la conclusione mistica di tutta la traiettoria. Protagonista della grandiosa scenografia è stato Gian Lorenzo Bernini, un uomo – diceva di lui Giulio Carlo Argan – che una sola cosa avrebbe desiderato nella sua vita: modellare tutta Roma come una sola immensa scultura. Grazie ai grandi papi dell’età del Barocco, grazie a Urbano VIII Barberini e ad Alessandro VII Chigi, in quella parte di Roma che sta fra la riva del Tevere e San Pietro (dal colonnato alla gloria della Cattedra nel cuore della Basilica) Gian Lorenzo Bernini ci è riuscito. L’arte come emozione e stupore, l’architettura e la scultura come coinvolgente teatro in atto: questo è il miracolo realizzato dal Bernini e consegnato al percorso religioso e artistico più straordinario che la Chiesa Cattolica abbia regalato al mondo».

Giorgio Muratore - Piazza Esedra

2015-03-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Giorgio Muratore
A Roma le meraviglie dei luoghi svelano un universo di stili unico al mondo; passeggiare per le sue vie e le sue piazze è come sfogliare il più ricco manuale della storia dell'arte occidentale: archi e scalinate, colonne e obelischi, ville e giardini, palazzi e chiese, fontane e monumenti, riflessi della gloria di imperatori, principi e papi, testimoni del genio di artisti raccontano in filigrana storie e avventure di una capitale. Sarebbe troppo pretendere così di imprigionare la città eterna in un unico ritratto, per esauriente e acuto che sia, se non in un insieme di segni che offrono sempre nuove possibilità di lettura.
Dopo il lusinghiero favore del ciclo di lezioni delle scorse stagioni si è deciso di riproporre un'altra serie di percorsi di approfondimento, attraverso un ventaglio di incontri con alcuni dei medesimi studiosi della prima edizione, che volentieri ritornano all'Auditorium a parlare di nuovi argomenti, e altri intellettuali italiani importanti, noti in ambito internazionale e impegnati in diversi campi della ricerca.
Per arricchire di nuove tessere uno straordinario mosaico di cultura, perché i cittadini siano messi nella condizione di aspirare alla bellezza, invitati ancora al piacere della scoperta, alla dolcezza del vivere, le lezioni di questo ciclo sono dedicate alle meravigliose Piazze di Roma e a ciò che esse rappresentano nella sistemazione urbanistica della città ma anche nell’arte e nell’architettura italiana. Le piazze di Roma sono esempi di quella complessità storico-artistica e stratificazione architettonica, che seppur consuete nella “città eterna” sono al contempo uniche nel loro genere e ne hanno determinato i mutamenti e le trasformazioni nei secoli.

Anna Ottani Cavina - Piazza del Popolo

2015-04-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Anna Ottani Cavina


A Roma le meraviglie dei luoghi svelano un universo di stili unico al mondo; passeggiare per le sue vie e le sue piazze è come sfogliare il più ricco manuale della storia dell'arte occidentale: archi e scalinate, colonne e obelischi, ville e giardini, palazzi e chiese, fontane e monumenti, riflessi della gloria di imperatori, principi e papi, testimoni del genio di artisti raccontano in filigrana storie e avventure di una capitale. Sarebbe troppo pretendere così di imprigionare la città eterna in un unico ritratto, per esauriente e acuto che sia, se non in un insieme di segni che offrono sempre nuove possibilità di lettura.
Dopo il lusinghiero favore del ciclo di lezioni delle scorse stagioni si è deciso di riproporre un'altra serie di percorsi di approfondimento, attraverso un ventaglio di incontri con alcuni dei medesimi studiosi della prima edizione, che volentieri ritornano all'Auditorium a parlare di nuovi argomenti, e altri intellettuali italiani importanti, noti in ambito internazionale e impegnati in diversi campi della ricerca.
Per arricchire di nuove tessere uno straordinario mosaico di cultura, perché i cittadini siano messi nella condizione di aspirare alla bellezza, invitati ancora al piacere della scoperta, alla dolcezza del vivere, le lezioni di questo ciclo sono dedicate alle meravigliose Piazze di Roma e a ciò che esse rappresentano nella sistemazione urbanistica della città ma anche nell’arte e nell’architettura italiana. Le piazze di Roma sono esempi di quella complessità storico-artistica e stratificazione architettonica, che seppur consuete nella “città eterna” sono al contempo uniche nel loro genere e ne hanno determinato i mutamenti e le trasformazioni nei secoli.

Claudio Strinati - Campo Marzio

2015-05-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Claudio Strinati
A Roma le meraviglie dei luoghi svelano un universo di stili unico al mondo; passeggiare per le sue vie e le sue piazze è come sfogliare il più ricco manuale della storia dell'arte occidentale: archi e scalinate, colonne e obelischi, ville e giardini, palazzi e chiese, fontane e monumenti, riflessi della gloria di imperatori, principi e papi, testimoni del genio di artisti raccontano in filigrana storie e avventure di una capitale. Sarebbe troppo pretendere così di imprigionare la città eterna in un unico ritratto, per esauriente e acuto che sia, se non in un insieme di segni che offrono sempre nuove possibilità di lettura.
Dopo il lusinghiero favore del ciclo di lezioni delle scorse stagioni si è deciso di riproporre un'altra serie di percorsi di approfondimento, attraverso un ventaglio di incontri con alcuni dei medesimi studiosi della prima edizione, che volentieri ritornano all'Auditorium a parlare di nuovi argomenti, e altri intellettuali italiani importanti, noti in ambito internazionale e impegnati in diversi campi della ricerca.
Per arricchire di nuove tessere uno straordinario mosaico di cultura, perché i cittadini siano messi nella condizione di aspirare alla bellezza, invitati ancora al piacere della scoperta, alla dolcezza del vivere, le lezioni di questo ciclo sono dedicate alle meravigliose Piazze di Roma e a ciò che esse rappresentano nella sistemazione urbanistica della città ma anche nell’arte e nell’architettura italiana. Le piazze di Roma sono esempi di quella complessità storico-artistica e stratificazione architettonica, che seppur consuete nella “città eterna” sono al contempo uniche nel loro genere e ne hanno determinato i mutamenti e le trasformazioni nei secoli.

Franco Purini - Piazza Navona

2015-05-24

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Franco Purini


A Roma le meraviglie dei luoghi svelano un universo di stili unico al mondo; passeggiare per le sue vie e le sue piazze è come sfogliare il più ricco manuale della storia dell'arte occidentale: archi e scalinate, colonne e obelischi, ville e giardini, palazzi e chiese, fontane e monumenti, riflessi della gloria di imperatori, principi e papi, testimoni del genio di artisti raccontano in filigrana storie e avventure di una capitale. Sarebbe troppo pretendere così di imprigionare la città eterna in un unico ritratto, per esauriente e acuto che sia, se non in un insieme di segni che offrono sempre nuove possibilità di lettura.
Dopo il lusinghiero favore del ciclo di lezioni delle scorse stagioni si è deciso di riproporre un'altra serie di percorsi di approfondimento, attraverso un ventaglio di incontri con alcuni dei medesimi studiosi della prima edizione, che volentieri ritornano all'Auditorium a parlare di nuovi argomenti, e altri intellettuali italiani importanti, noti in ambito internazionale e impegnati in diversi campi della ricerca.
Per arricchire di nuove tessere uno straordinario mosaico di cultura, perché i cittadini siano messi nella condizione di aspirare alla bellezza, invitati ancora al piacere della scoperta, alla dolcezza del vivere, le lezioni di questo ciclo sono dedicate alle meravigliose Piazze di Roma e a ciò che esse rappresentano nella sistemazione urbanistica della città ma anche nell’arte e nell’architettura italiana. Le piazze di Roma sono esempi di quella complessità storico-artistica e stratificazione architettonica, che seppur consuete nella “città eterna” sono al contempo uniche nel loro genere e ne hanno determinato i mutamenti e le trasformazioni nei secoli.

Contemporanea

from 2014-11-28 to 2015-06-30

Auditorium Parco della Musica

Non si può viaggiare nel tempo, almeno ad occhi aperti, ma in realtà ci sono tanti modi di farlo. Contemporanea, la stagione di musica del nostro tempo, da diversi anni, siamo al nono anno, si è data questo obiettivo attraverso i suoni e le visioni che proprio da questi suoni possono suggerire. I grandi progetti di Contemporanea, curati da Oscar Pizzo, in questa edizione sono quindi orientati verso l'elaborazione di un linguaggio che concili la parola (parola di giornalista, di storico, di scienziato) con l'arte dei suoni. A partire da novembre 2014 fino a maggio 2015 insieme agli appuntamenti ormai tradizionali con grandi musicisti (Peter Eötvos, Kajia Saariaho, Tristan Murail, Paolo Fresu ) viene dato spazio al suono della parola: la parola come denuncia attraverso due tra i maggiori cantastorie delle mafie mondiali come Diego Ozorno e Attilio Bolzoni, la parola dell'Olocausto di Marco Baliani, di Francesco Lotoro e di Simone Weill, la parola introspettiva che scava dentro le nostre paure quotidiane di Maurizio Ferraris, le parole scolpite nella pietra del dramma epico greco con Giovanni Sollima e Iannis Xenakis.
Vivendo in un momento storico dove è difficile difendere il diritto di ricevere informazioni non alterate la nostra sfida è cercare di raccontare le tragedie, siano esse archetipo del nostro essere umani, sia sfrontatamente attuali, attraverso il prisma "oggettivo" (ma meraviglioso) della musica. Gli eventi in programma, prodotti dalla Fondazione Musica per Roma, vedono impegnati i musicisti del PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble, accanto ai più affermati artisti internazionali. Numerosi sono inoltre gli appuntamenti realizzati in partnership con l’Accademia di Santa Cecilia. Da quest’anno, inoltre, la collaborazione con MLAC Museo Laboratorio di Arte Contemporanea della Sapienza Università di Roma consentirà di realizzare, tra i diversi spazi coinvolti, una Rassegna sulla Cultura degli Ultimi Trent’anni (musica, pittura, architettura, Letteratura, Filosofia). E inoltre, la nuova edizione del Concorso Internazionale Bucchi - Parco della Musica, dedicata alla composizione e la prima edizione del concorso internazionale di interpretazione dedicato alla musica di Luciano Berio; le tre opere da camera affidate alle Istituzioni di Alta formazione artistica cittadina; il ciclo My life., alla sua seconda edizione che propone sei nuovi incontri con i solisti del PMCE.

Alessandro Portelli - La necessità

2015-03-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Alessandro Portelli
Furore di John Steinbeck (1939) è il romanzo della prima grande crisi, quella americana degli anni Trenta. I contadini, espropriati dalle banche, perdono la terra e sono costretti a migrare in cerca di una sopravvivenza sempre più difficile, in condizioni di povertà, disoccupazione e sfruttamento. Ma trovano in sé stessi la forza di resistere, il coraggio di lottare, la speranza di un cambiamento. Il cinema (Furore di John Ford del 1939) e la musica (Tom Joad di Woody Guthrie del 1942) hanno ripreso e raccontato questa storia. A distanza di più di cinquanta anni (1995, 2014) Bruce Springsteen l’ha riletta come fantasma delle crisi recenti nell’album The Ghost of Tom Joad. "Siamo tutti una grande anima", dice il predicatore Casey, nel romanzo di Steinbeck, evocando l’unità originaria del genere umano. "Potremmo essere tutti una grande anima", gli fa dire Woody Guthrie, immaginando un futuro di solidarietà che dipende solo da noi.

Telmo Pievani - La curiosità

2015-02-15

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Telmo Pievani
Il viaggio di Darwin fu un’esperienza unica nella storia della scienza: una rivoluzione scientifica nata per mare, dopo che un giovane geologo e naturalista si era imbarcato quasi per caso nel 1831 su un brigantino di Sua Maestà diretto nei mari del sud. Cinque anni di mal di mare, di osservazioni meticolose, di strani esperimenti antropologici e di pensieri ancora embrionali. Nessuna illuminazione improvvisa incontrando iguane, fringuelli e testuggini. Solo molti dubbi, qualche buona domanda, tanta curiosità e la capacità di collegare fatti sparsi. Il resto verrà dopo, al ritorno a Londra, quando inizierà un secondoviaggio, tutto mentale, durante il quale Darwin, anche attraverso gli occhi degli altri, capì cosa aveva realmente visto.

Marco Albino Ferrari - L'infinito

2015-03-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Marco Albino Ferrari

Natascha Lusenti
14 luglio 1961, a Courmayeur scatta l’allarme. Sul Pilone Centrale del Frêney, la parete rocciosa più alta del Monte Bianco, sette scalatori guidati da Walter Bonatti e Pierre Mazeaud si trovano intrappolati nella bufera. Neve, temporali a catena, temperature polari, una perturbazione che sembra non finire più. Per giorni le squadre di soccorso tentano di raggiungere i dispersi mentre la radio e la televisione rivelano un dramma in crescendo che si consuma dal vivo, ma che rimane lontano, invisibile dentro le nubi. L’Italia del boom economico, curiosa e ingenua, attende gli sviluppi. Fin quando sarà chiaro che dei sette sfortunati alpinisti soltanto tre faranno ritorno. Un’odissea moderna, che racconta il mistero dei viaggi in alta quota.

Corrado Augias - La vita

2015-04-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Corrado Augias
Da Oranienbaum (oggi Lomonosov), cittadina vicina a San Pietroburgo, dove è nato nel 1882, a Parigi, da Venezia a Berlino, da Londra a New York. Dal balletto alla musica polifonica, da Picasso a Coco Chanel, da Jean Cocteau a George Balanchine. La vita di Igor’ Fëdorovič Stravinskij è stata un grande meraviglioso viaggio.

Lezioni di Storia Il viaggio

from 2014-11-16 to 2015-04-19

Auditorium Parco della Musica

Viaggiare per forza o per passione. Andare via e spostarsi altrove per conquistare, per sopravvivere, per commerciare, per diffondere la fede, per fuggire dal nemico, per scoprire. Ma viaggiare anche per varcare i confini del proprio tracciato di vita, in un percorso dell'immaginazione. Il viaggio può essere reale o metaforico, del corpo o della mente, un itinerario di terra o dell'intelletto. Grandi viaggi hanno cambiato il corso della storia, hanno prodotto uno scambio culturale tra popolazioni diverse e ampliato lo spazio del mondo conosciuto. Raccontare un viaggio nelle varie epoche significa raccontare chi lo intraprende, la società che lo circonda, i luoghi che fanno da teatro al viaggiare, noti e ignoti, esotici o inesplorati, reali o frutto della fantasia.
Nove tra i più grandi storici e intellettuali italiani, presentati Paolo Di Paolo, racconteranno al pubblico delle Lezioni alcuni straordinari esempi di viaggi nella storia. A partire da Ulisse per passare ad altre avventure entrate nell'immaginario collettivo: il viaggio di Enea per ricostituire le proprie origini; quello dei Templari monaci e combattenti al centro delle guerre tra cristianità e islamismo; quello delle grandi esplorazioni geografiche tra XV e XVI secolo, con la scoperta del Nuovo Mondo; quello culturale nell'Italia del Grand Tour; quello nella scienza, di Charles Darwin, che cambiò per sempre il nostro modo di intendere la natura; quello dell'emigrazione, come in Furore di John Steinbeck; quello di sfida dell'ignoto come nella grande tragedia di Bonatti sul Pilone centrale del Freney; quello intellettuale di Stravinskij nella cultura cosmopolita di Parigi, Venezia, Berlino, Londra e New York.

Laura Marinoni legge La passione secondo G.H.

2015-05-11

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Laura Marinoni

introduce Ettore Finazzi Agrò



Dopo i tre cicli dedicati alla poesia, i tre sul romanzo europeo, italiano e statunitense, e quello sulla letteratura russa fra XIX e XX secolo, gli incontri letterari dell’Auditorium proseguono con altri otto capolavori dedicati, questa volta, agli scrittori sudamericani del Novecento. Organizzate in forma di conversazione introduttiva all’ascolto del testo, le serate dureranno circa un’ora ciascuna (senza intervallo). Insieme a Valerio Magrelli, ognuno degli studiosi invitati esaminerà alcune pagine degli autori scelti. Si partirà dalla presentazione biografica dell’autore, per passare all’analisi letteraria, cedendo infine la parola alla lettura vera e propria, eseguita da alcuni fra i più noti attori italiani. L’iniziativa vuole evitare tanto le secche dello specialismo, quanto i naufragi del dilettantismo, per dare agli spettatori non solo la possibilità di conoscere otto classici del secolo scorso, ma anche quella di scendere nel vivo dell’officina linguistica, in uno spazio troppe volte ignorato dal pubblico.

Peppe Servillo legge Cent'anni di solitudine

2015-02-09

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Peppe Servillo

introduce
Martha Luana Canfield





Gabriel García Márquez, Gabo per gli amici, è nato nella cittadina di Aracataca, nella provincia di Magdalena, Colombia, il 6 marzo 1927 ed è deceduto a Città del Messico il 17 aprile 2014. Narratore, giornalista, sceneggiatore, è stato uno degli scrittori più letti di lingua spagnola, Premio Nobel per la letteratura nel 1982. Il suo stile narrativo è considerato uno fra i massimi esempi del realismo magico , scuola letteraria del secondo Novecento, nella quale confluiscono il ritratto specifico delle varie realtà sociali dell’America Latina e i tratti fantastici e magici derivati dalle credenze popolari, i miti e le fantasie oniriche. Nel realismo magico (chiamato anche real maravilloso dal cubano Alejo Carpentier), la fantasia non sorge da ambiti lontani nel tempo o nello spazio come nella letteratura fantastica o nelle fiabe, ma convive con il quotidiano in totale naturalezza.
Il romanzo più diffuso di García Márquez, Cent’anni di solitudine , è stato votato durante il IV Congresso internazionale della Lingua Spagnola, tenutosi in Colombia, a Cartagena de Indias, nel marzo del 2007, come seconda opera in lingua spagnola più importante, preceduta solo da Don Quijote de la Mancha di Miguel de Cervantes.

Valentina Cenni legge Il gioco del mondo - Rayuela

2015-04-20

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Valentina Cenni

introduce Ernesto Franco



Julio Cortazar nasce nel 1914 a Bruxelles, mentre i tedeschi occupano la città. Quando la famiglia torna a Buenos Aires, il padre va via di casa e Julio cresce in un ambiente tutto al femminile, poliglotta, con una madre appassionata lettrice. Attraverso la radio scopre il jazz. Insegna nelle scuole medie superiori, e nel 1949 pubblica il poema drammatico Los Reyes , “accolto con un silenzio assoluto e cavernoso”. Bestiario , la prima importante raccolta di racconti, è del 1951. Nello stesso anno si stabilisce definitivamente a Parigi e dall’anno successivo è traduttore indipendente per l’Unesco. Nel 1961 compie un primo viaggio nella Cuba di Fidel Castro. Vi tornerà spesso come osservatore partecipe e attento. Nel 1962 pubblica le Storie di cronopios e di famas . Del 1963 è invece il successo internazionale del romanzo Rayuela (tradotto in italiano come Il gioco del mondo ). Continua nel frattempo a pubblicare libri di splendidi racconti, caratterizzati da una personalissima idea di “fantastico”. Negli anni Settanta è sempre più impegnato a denunciare gli orrori politici che sconvolgono l’America Latina tutta, e in particolare l’Argentina. Muore a Parigi, il 12 febbraio 1984.

Valentina Cervi legge Detective selvaggi

2015-05-25

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Valentina Cervi

introduce
Ilide Carmignani





Figlio di un camionista e di un’insegnante, Roberto Bolaño nasce in Cile nel 1953. Dopo un’infanzia agreste, nel 1968 si trasferisce con la famiglia a Città del Messico, dove non fa che leggere e scrivere poesie. Nel 1973, tornato a Santiago in autostop per sostenere Allende, arriva giusto in tempo per il golpe. Arrestato, fugge e torna in Messico, dove nel 1975, con l’amico Mario Santiago, fonda l’infrarealismo, una sorta di dada che terrorizza i salotti letterari, facendosi terra bruciata attorno. Questo isolamento, e la rottura con il primo amore, lo spinge in Catalogna, dove lavora come cameriere, scaricatore di porto, guardiano notturno in un campeggio. Nel 1985 sposa Carolina López, assistente sociale, si stabilisce con lei a Blanes e ha due figli. Per lungo tempo non riesce a pubblicare, finché nel 1995 incontra l’editore Jorge Herralde di Anagrama, che in sette anni gli pubblica nove libri, fra cui Stella distante e Notturno cileno . Seguono I detective selvaggi (1998), grande affresco generazionale latinoamericano. Intanto arriva il successo internazionale, ma il 15 luglio 2003 Bolaño muore dopo una lunga malattia. 2666 , il suo capolavoro postumo, esce nel 2003.

Omero Antonutti legge Sopra eroi e tombe

2015-03-16

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Omero Antonutti

introduce
Amanda Salvioni



Ernesto Sabato nasce nel 1911 in provincia di Buenos Aires, da famiglia di immigrati calabresi. Laureatosi in fisica e matematica, nel 1938 è a Parigi, dove lavora a esperimenti sull’energia atomica e frequenta i surrealisti, introiettando così una scissione dolorosa, mai ricomposta, fra la dimensione diurna, lucida e razionale del pensiero, e quella notturna propria dell’inconscio, dei lati oscuri dell’esistenza e dell’arte. Una profonda crisi lo induce ad abbandonare la scienza per la letteratura, come un’affermazione delle possibilità di conoscenza della sfera irrazionale. Milita nel Partito Comunista, per poi abbandonarlo in polemica con lo stalinismo; fonda e presiede la CONADEP, organismo che indaga sui desaparecidos , firmando nel 1984 il celebre rapporto finale, Mai più [Nunca más] . Nel corso della sua lunga vita, dà alle fiamme la gran parte della sua opera narrativa. Rimangono solo 3 romanzi editi: Il tunnel [El túnel] (1948), Sopra eroi e tombe [Sobre héroes y tumbas] (1961) e L’angelo dell’abisso [Abbadón, el exterminador] (1974), insieme a una corposa produzione saggistica, filosofica e autobiografica. Muore a Buenos Aires nel 2011, poco prima di compiere cento anni.

Residenza Artistica a Franco D'Andrea

from 2014-11-24 to 2015-05-03

Auditorium Parco della Musica

Dopo la Carta Bianca che lo ha visto protagonista della stagione 2013 – 2014 con tre differenti progetti, in solo, in sestetto e in trio con Han Bennink e Dave Douglas e con l’uscita discografica Franco D’Andrea - Sextet Monk and The Time Machine per la Parco della Musica Records, Franco D’Andrea continua la sua collaborazione con la Fondazione Musica per Roma come artista residente. Nell’arco della stagione il pianista e compositore punto di riferimento e caposcuola del jazz italiano proporrà tre differenti progetti in trio con i quali potrà continuare a mostrare al pubblico la sua poliedrica creatività musicale. Franco D’Andrea ha tracciato con i suoi dischi, i suoi concerti e la sua attività didattica un percorso tutto personale nel jazz, portando avanti una ricerca profonda nell’ambito della musica afroamericana, dando vita a progetti ambiziosi che vanno dal solo ai grandi ensemble, sempre mantenendo una cifra estetica e poetica estremamente originale.

La struttura di una rete pronta per le esigenze multimediali

2015-02-03

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Studio 3
A cura di
Giancarlo Valletta direttore marketing Audiogamma


Ogni appartamento - o quasi - è connesso con la rete internet e cablato attraverso una rete dati - wireless o fisica - che provvede al collegamento di tutti i dispositivi. Le nuove esigenze multimediali richiedono una rete rapida e affidabile; molti costruttori offrono prodotti multimediali davvero eccellenti tra cui NAS dalle grandi performance, in grado non solo di immagazzinare i file e metterli a disposizione ma di fare numerose altre cose, alcune volte sorprendenti.

Lezioni d'Ascolto

from 2014-11-25 to 2015-05-19

Auditorium Parco della Musica

Prosegue la rassegna Lezioni d’Ascolto, il ciclo di lezioni dedicate alla storia dell’Hi-Fi e all’approfondimento di tematiche legate alle tecnologie di riproduzione audio che si svolge nello Spazio Ascolto dell’Auditorium. Sette incontri dal titolo “Dal cilindro di Edison all’iPod”, curati da Giancarlo Valletta, direttore Marketing di Audiogamma, in cui si alterneranno dissertazioni teoriche di esperti e ascolti musicali ad alta risoluzione.

Le cuffie, queste sconosciute.

2015-03-25

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Studio 2
La nuova moda. L'ascolto della musica in mobilità è tornata prepotentemente di moda. Il mercato è ampissimo e pieno di scelte ma anche di trabocchetti. Tanti tipi di cuffie per molti modi diversi di utilizzo, da quello "on the road", allo sportivo, fino all'intimista, tra le pareti domestiche. Cuffie per ogni impiego, quindi, ma anche tanti modelli che si adattano ad esigenze diverse. Prodotti a confronto, e considerazioni sul tema.

Progetti didattici per le scuole. Itinerari tematici per una lettura della città nella storia

from 2014-10-10 to 2015-05-31


Vi Racconto un Romanzo

from 2014-11-17 to 2015-05-25

Auditorium Parco della Musica

Dopo i tre cicli dedicati alla poesia, i tre sul romanzo europeo, italiano e statunitense, e quello sulla letteratura russa fra XIX e XX secolo, gli incontri letterari dell’Auditorium proseguono con altri otto capolavori dedicati, questa volta, agli scrittori sudamericani del Novecento. Organizzate in forma di conversazione introduttiva all’ascolto del testo, le serate dureranno circa un’ora ciascuna (senza intervallo). Insieme a Valerio Magrelli, ognuno degli studiosi invitati esaminerà alcune pagine degli autori scelti. Si partirà dalla presentazione biografica dell’autore, per passare all’analisi letteraria, cedendo infine la parola alla lettura vera e propria, eseguita da alcuni fra i più noti attori italiani. L’iniziativa vuole evitare tanto le secche dello specialismo, quanto i naufragi del dilettantismo, per dare agli spettatori non solo la possibilità di conoscere otto classici del secolo scorso, ma anche quella di scendere nel vivo dell’officina linguistica, in uno spazio troppe volte ignorato dal pubblico.

Scocca la mezzanotte: genesi ed evoluzione di 'Round Midnight'

2015-04-19

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
a cura di
Stefano Zenni



Il terzo ciclo delle Lezioni di jazz si apre in parallelo al Roma Jazz Festival, la cui tematica legata allo Swing interessa anche i primi due appuntamenti della serie. Attraverso le consuete aree tematiche - “Viaggio nel capolavoro”, “Oltre la musica", “Ritratti di jazz”, “Guida all’ascolto” - le lezioni toccano temi cruciali: dall’annosa questione del colore della pelle (influenza il modo in cui si suona?) alla politica in musica, dalle ibridazioni con la musica caraibica alla nascita del jazz in Europa. Non mancano i personaggi e gli approfondimenti più musicali: i ritratti di Count Basie e Sonny Rollins, la grande linea genealogica della tromba moderna, il piano trio, la scoperta passo passo di capolavori come Summertime di Bechet e ‘Round Midnight di Monk. Tutto raccontato con lo stile che ha assicurato alle Lezioni il successo delle prime edizioni: un tono coinvolgente e divulgativo, ascolti, filmati, proiezioni, per avvicinare il pubblico alla scoperta dell’universo musicale afroamericano.

Sonny Rollins, il rapsodo del sax tenore

2015-03-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
a cura di
Stefano Zenni



Il terzo ciclo delle Lezioni di jazz si apre in parallelo al Roma Jazz Festival, la cui tematica legata allo Swing interessa anche i primi due appuntamenti della serie. Attraverso le consuete aree tematiche - “Viaggio nel capolavoro”, “Oltre la musica", “Ritratti di jazz”, “Guida all’ascolto” - le lezioni toccano temi cruciali: dall’annosa questione del colore della pelle (influenza il modo in cui si suona?) alla politica in musica, dalle ibridazioni con la musica caraibica alla nascita del jazz in Europa. Non mancano i personaggi e gli approfondimenti più musicali: i ritratti di Count Basie e Sonny Rollins, la grande linea genealogica della tromba moderna, il piano trio, la scoperta passo passo di capolavori come Summertime di Bechet e ‘Round Midnight di Monk. Tutto raccontato con lo stile che ha assicurato alle Lezioni il successo delle prime edizioni: un tono coinvolgente e divulgativo, ascolti, filmati, proiezioni, per avvicinare il pubblico alla scoperta dell’universo musicale afroamericano.

Freedom Now! Quando il jazz fa politica

2015-05-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Il terzo ciclo delle Lezioni di jazz si apre in parallelo al Roma Jazz Festival, la cui tematica legata allo Swing interessa anche i primi due appuntamenti della serie. Attraverso le consuete aree tematiche - “Viaggio nel capolavoro”, “Oltre la musica", “Ritratti di jazz”, “Guida all’ascolto” - le lezioni toccano temi cruciali: dall’annosa questione del colore della pelle (influenza il modo in cui si suona?) alla politica in musica, dalle ibridazioni con la musica caraibica alla nascita del jazz in Europa. Non mancano i personaggi e gli approfondimenti più musicali: i ritratti di Count Basie e Sonny Rollins, la grande linea genealogica della tromba moderna, il piano trio, la scoperta passo passo di capolavori come Summertime di Bechet e ‘Round Midnight di Monk. Tutto raccontato con lo stile che ha assicurato alle Lezioni il successo delle prime edizioni: un tono coinvolgente e divulgativo, ascolti, filmati, proiezioni, per avvicinare il pubblico alla scoperta dell’universo musicale afroamericano.

Dallo spanish tinge all'Afro-Cuban Bop

2015-02-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
Secondo Jelly Roll Morton non c’è jazz senza lo “Spanish tinge”, la tinta ispanica. In effetti la musica caraibica è parte integrante del jazz, anche se discende da una diversa tradizione africana. Però negli Stati Uniti essa è rimasta un tratto secondario, fino all’esplosione nel dopoguerra del rivoluzionario Afro-Cuban Bop di Dizzy Gillespie, in cui si afferma una nuova visione globale delle musiche nere.

Lezioni di Jazz

from 2014-11-16 to 2015-05-10

Auditorium Parco della Musica

Il terzo ciclo delle Lezioni di jazz si apre in parallelo al Roma Jazz Festival, la cui tematica legata allo Swing interessa anche i primi due appuntamenti della serie. Attraverso le consuete aree tematiche - “Viaggio nel capolavoro”, “Oltre la musica", “Ritratti di jazz”, “Guida all’ascolto” - le lezioni toccano temi cruciali: dall’annosa questione del colore della pelle (influenza il modo in cui si suona?) alla politica in musica, dalle ibridazioni con la musica caraibica alla nascita del jazz in Europa. Non mancano i personaggi e gli approfondimenti più musicali: i ritratti di Count Basie e Sonny Rollins, la grande linea genealogica della tromba moderna, il piano trio, la scoperta passo passo di capolavori come Summertime di Bechet e ‘Round Midnight di Monk. Tutto raccontato con lo stile che ha assicurato alle Lezioni il successo delle prime edizioni: un tono coinvolgente e divulgativo, ascolti, filmati, proiezioni, per avvicinare il pubblico alla scoperta dell’universo musicale afroamericano.

Black Bottom futurista: il jazz arriva in Europa

2015-03-01

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio Borgna
a cura di
Stefano Zenni



Il terzo ciclo delle Lezioni di jazz si apre in parallelo al Roma Jazz Festival, la cui tematica legata allo Swing interessa anche i primi due appuntamenti della serie. Attraverso le consuete aree tematiche - “Viaggio nel capolavoro”, “Oltre la musica", “Ritratti di jazz”, “Guida all’ascolto” - le lezioni toccano temi cruciali: dall’annosa questione del colore della pelle (influenza il modo in cui si suona?) alla politica in musica, dalle ibridazioni con la musica caraibica alla nascita del jazz in Europa. Non mancano i personaggi e gli approfondimenti più musicali: i ritratti di Count Basie e Sonny Rollins, la grande linea genealogica della tromba moderna, il piano trio, la scoperta passo passo di capolavori come Summertime di Bechet e ‘Round Midnight di Monk. Tutto raccontato con lo stile che ha assicurato alle Lezioni il successo delle prime edizioni: un tono coinvolgente e divulgativo, ascolti, filmati, proiezioni, per avvicinare il pubblico alla scoperta dell’universo musicale afroamericano.

Paolo Gallarati - La quinta Sinfonia

2015-05-31

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Paolo Gallarati
Giunte alla settima edizione, le "Lezioni di Musica", seguitissima rassegna di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

Carlo Fabiano - La seconda Sinfonia

2015-05-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Carlo Fabiano
a colloquio con
Giovanni Bietti
Giunte alla settima edizione, le "Lezioni di Musica", seguitissima rassegna di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

Franco Pulcini - La sesta Sinfonia Pastorale

2015-02-22

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Franco Pulcini
Lezione dedicata a una delle composizioni più celebri di Beethoven: la Sesta Sinfonia, la cosiddetta “Pastorale”, che fu eseguita per la prima volta il 22 dicembre 1808 in un concerto fantasmagorico che comprendeva Quinta e Sesta Sinfonia, Quarto Concerto per pianoforte, Fantasia Corale op. 80. L’accostamento delle due Sinfonie in un’unica serata è significativo: si tratta infatti forse della “coppia” più antitetica tra le nove. Drammatica, sofferta, totalmente umana la Quinta, idilliaca, contemplativa, immersa nella natura la Sesta. Ad ogni movimento di questa Sinfonia infatti Beethoven antepose un breve titolo descrittivo: Risveglio di sentimenti gioiosi all’arrivo in campagna, Scena presso il ruscello, Allegra riunione di contadini, Temporale, Canto pastorale. Sentimenti di gioia e ringraziamento a Dio dopo la tempesta. E se anche il compositore specifica che i titoli sono “più espressione di sentimenti che pittura”, per mettere in guardia l’ascoltatore contro il pericolo di una lettura troppo “descrittiva” della Sinfonia, pure la suggestione sonora dei cinque movimenti resta ancora oggi irresistibile.

Giovanni Bietti - La quarta Sinfonia

2015-03-08

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Giovanni Bietti
Giunte alla settima edizione, le "Lezioni di Musica", seguitissima rassegna di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

Antonio Rostagno - La prima Sinfonia

2015-04-12

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Antonio Rostagno
Giunte alla settima edizione, le "Lezioni di Musica", seguitissima rassegna di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

Lezioni di Musica Le sinfonie di Beethoven

from 2014-11-23 to 2015-05-31

Auditorium Parco della Musica

Giunte alla settima edizione, le "Lezioni di Musica", seguitissima rassegna di divulgazione musicale promossa dagli Amici di Santa Cecilia e organizzata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma, cambiano formula e si focalizzano su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è stata già oggetto di una Lezione due anni fa). Otto incontri affidati a nomi prestigiosi – musicologi, interpreti, compositori – che ci condurranno alla scoperta dello straordinario mondo orchestrale beethoveniano, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo pensiero musicale e sottolineando allo stesso tempo le costanti stilistiche, i punti fermi del suo percorso sinfonico. Scopriremo, insomma, le ragioni per cui questi brani continuano ancora oggi ad essere i più eseguiti e i più amati dal pubblico di ogni parte del mondo. Curata da Giovanni Bietti, l’iniziativa si rivolge a chiunque sia interessato ad approfondire la conoscenza musicale e a scoprire il ruolo che questo meraviglioso ramo del sapere ha sempre rivestito nella storia della nostra cultura e della società occidentale in genere; il carattere delle Lezioni è quindi divulgativo, il tono è volutamente accessibile e coinvolgente e ogni Lezione è inoltre arricchita da esempi musicali dal vivo, brani registrati, inserti video.

Solo

from 2014-10-11 to 2015-06-30

Auditorium Parco della Musica

Giunta alla ottava edizione la rassegna Solo mostra al pubblico dell’Auditorium Parco della Musica il sorprendente virtuosismo di grandi artisti italiani e internazionali in grado di esibirsi con un solo strumento e senza complici sul palco, rivelando anche una dimensione più intima e raccolta della loro espressività. La rassegna presenta una serie di artisti soli sul palco provenienti dai più diversi generi musicali.

Dialogo

from 2014-10-08 to 2015-06-30

Auditorium Parco della Musica

Dialogo è la rassegna che propone incontri, spesso inediti, tra musicisti che danno vita, di volta in volta, a uno spettacolo irripetibile, un confronto che permette di instaurare originali collaborazioni. Una dialettica tra stili diversi, tra voci e strumenti che si combinano, molto spesso per la prima volta, sul palcoscenico. Incontri senza confini molto amati dagli intenditori che, per una volta, potranno apprezzare il dono raro della collaborazione artistica.

Il Pianoforte

from 2014-11-01 to 2015-05-18

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica



Continua la rassegna dedicata a un solo strumento musicale, Il Pianoforte. Il parterre degli esecutori coinvolti è di livello straordinario, difficilmente riscontrabile in qualsiasi altra programmazione. Gli artisti, provenienti da generi musicali differenti condurranno il pubblico dell’Auditorium Parco della Musica in una appassionante esplorazione degli ottantotto tasti.

Storia della canzone italiana 3

2015-03-10

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash & Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Storia della canzone italiana 4

2015-03-25

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash & Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Frank Sinatra

2015-04-09

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash & Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Brazil

2015-04-16

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash & Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Crosby, Stills, Nash & Young Vol. 1

2015-04-29

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash & Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Crosby, Stills, Nash & Young Vol. 2

2015-05-06

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash & Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Bob Marley e il Reggae Vol. 1

2015-05-14

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash & Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Bob Marley e il Reggae Vol. 2

2015-05-26

Auditorium Parco della Musica

Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash & Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Lezioni di Rock

from 2014-11-08 to 2015-05-26

Auditorium Parco della Musica

Lezioni di Rock continua il suo viaggio nella storia della musica. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno il pubblico in dodici appuntamenti dedicati ad alcuni dei grandi personaggi della storia del rock, da Elvis Presley a Paul McCartney, da Crosby, Stills, Nash & Young a Bob Marley. Ma apriranno anche alcune finestre sonore importanti, una dedicata all'universo musicale brasiliano, un'altra al "padre" di tutti i cantanti moderni, Frank Sinatra. E poi, per la prima volta, affronteranno in quattro lezioni, la storia della canzone italiana, una grande introduzione all'arte nazionale, ai personaggi e alle canzoni che hanno segnato la cultura del nostro paese.

Le Stelle di Augusto

Planetario gonfiabile a Technotown

Astronomia e astrologia dell’epoca imperiale. Dalla cometa di Cesare all’oroscopo e all’Horologium di Augusto: gli astri come strumenti del potere.

Il Planetario di Roma propone un nuovo affascinante spettacolo a complemento della mostra augustea    “Le Chiavi di Roma” presso i Mercati di Traiano.

Sviluppando i temi dell’installazione Site Specific “L’Oroscopo di Augusto”, ospitata in una taberna del Grande Emiciclo, il cielo imperiale si riaccenderà nella cupola mobile ospitata nella ludoteca Technotown di Villa Torlonia ogni sabato alle 12:00, dal 4 ottobre al 9 maggio 2015, in un inedito incontro interdisciplinare tra astronomia e archeologia.

Saranno così raccontati e approfonditi sotto le stelle i molti segreti celesti dell’Epoca Aurea inaugurata da Ottaviano in un tempo in cui Poesia, Retorica e Potere non potevano prescindere dalla conoscenza e dal “consenso” del firmamento.

Consigliato ad un pubblico adulto


Terme di Diocleziano. Bimillenario augusteo. Apertura al pubblico Aula VIII, natatio, Chiostro piccolo della Certosa di Santa Maria degli Angeli

from 2014-09-24

Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano


Bimillenario di Augusto

from 2014-09-12 to 2015-06-02

Archaeological area of the Roman Forum and Palatine Hill, Area del Teatro di Marcello, Auditorium di Mecenate, Casa di Livia, Foro di Augusto, Istituto Nazionale di Studi Romani, Mausoleo di Augusto, Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali, Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps, Museo Nazionale Romano - Palazzo Massimo alle Terme, Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano, Museo Palatino, Piramide di Caio Cestio, Porta Tiburtina, Portico d'Ottavia, Sepolcro di Marco Virgilio Eurysace


Fontana di Trevi: IL RESTAURO IN MOSTRA. Alla scoperta della Fontana come non la si è mai vista. Scatta il tuo “selfie” ricordo

from 2014-07-04 to 2015-11-30

Fontana di Trevi

Un ponte panoramico, due monitor, un sito e un’App per seguire i lavori di restauro della Fontana di Trevi.
Per maggiori informazioni consultare i siti: www.trevifountain.it, www.restaurofontanaditrevi.it

È un cantiere innovativo, che parte dopo 23 anni dall’ultimo restauro della fontana più famosa di Roma. Mostrato in anteprima per la stampa dal sindaco di Roma Ignazio Marino, dal Sovrintendente capitolino Claudio Parisi Presicce e da Pietro Beccari, Presidente e Amministratore Delegato di FENDI, sarà visitabile da tutti i cittadini e i turisti.
Il restauro è realizzabile grazie al progetto “Fendi for Fountains” patrocinato dalla maison FENDI che interesserà assieme alla Fontana di Trevi anche il complesso delle Quattro Fontane e ha come obiettivo la valorizzazione e la conservazione di alcune delle fontane storiche di Roma, patrimoni storico-artistici della capitale.
 
Il progetto di restauro è stato redatto dai tecnici della Sovrintendenza che hanno anche la Direzione tecnico-scientifica della realizzazione dei lavori, affidati all’ATI “Trevintre”, composta dalla Cooperativa CBC, capogruppo, e dalle Società ARA s.n.c. e Tecnicon S.r.l. e che saranno completati entro l’autunno del 2015.
L’importo complessivo dell’intervento è pari a € 2.180.000, comprensivo dei lavori di restauro, della revisione e implementazione degli impianti idrico, di illuminazione artistica, di allontanamento dei volatili e di videosorveglianza.
La recinzione di cantiere è realizzata con pannelli trasparenti e sul prospetto della Fontana i lavori procederanno per fasi: si partirà dal prospetto centrale, per passare ai due laterali. Anche sulla scogliera il restauro procederà per fasi.
Un cantiere innovativo e didattico per la Fontana di Trevi
Per rendere fruibile la visita a tutti i turisti è stato allestito un cantiere innovativo, così che la Fontana sarà in parte sempre visibile e visitabile:
•    sarà possibile, come mai prima d’ora, vedere la Fontana con uno sguardo ravvicinato ed una prospettiva completamente diversa attraverso un ponte panoramico sulla vasca, che - accessibile direttamente dalla piazza - entrerà nel cantiere. Il ponte, che aprirà venerdì 4 luglio, potrà accogliere inizialmente fino a 100 persone per volta, da fine luglio 240 persone a turno.
•    saranno montati due schermi lungo la recinzione di cantiere, che mostreranno immagini attuali e storiche legate all’iconica Fontana;
•    sarà possibile per i turisti continuare il tradizionale lancio della monetina mediante un allestimento scenografico posto al centro della recinzione di cantiere;

Il cantiere si racconta
Alla Fontana di Trevi e al suo restauro sono dedicati un sito web e un'App smartphone per iPhone e dispositivi Android.  Il sito web sarà raggiungibile agli indirizzi www.trevifountain.it, www.restaurofontanaditrevi.it
L’App “Fontana di Trevi” sarà, invece, scaricabile gratuitamente su Google Play a partire da oggi per tutti i dispostivi Android, dalla prossima settimana anche su App store.
La navigazione interattiva con Timeline
Il sito web e l’app contengono una sezione tematica che illustra il progetto di RESTAURO e che consentirà al pubblico di seguire l'andamento dei lavori.
Una specifica area tematica è, inoltre, dedicata alla Fontana, di cui l'utente potrà ripercorrere la STORIA e le fasi della COSTRUZIONE.
La sezione IMMAGINARIO, infine, propone una selezione di contenuti fotografici e audio/video che mostra come Fontana di Trevi sia divenuta nel tempo uno dei monumenti più celebri al mondo.
Caratteristica del sito è la navigazione in modalità Timeline, che consente al visitatore di visualizzare i contenuti sulla base di una linea temporale grafica.
 
Scatta il tuo SELFIE!
L’app smatphone “Fontana di Trevi” consentirà a tutti i visitatori della fontana (entro una distanza georeferenziata di 200 metri) di scattare un selfie con l’apposito tasto “Scatta il Tuo Selfie”.
Le foto scattate dai visitatori saranno raccolte in un’area del sito web, mentre ogni utente, che invierà il selfie, riceverà via mail un poster della Fontana di Trevi personalizzato con la propria foto.
 
Il lancio della MONETINA
Sempre tramite l’applicazione smartphone, sarà possibile lanciare nella fontana una monetina virtuale e celebrare così il gesto che, secondo la nota tradizione, esprime il desiderio di ogni turista di ritornare un giorno a Roma.
 
I Social network
Post, approfondimenti e contenuti multimediali saranno disponibili e condivisibili anche sui relativi social network:
Facebook
Twitter


Musica a Palazzo - "Suoni e visioni di Caravaggio"

from 2014-01-01

Galleria Doria Pamphilj


Sunday at the Museum. Free admission for all to state museums on the first Sunday of the month

from 2014-07-06

Every first Sunday of the month, state-owned heritage places (museums, galleries, archaeological sites, monumental parks and gardens) are open with free admission for all visitors.

Sunday, February 1st 2015, open with free admission:

- Colosseum and Roman Forum / Palatine
- Domus Aurea Project. Visit to the worksite (booking required)
- The Borghese Gallery (€ 2.00 advance booking required)
- GNAM Galleria Nazionale Arte Moderna
- Museo HC Andersen, Museo M. Praz, Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative e il Costume
- Museo nazionale Etrusco di Villa Giulia
- Museo nazionale Romano (Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano)
- Galleria nazionale d'Arte Antica - Palazzo Barberini
- Galleria nazionale d'Arte Antica - Palazzo Corsini
- Galleria Spada
- Museo nazionale di Palazzo Venezia
- Museo nazionale di Castel Sant'Angelo
- Museo nazionale d'Arte Orientale
- Museo nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
- Museo nazionale Preistorico Etnografico "L. Pigorini"
- Museo nazionale degli Strumenti Musicali
- Museo Nazionale dell'Alto Medioevo
- Scavi di Ostia Antica
- Museo Ostiense
- Mausoleo di Cecilia Metella
- Baths of Caracalla
- Villa dei Quintili
- Santa Maria Nova

- Hadrian's Villa in Tivoli
- Villa d'Este in Tivoli

PLEASE NOTE:
- MAXXI: open with regular fees


The sky for lovers

Planetario gonfiabile a Technotown

A romantic look at the sky, which recounts the great love stories hidden among the stars.


Stairway to the cosmos

Planetario gonfiabile a Technotown

The scale of the cosmic distances, scrambling over astronomical units, parsec, and light years.


Cose mai viste, Cose nascoste


Alla scoperta del cielo. Spettacolo per le scuole

Planetario gonfiabile a Technotown

Lo spettacolo didattico rivolto alle scuole trasforma un’esplorazione notturna del cielo stellato sotto la cupola del planetario gonfiabile in un’occasione di scoperta e approfondimento dei principali fenomeni celesti e dei più attuali temi dell’astronomia.

Partendo dal tramonto del Sole nel cielo di Roma, scopriremo come orientarci con le stelle facendo i conti con l’inquinamento luminoso, riconosceremo la Luna, i pianeti, le costellazioni e le loro leggende. Ci soffermeremo sui colori delle stelle e sui luoghi del firmamento che ricompongono la loro storia, tra ammassi stellari e nebulose.

E ancora, perlustreremo la profondità del cielo che svela l’ampiezza della Via Lattea, la nostra galassia con la sua forma a spirale, e la sconfinata estensione dell’universo. A riportarci con i piedi per terra giungeranno infine le luci dell’alba. Lo spettacolo è svolto dal vivo dagli astronomi del Planetario di Roma. Il linguaggio utilizzato e il livello di approfondimento dei contenuti sono calibrati in funzione della fascia d’età e del curriculum scolastico.


Vintage Market

from 2014-09-21 to 2015-05-17

Circolo degli Artisti


Girotondo Stellare (per bambini)

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.

Giro giro tondo, casca il mondo... eh no: questa volta il mondo non casca proprio! Però gira: e noi, tutti giù per terra, ne approfitteremo per guardare le stelle per tutta la notte. Nel grande girotondo del cielo stellato, disegneremo una per una le costellazioni dello Zodiaco. Ma quante sono? E perché ognuno di noi ne segue una in particolare? Sarà quella giusta? Scopriamolo insieme, facendo girotondo con le stelle!


L'Universo in Miniatura

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown

Chi l’avrebbe detto che per guardare le stelle bisogna entrare… dentro la Luna! Il Sole e la Luna, le stelle e i pianeti, le nebulose e le galassie: tutto l’universo si rianimerà davanti ai vostri occhi allo scorrere delle ore di una notte prodigiosa. Una miniatura dell’infinito da esplorare di persona: nella Luna Nera del Planetario gonfiabile si spalancherà il portale sull’universo.


Una Notte nell'Osservatorio del Dott.Stellarium (per bambini)

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.

Nello speciale laboratorio del Dottor Stellarium,il Planetario gonfiabile, i giovani spettatori del cielo potranno incontrare in carne ed ossa, il simpatico Dottor Stellarium e scoprire insieme a lui le meraviglie dei cieli.

Nel corso dello spettacolo saranno i giovani spettatori i veri protagonisti che verranno coinvolti in discussioni anche surreali con la stella polare sull'inquinamento luminoso e invitati a riconoscere in cielo stelle di tutte le età. Dalle pleiadi, cuccioli di stelle a veri centri anziani per stelle come alcuni ammassi globulari. Con la macchina dello spazio e del tempo del planetario sarà possibile percorrere una notte intera col naso all'insù dal tramonto all'alba.


Vita da stella - con il Dottor Stellarium (The life of a star, with Dr. S - for children)

Planetario gonfiabile a Technotown

How are stars born? How do they change over the years? Dr. Stellarium takes us by the hand and leads us on a wonderful journey through the marvellous life of stars.


The seasons of the sky

Planetario gonfiabile a Technotown

The changes in the celestial vaults with the yearly cycle of the seasons. Chasing the Sun through the stars of the Zodiac.


Deep sky

Planetario gonfiabile a Technotown

To discover the third dimension in space. A jump into the deep to the limits of the known universe.


Black holes, monsters in space

Planetario gonfiabile a Technotown

Stellar relics of vast gravity. Immense whirlpools of material hidden in the heart of the galaxy. A close-up look at the secrets of black holes, trying not to fall inside.


Le Fiabe Celesti del Dottor Stellarium (per bambini)

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.


Story of a star

Planetario gonfiabile a Technotown

Peep into the sky at the birth, life and death of the stars between one constellation and another.


Il Cielo del Mese

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.

Alla scoperta del cielo del mese e dei suoi eventi astronomici più spettacolari, ad occhio nudo e al telescopio: segreti, storia e significato dei corpi celesti più affascinanti, dalla Terra ai confini dell'Universo.


Verso Mondi Lontani

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.

La pluralità dei mondi quattro secoli dopo Giordano Bruno. Nuove prospettive sui pianeti extrasolari: dall’emozione della prima scoperta al mistero degli ambienti abitabili, lasciandoci illuminare dai mille Soli della galassia.


A Spasso tra le Costellazioni (per bambini)

Planetario gonfiabile a Technotown

Spettacolo nella cupola gonfiabile del Planetario a Technotown.


Market inside the Casetta Mattei Shopping Mall

from 2013-01-01

Crafts, Antiques, Collectibles, Modernism and Local Products


Manifestazioni del collezionismo amatoriale

from 2013-10-01


Sit in & Poesia


Via dei Fori Imperiali, limitazione del traffico privato

from 2013-08-03

Via dei Fori Imperiali

The new traffic system
The first step toward full pedestrianization of the Imperial Fora consists in preventing private traffic access to the street between largo Corrado Ricci and piazza del Colosseo. Here, as from 3 August 2013 a 30 km/h speed limit will be enforced, and access will be limited to bicycles, means of public transport, taxis, and car hire vehicles with chauffeur.
With this measure, we have the start of the first of the two project stages. Both stages foresee modification of the traffic and parking systems, as well as removal of architectural barriers and urban requalification, with the approval of Rome’s men and women. In this regard, before the work began, the Roma Capitale and Municipio I councils activated an urban ‘listening campaign’ in order to gather together the indications and suggestions of associations and committees of residents and traders. The ‘listening’ stage is to last until September, over the entire experimentation period for the new one-way traffic system (following which, official approval of the new traffic system will be issued).


Orti aperti

from 2013-07-07

Fattoria Sociale L'Orto Magico


Teatro & Cinema 30 e lode!

from 2013-03-11


Saldi invernali 2015

from 2015-01-03 to 2015-02-15

Winter Sale.


Circo Medrano

from 2014-12-25 to 2015-02-22


hotel san lorenzo roma


free wifi hotel termini
Hotel di Charme Roma
centro hotel roma

Hotel 4 stelle Roma: Ateneo Garden Palace ™ Hotel Address:Via dei Salentini,  1/3 - 00185 ROMA (RM)
 Tel +39 06/4440042 Fax +39 06/4453621 City Zone of Rome : City Center Termini University La Sapienza San Lorenzo